Risultati da 1 a 3 di 3

Discussione: Ferie non godute - Contratto a tempo determinato

  1. #1
    Roberto Moretti è offline Junior Member
    Data Registrazione
    Sep 2013
    Messaggi
    2

    Predefinito Ferie non godute - Contratto a tempo determinato

    Purtroppo la ditta dove ho lavorato per 12 anni è andata in cassa integrazione, ho potuto usufruire della mobilità (1 anno) e grazie a degli accordi tra regione e sindacati, son riuscito ad entrare in una ditta tramite agenzia di lavoro con contratto a tempo determinato.

    La data di assunzione da parte dell'agenzia è del 10/09/2012, e la scadenza del contratto era fissata dopo 6 mesi di contratto.
    Ho firmato il rinnovo pochi giorni prima della scadenza per altri 3 mesi, cosi il contratto sarebbe scaduto il 09/07/2013.
    Quasi alla scadenza ho rinnovato ancora per altri 3 mesi, con data di assunzione 10/07/2013.

    Nella busta paga di Luglio 2013 (quindi al secondo rinnovo), mi sono trovato il pagamento del TFR e delle ferie che non ho goduto.
    Mentre al primo rinnovo non mi erano state liquidate.

    Ho chiesto spiegazione all'agenzia e mi ha detto che vengono liquidate solo nel caso in cui viene cambiata la mansione scritta nel contratto (ero stato assunto come stampatore e nei rinnovi successivi son stato sempre assunto come stampatore) o se viene indicato dall'azienda (anche se questa cosa mi sembra, o meglio spero, di averla capita male...)

    E' lecito da parte loro liquidare le ferie e il TFR al rinnovo del contratto se questo non è cambiato come mansione?

    Voglio precisare che tra un rinnovo e l'altro non sono trascorsi giorni in cui sia stato a casa scoperto dal contratto...il rinnovo partiva sempre dal giorno successivo al giorno in cui scadeva il contratto...

    Grazie, Roberto
    Grazie, e scusate per il disturbo, Roberto

  2. #2
    MACC4 è offline Member
    Data Registrazione
    Aug 2013
    Messaggi
    74

    Predefinito

    La liquidazione delle ferie e dei permessi a luglio è corretta perchè è avvenuta al momento della cessazione del contratto instaurato il 10.09.2012, la proroga fino al 09/07/2013 è una continuazione del contratto del 10.09.2012.
    Il contratto del 10.07.2013 è invece, come lei stesso dice, un nuovo contratto. E' quindi corretto liquidare tutte le spettanze del primo contratto nel cedolino di luglio in quanto è cessato il rapporto il 09/07/2013. Per le retribuzioni di luglio avrebbe dovuto avere due cedolini uno con tutte le spettanze residue del primo rapporto e un secondo cedolino con le spettanze del secondo rapporto iniziato il 10/07/2013.

    Sul fatto che sia corretto o meno instaurare un successivo rapporto a tempo determinato senza soluzione di continuità non saprei sbilanciarmi, bisognerebbe capire se il suo caso presenta delle particolarità per cui non è stata rispettata la regola della sospensione del rapporto.......ma sulla correttezza della liquidazione delle sue competenze mi sembra che sia stato pagato tutto quello che le spettava e senza ritardi.

  3. #3
    Roberto Moretti è offline Junior Member
    Data Registrazione
    Sep 2013
    Messaggi
    2

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da MACC4 Visualizza Messaggio
    La liquidazione delle ferie e dei permessi a luglio è corretta perchè è avvenuta al momento della cessazione del contratto instaurato il 10.09.2012, la proroga fino al 09/07/2013 è una continuazione del contratto del 10.09.2012.
    Il contratto del 10.07.2013 è invece, come lei stesso dice, un nuovo contratto. E' quindi corretto liquidare tutte le spettanze del primo contratto nel cedolino di luglio in quanto è cessato il rapporto il 09/07/2013. Per le retribuzioni di luglio avrebbe dovuto avere due cedolini uno con tutte le spettanze residue del primo rapporto e un secondo cedolino con le spettanze del secondo rapporto iniziato il 10/07/2013.

    Sul fatto che sia corretto o meno instaurare un successivo rapporto a tempo determinato senza soluzione di continuità non saprei sbilanciarmi, bisognerebbe capire se il suo caso presenta delle particolarità per cui non è stata rispettata la regola della sospensione del rapporto.......ma sulla correttezza della liquidazione delle sue competenze mi sembra che sia stato pagato tutto quello che le spettava e senza ritardi.

    Capisco...
    e perchè al primo rinnovo avvenuto dopo i 6 mesi non mi sono state liquidate?
    Ho si i 2 cedolini...ma non la trovo una cosa giusta...

    piccolo ot...non farò mai ferie nei momenti "caldi" per farli, quando amici se ne vanno allora...visto che li dentro vige la "legge" del primo che arriva meglio alloggia e l'anzianità per le ferie...

    Ho chiesto in agenzia e mi han detto che salvo cambio mansione e direttive della ditta le ferie vengono liquidate...visto che la prima non si è avverata...dovrei pensare che la ditta dia indicazione per liquidare le ferie?
    Tutti i contratti scadono a luglio e a dicembre...quindi "non potrò mai usufruire delle 4 settimane di ferie previste dalla legge" quando in agosto e dicembre tutti se ne vanno via...
    Girovagando su internet ho trovato questo articolo:

    Ferie non godute: come comportarsi (AGGIORNATO) | Contratto di lavoro

Discussioni Simili

  1. Risposte: 3
    Ultimo Messaggio: 27-04-13, 02:51 PM
  2. contratto a temine e ratei piu ferie non godute
    Di fabioopel nel forum CONSULENZA DEL LAVORO
    Risposte: 1
    Ultimo Messaggio: 02-01-13, 04:16 PM
  3. Contratto a tempo determinato
    Di Pietrot83 nel forum CONSULENZA DEL LAVORO
    Risposte: 4
    Ultimo Messaggio: 13-12-12, 09:01 AM
  4. lavoro a tempo determinato- imposizione ferie?
    Di dstviola nel forum CONSULENZA DEL LAVORO
    Risposte: 0
    Ultimo Messaggio: 31-08-10, 02:59 PM
  5. Contratto a tempo determinato
    Di niosound nel forum CONSULENZA DEL LAVORO
    Risposte: 3
    Ultimo Messaggio: 10-07-09, 12:38 AM

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14