Pagina 1 di 2 1 2 UltimaUltima
Risultati da 1 a 10 di 11

Discussione: Morte del socio di una snc

  1. #1
    angler è offline Member
    Data Registrazione
    Jan 2007
    Messaggi
    114

    Predefinito Morte del socio di una snc

    Il socio di una snc (composta da due soci che detengono il 50%) è deceduto, appurato che:
    il defunto ha una moglie e tre figli minorenni;
    la moglie sta pensando di rinunciare all'eredità;
    che lo statuto prevede la libertà di trasferimento di quote a causa di morte;
    che la società ha dei debiti certi e ben definiti verso una banca;
    che la società ha chiuso il 2008 in perdita seppur di modesto importo;

    Il socio superstite in caso di rinuncia dell'eredità da parte degli eredi ha solo 30 giorni per trovare un altro socio?
    In questo periodo può continuare ad operare o deve interrompere l'attività?
    Può la moglie cedere le quote in modo gratuito ad un nuovo potenziale socio? Quest'ultimo ovviamente si accollerà i debiti esistenti con la banca (per la quota che compete al socio defunto)
    Se la moglie decide di continuare l'attività (è un'attività artigiana) le quote devono essere ripartite tra i tre figli minorenni e la moglie?

    Infine alla moglie spetta qualche indennità da parte dell'inps, o inail visto che Il defunto ha maturato 12 anni di contributi come dipendente e 2 da redditi da società di persona.

    Scusate le troppe domande ma è un caso veramente delicato, in particolare l'informazioni sull'ultima domanda.
    Grazie

  2. #2
    Niccolò è offline Senior Member
    Data Registrazione
    Jul 2007
    Località
    Firenze
    Messaggi
    7,273

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da angler Visualizza Messaggio
    Il socio di una snc (composta da due soci che detengono il 50%) è deceduto, appurato che:
    il defunto ha una moglie e tre figli minorenni;
    la moglie sta pensando di rinunciare all'eredità;
    che lo statuto prevede la libertà di trasferimento di quote a causa di morte;
    che la società ha dei debiti certi e ben definiti verso una banca;
    che la società ha chiuso il 2008 in perdita seppur di modesto importo;

    Il socio superstite in caso di rinuncia dell'eredità da parte degli eredi ha solo 30 giorni per trovare un altro socio?
    In questo periodo può continuare ad operare o deve interrompere l'attività?
    Può la moglie cedere le quote in modo gratuito ad un nuovo potenziale socio? Quest'ultimo ovviamente si accollerà i debiti esistenti con la banca (per la quota che compete al socio defunto)
    Se la moglie decide di continuare l'attività (è un'attività artigiana) le quote devono essere ripartite tra i tre figli minorenni e la moglie?

    Infine alla moglie spetta qualche indennità da parte dell'inps, o inail visto che Il defunto ha maturato 12 anni di contributi come dipendente e 2 da redditi da società di persona.

    Scusate le troppe domande ma è un caso veramente delicato, in particolare l'informazioni sull'ultima domanda.
    Grazie
    A prescindere da tutto, la presenza di eredi minorenni renderà il tutto molto più complesso.
    Un minore non può rinunciare all'eredità, credo che dovrà essere investito del problema il tribunale dei minori, che nominerà un tecnico con l'incarico di valutare la convenienza a accettare o meno l'eredità. Presumo dovrà esser fatta un'accettazione con beneficio di inventario.
    Potete giudicare quanto intelligente è un uomo dalle sue risposte. Potete giudicare quanto è saggio dalle sue domande. (Nagib Mahfuz)
    Se le cose fiscali fossero semplici, chi avrebbe bisogno del Commercialista? (..)
    Niccolò

  3. #3
    angler è offline Member
    Data Registrazione
    Jan 2007
    Messaggi
    114

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da Niccolò Visualizza Messaggio
    A prescindere da tutto, la presenza di eredi minorenni renderà il tutto molto più complesso.
    Un minore non può rinunciare all'eredità, credo che dovrà essere investito del problema il tribunale dei minori, che nominerà un tecnico con l'incarico di valutare la convenienza a accettare o meno l'eredità. Presumo dovrà esser fatta un'accettazione con beneficio di inventario.
    Purtroppo hai ragione, questo complica e allunga notevolmente le cose da fare, utilizzando il tuo suggerimento ho fatto una ricerca

    Codice di procedura civile annotato ... - Google Ricerca Libri

    Ma a questo punto non mi è chiara una cosa, appurato che deve essere investito della questione il giudice tutelare e il tribunale (naturalmente ci vorrà del tempo), la società continua ad operare in questo periodo in cui si trova con un solo socio e il giudice non si è ancora pronunciato?

    Ammesso che il giudice tutelare accetti l'eredità, la società continua a svolgere l'attività con l'unico socio e dividere eventuali utili al 50% come da statuto?

  4. #4
    Niccolò è offline Senior Member
    Data Registrazione
    Jul 2007
    Località
    Firenze
    Messaggi
    7,273

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da angler Visualizza Messaggio
    Purtroppo hai ragione, questo complica e allunga notevolmente le cose da fare, utilizzando il tuo suggerimento ho fatto una ricerca

    Codice di procedura civile annotato ... - Google Ricerca Libri

    Ma a questo punto non mi è chiara una cosa, appurato che deve essere investito della questione il giudice tutelare e il tribunale (naturalmente ci vorrà del tempo), la società continua ad operare in questo periodo in cui si trova con un solo socio e il giudice non si è ancora pronunciato?

    Ammesso che il giudice tutelare accetti l'eredità, la società continua a svolgere l'attività con l'unico socio e dividere eventuali utili al 50% come da statuto?
    Bella domanda.

