Risultati da 1 a 8 di 8

Discussione: Detrazione Irpef 36%

  1. #1
    Silvan è offline Senior Member
    Data Registrazione
    Jul 2008
    Messaggi
    845

    Predefinito Detrazione Irpef 36%

    Ho intenzione di acquistare una stufa a legna con rendimento superiore al 70%.
    Provvedo personalmente all'intallazione e riceverò quindi una fattura indicante esclusivamente il costo della stufa.
    Ho i requisiti per avviare la pratica per la detrazione, oppure deve essere indicato in fattura il costo della manodopera d'installazione (e devo quindi fare installare la stufa da chi me la vende)?

    Grazie

  2. #2
    Data Registrazione
    Dec 2007
    Località
    Torino
    Messaggi
    227

    Predefinito Detrazione Irpef 36%

    La tipologie di opere ammesse ai benefici fiscali sono quelle previste dall'art. 1 del decreto del Ministro dell'industria, del commercio e dell'artigianato del 15 febbraio 1992 pubblicato nella Gazzetta Ufficiale del 9 maggio 1992, n. 107. Le opere finalizzate al risparmio energetico possono essere realizzate in assenza di opere edilizie propriamente dette.
    Inoltre la misura agevolativa, nell’attuale misura del 36%, che si applica con riferimento alle spese pagate (con bonifico bancario o postale) sino al 31 dicembre 2010 (secondo il criterio di cassa, ossia a prescindere dalla data della fattura o di quella di esecuzione dei lavori) ed effettivamente rimaste a carico di ciascun soggetto tra quelli individuati come potenziali beneficiari dell’agevolazione, prevede che tra i costi detraibili, rientrino quelli relativi:
    • alla progettazione dei lavori;
    • all'acquisto dei materiali;
    • all'esecuzione dei lavori;
    • alle altre prestazioni professionali richieste dal tipo di intervento;
    • alla relazione di conformità degli stessi alle leggi vigenti;
    • alle perizie e sopralluoghi;
    • all'imposta sul valore aggiunto, all'imposta di bollo ed ai diritti pagati per le concessioni, alle autorizzazioni, alle denunzie di inizio lavori;
    • agli oneri di urbanizzazione;
    • ad altri eventuali costi strettamente inerenti la realizzazione degli interventi e gli adempimenti posti dal regolamento di attuazione delle disposizioni in esame.

    Visto che nell'elenco delle spese agevolabili rientra gli acquisti ed il tipo di intervento può essere agevolato anche in assenza di interventi edili veri e propri, dierei che si dovrebbe poter fare. E' foorse un po' "tirato " ma si dovrebbe potere. Tuttavia, vista l'aria che tira in merito alla possibilità di intepretazioni favorevoli al contribuente, tutto sommato, non so se il gioco di installare per conto proprio valga la candela....

  3. #3
    gene.multi è offline Member
    Data Registrazione
    Oct 2009
    Messaggi
    113

    Predefinito

    per i lavori svolti in economia non è, ovviamente, prevista la fattura per la manodopera
    tanto è che risultano possibili gli acquisti diretti dei materiali con l'inconveniente che si applica l'iva al 20% (anche se nel caso in questione essendo la stufa un "bene significativo" si potrebbe applicare l'iva al 10% sul costo della stufa, nel caso di installazione da parte di altra ditta, solo fino a concorrenza dell'importo della manodopera)

  4. #4
    L'avatar di TheGuardian
    TheGuardian è offline Member
    Data Registrazione
    Feb 2007
    Località
    SuD
    Messaggi
    271

    Predefinito

    Ma un persona che non possiede immobili, ma è in affitto può detrarre l'irpef e farsi fatturare l'iva al 10% per l'acquisto di una stufa a pallets?
    grazie

  5. #5
    Data Registrazione
    Dec 2007
    Località
    Torino
    Messaggi
    227

    Predefinito detrazione IRPEF 36%

    La tipologie di opere ammesse ai benefici fiscali IRPEF in questione sono quelle previste dall'art. 1 del decreto del Ministro dell'industria, del commercio e dell'artigianato del 15 febbraio 1992 pubblicato nella Gazzetta Ufficiale del 9 maggio 1992, n. 107. Anche le opere finalizzate al risparmio energetico possono essere realizzate in assenza di opere edilizie propriamente dette. Di conseguenza, visto che il conduttore, è tra i soggetti che possono godere dell'agevolazione in questione, per il 36% direi di sì.
    Sarei invece negativo per quanto riguarda l'applicabilità dell'IVA al 10%. Gli interventi sull'impianto di riscaldamento configurano, o manutenzione ordinaria o manutenzione straordinaria. Quindi l'eventuale applicabilità dell'IVA al10% alla prestazione dipende dall'articolo 7, commi da 1 a 3 della Legge 488/1999 smi. che prevede si applichi l'IVA al 10% alle fatturazioni derivanti da contratto di appalto, con in più il gioco dei beni significativi. In questo caso siamo in sede di fornitura quindi escluderei la possibilità di applicare l'agevolazione. Inoltre la stufa è un bene significativo.