    Credo che in attesa di eredi certi, la società continui a vivere normalmente, con la presenza di un socio attivo e uno, ovviamente, non partecipe.
    Potete giudicare quanto intelligente è un uomo dalle sue risposte. Potete giudicare quanto è saggio dalle sue domande. (Nagib Mahfuz)
    Se le cose fiscali fossero semplici, chi avrebbe bisogno del Commercialista? (..)
    Niccolò

  5. #5
    angler è offline Member
    Data Registrazione
    Jan 2007
    Messaggi
    114

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da Niccolò Visualizza Messaggio
    Bella domanda.

    Credo che in attesa di eredi certi, la società continui a vivere normalmente, con la presenza di un socio attivo e uno, ovviamente, non partecipe.
    Ti ringrazio, domani ho appuntamento con il notaio di fiducia vediamo che mi consiglia, visto che in ogni caso deve essere fatta una successione.

  6. #6
    Yanny è offline Junior Member
    Data Registrazione
    Apr 2010
    Messaggi
    4

    Predefinito

    Buon pomeriggio a tutti. Riapro questa discussione siccome mi ritrovo in una situazione simile ed ho bisogno di una consulenza da esperti. In verità riguarda mio padre che è titolare di una snc insieme a mio zio deceduto a dicembre 2009. Mio padre in questi mesi non ha trovato un socio per costituire la pluralità dei soci soprattutto perchè i figli del de cuius hanno deciso di non continuare l'attività del padre. L'intenzione sarebbe quella dell'impresa individuale ma purtroppo esistono debiti contratti verso fornitori e banche di questa snc. La mia domanda è: possono i figli o la moglie del de cuius tirarsi fuori da tali debiti o sono anche loro responsabili in solido? E se lo fossero cosa rischiano? Grazie mille.

  7. #7
    L'avatar di danilo sciuto
    danilo sciuto è offline Administrator
    Data Registrazione
    Sep 2006
    Località
    Catania
    Messaggi
    30,895

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da Yanny Visualizza Messaggio
    Buon pomeriggio a tutti. Riapro questa discussione siccome mi ritrovo in una situazione simile ed ho bisogno di una consulenza da esperti. In verità riguarda mio padre che è titolare di una snc insieme a mio zio deceduto a dicembre 2009. Mio padre in questi mesi non ha trovato un socio per costituire la pluralità dei soci soprattutto perchè i figli del de cuius hanno deciso di non continuare l'attività del padre. L'intenzione sarebbe quella dell'impresa individuale ma purtroppo esistono debiti contratti verso fornitori e banche di questa snc. La mia domanda è: possono i figli o la moglie del de cuius tirarsi fuori da tali debiti o sono anche loro responsabili in solido? E se lo fossero cosa rischiano? Grazie mille.

    Fammi capire: i figli hanno accettato l'eredità o no?
    Non discutere con un idiota; ti porta al suo livello e poi ti batte con l'esperienza. SANTE PAROLE !

  8. #8
    Yanny è offline Junior Member
    Data Registrazione
    Apr 2010
    Messaggi
    4

    Predefinito

    I figli hanno fatto la successione quindi immagino che con questa abbiano preso la quota della societa' e gli altri beni personali quali la casa. Pero' non vedo corretto che si possano liberare cosi' facilmente degli obblighi della societa'. In pratica loro vogliono la casa ma allo stesso tempo non vogliono la quota della società. Come dovrei procedere?

  9. #9
    L'avatar di danilo sciuto
    danilo sciuto è offline Administrator
    Data Registrazione
    Sep 2006
    Località
    Catania
    Messaggi
    30,895

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da Yanny Visualizza Messaggio
    I figli hanno fatto la successione quindi immagino che con questa abbiano preso la quota della societa' e gli altri beni personali quali la casa. Pero' non vedo corretto che si possano liberare cosi' facilmente degli obblighi della societa'. In pratica loro vogliono la casa ma allo stesso tempo non vogliono la quota della società. Come dovrei procedere?
    Se hanno fatto la successione sono anche soci; non ci sono alternative.
    Quindi se vogliono andare via fanno il recesso e chiedono la liquidazione della loro quota.

    ciao
    Non discutere con un idiota; ti porta al suo livello e poi ti batte con l'esperienza. SANTE PAROLE !

  10. #10
    Yanny è offline Junior Member
    Data Registrazione
    Apr 2010
    Messaggi
    4

    Predefinito

    Che liquidazione possono avere essendo la societa' in passivo?

Pagina 1 di 2 1 2 UltimaUltima

Discussioni Simili

  1. Morte socio sas
    Di RAGGG. nel forum Contabilità, bilancio e operazioni straordinarie
    Risposte: 4
    Ultimo Messaggio: 22-04-13, 02:22 PM
  2. morte socio srl comunicazione AE
    Di upais nel forum Contabilità, bilancio e operazioni straordinarie
    Risposte: 1
    Ultimo Messaggio: 22-12-12, 10:53 AM
  3. snc morte socio e testamento
    Di massimodl nel forum Contabilità, bilancio e operazioni straordinarie
    Risposte: 4
    Ultimo Messaggio: 04-06-12, 11:41 AM
  4. scioglimento snc per morte socio
    Di studio2010 nel forum Fallimenti e procedure concorsuali
    Risposte: 0
    Ultimo Messaggio: 23-11-10, 12:08 PM
  5. Morte socio e amm.re unico srl
    Di AVVMARCO nel forum Contabilità, bilancio e operazioni straordinarie
    Risposte: 1
    Ultimo Messaggio: 25-11-09, 05:13 PM

Tag per Questa Discussione

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14