  6. #6
    L'avatar di TheGuardian
    TheGuardian è offline Member
    Data Registrazione
    Feb 2007
    Località
    SuD
    Messaggi
    271

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da tributario@cce.to.it Visualizza Messaggio
    La tipologie di opere ammesse ai benefici fiscali IRPEF in questione sono quelle previste dall'art. 1 del decreto del Ministro dell'industria, del commercio e dell'artigianato del 15 febbraio 1992 pubblicato nella Gazzetta Ufficiale del 9 maggio 1992, n. 107. Anche le opere finalizzate al risparmio energetico possono essere realizzate in assenza di opere edilizie propriamente dette. Di conseguenza, visto che il conduttore, è tra i soggetti che possono godere dell'agevolazione in questione, per il 36% direi di sì.
    Sarei invece negativo per quanto riguarda l'applicabilità dell'IVA al 10%. Gli interventi sull'impianto di riscaldamento configurano, o manutenzione ordinaria o manutenzione straordinaria. Quindi l'eventuale applicabilità dell'IVA al10% alla prestazione dipende dall'articolo 7, commi da 1 a 3 della Legge 488/1999 smi. che prevede si applichi l'IVA al 10% alle fatturazioni derivanti da contratto di appalto, con in più il gioco dei beni significativi. In questo caso siamo in sede di fornitura quindi escluderei la possibilità di applicare l'agevolazione. Inoltre la stufa è un bene significativo.
    Ok ma siamo in Italia, ad un mio cliente gli è bastato fare un'autocertificazione che attestava la residenza e il rivenditore gli ha fatto la fattura al 10%.

  7. #7
    Data Registrazione
    Dec 2007
    Località
    Torino
    Messaggi
    227

    Predefinito detrazione IRPEF 36%

    "Ok ma siamo in Italia, ad un mio cliente gli è bastato fare un'autocertificazione che attestava la residenza e il rivenditore gli ha fatto la fattura al 10%. "

    Bhè il rivenditore ha da sperare di non vedersi gli omini in grigio in magazzino ed il Tuo cliente di non vedersi estratto per una verifica....sulla stufa in fornitura il 36% ci sta l'IVA al 10% proprio no....

  8. #8
    diego.reginelli è offline Junior Member
    Data Registrazione
    Feb 2011
    Messaggi
    1

    Predefinito domanda per la detrazione del 36% per acqusito stufa a legna

    Ha dei dubbi sulla presentazione del modulo alla agenzia delle entrate per usufruire della detrazione del 36% per l'acquisto di uan stufa a lega che rientra nei parametri energetici del 70% indicati.
    Premetto che voglio solo la detrazione per l'acqusito della stufa che è pronta per la consegna e che aspetto di ritirarla per farmi fare la fattura in quanto voglio rpima fare la domanda per la detrazione del 36%.
    I lavori saranno fatti in economia nella casa dove vivo.
    La casa è del mio suocero e ci vivo con mia moglie e due figli.
    La detrazione dovrei farla per mia moglie quindi è nei che ne beneficia nella dichiarazione dei redditi che è residente e domiciliata in tale casa.
    La stufa costa 4000 euro iva compresa, quindi detrarrebbe 180 euro ogni anno x 10 anni per un tot. di 1800 euro (il 36% di 5000 euro).
    I documenti da presentare quindi sarebbero solo i seguenti giusto?
    -domanda nel modulo prestampato con nome cognome, nascita e cod. fisc. di mia moglie, proprietà privata come detentore del bene (figlia del proprietario appunto). Dati dell'immobile con i dati del catasto. Nessun atto registrato di locazione giusto ?
    e i documenti allegati quindi sarebbero solo:
    -copia ricevute ICI dal 1997
    -dichiarazione di consenso del proprietario
    -copia inviata al comune di inzio lavori
    -dichiarazione di conformita del produttore della stufa di rendimento > del 70%

    quindi non serve ne la concessione, ne l'autorizzazione edilizia ne la comunciazione alla ASL giusto ?

    Poi è ovvio il pag. della fattura con bonifico con la dicitura relativa come da legge fatto da mia moglie e la conservazione dei ducumenti inviati, della fattura e del bonifico fatto.

    Vi prego di risolvere il mio dubbio ?
    Grazie.

Discussioni Simili

  1. Detrazione irpef
    Di msqualo nel forum Altri argomenti
    Risposte: 1
    Ultimo Messaggio: 19-09-12, 03:53 PM
  2. detrazione irpef 36%
    Di luiselle2003 nel forum Altri argomenti
    Risposte: 1
    Ultimo Messaggio: 01-04-11, 10:17 AM
  3. Detrazione Irpef 36%
    Di URBE74 nel forum UNICO dichiarazione dei redditi
    Risposte: 0
    Ultimo Messaggio: 26-09-08, 03:58 PM
  4. detrazione irpef 36%
    Di matema nel forum Manovre fiscali, legge stabilità e Finanziarie
    Risposte: 0
    Ultimo Messaggio: 30-06-08, 10:36 AM
  5. Detrazione IRPEF 36%
    Di BMM nel forum Altri argomenti
    Risposte: 0
    Ultimo Messaggio: 05-11-07, 03:18 PM

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14