Risultati da 1 a 7 di 7

Discussione: Fattura professionista

  1. #1
    RAGGG. è offline Senior Member
    Data Registrazione
    May 2008
    Messaggi
    591

    Predefinito Fattura professionista

    Salve a tutti
    Un professionista ha emesso una fattura ad una azienda nel mese di dicembre del 2008 riscuotendo per contanti il 20/01/2009..
    Secondo il principio di cassa la fattura va imputata nel 2009..
    In caso di controllo come faccio a provare il tutto dato che il pagamento è avvenuto per mezzo contanti??????
    Grazie anticipatamente

  2. #2
    Contabile è offline Senior Member
    Data Registrazione
    May 2007
    Località
    Italia
    Messaggi
    9,691

    Predefinito

    Sfrutti l'attestazione del versamento della Ritenuta di Acconto che va versata entro il 16 del mese successivo a quello di pagamento della fattura.

    Quindi con ritenuta versata entro il 16 febbraio potrai sostenere di aver incassato a gennaio.

    L'alternativa è predisporre una ricevuta di avvenuto incasso da rilasciare al committente.
    “Commercialista Telematico. Né SKY, né RAI. Abbonarsi conviene. ”.

    Lavora facile con qualità e risparmio. Lavora CONTABILE TELEMATICO

  3. #3
    capasa76 è offline Junior Member
    Data Registrazione
    Feb 2009
    Messaggi
    4

    Predefinito Fatture professionisti

    Salve.
    Molti professionisti aspettano di emettere fattura fino a quando i clienti decidono di pagare, non comunicando nulla al proprio depositario e pertanto non registrando l'operazione sugli appositi registri.
    In base a quanto stabilito dal 633/72, le prestazioni di servizi si considerano effettuate all'atto del pagamento del corrispettivo.
    Nel caso in cui quindi, una prestazione resa nel 2007 venisse pagata nel 2009, è corretto, considerando il principio di cassa, emettere solo ora la fattura? a fronte dell'ultimazione della prestazione nel 2007, sarebbe stato necessario riportare il mancato incasso sui registri di allora?
    Molti di loro si comportano così credo perchè, una volta incassati i contanti, continuano a dichiarare, magari nel corso di controlli, di non aver ancora preso un centesimo dai propri clienti.
    Grazie in anticipo.

  4. #4
    Enrico Larocca è offline Senior Member
    Data Registrazione
    Sep 2006
    Località
    Matera, Italy
    Messaggi
    5,218

    Predefinito

    Nessuna fattura va emessa prima dell'incasso che per i professsionisti fissa anche l'anno di competenza reddituale. Nel suo caso nel 2007 non andava fatta alcuna registrazione e tutto viene spostato all'anno 2009.

    Saluti
    Unusquisque faber fortunae suae
    (Traduzione: Ognuno è artefice della propria fortuna)
    di Appio Claudio

  5. #5
    capasa76 è offline Junior Member
    Data Registrazione
    Feb 2009
    Messaggi
    4

    Predefinito

    Grazie mille per la precedente risposta.

    Il professionista in semplificata non è tenuto ad annotare gli incassi e le spese sull'apposito registro o quello iva anche se non vi è emissione di fattura?
    Comunque l'IVA relativa rientra nelle liquidazioni periodiche del 2007 mentre la competenza ai fini delle II.DD. è del 2009?
    In questo caso, cioè se il contribuente è in qualche modo obbligato ad annotare in base alla C.M. 19.02.97 n.45/E il mancato incasso o pagamento, non sarebbe più utile emettere, anche se non valida ai fini fiscali, una fattura pro-forma appunto per evitare di pagare l'iva molto prima di averla incassata?
    Praticamente da un parte si evince che qualcosa c'è da annotare e dall'altra invece il contrario, rinviando tutte le incombenze al momento dell'incasso o della spesa effettiva.

    Grazie.

  6. #6
    capasa76 è offline Junior Member
    Data Registrazione
    Feb 2009
    Messaggi
    4

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da Enrico Larocca Visualizza Messaggio
    Nessuna fattura va emessa prima dell'incasso che per i professsionisti fissa anche l'anno di competenza reddituale. Nel suo caso nel 2007 non andava fatta alcuna registrazione e tutto viene spostato all'anno 2009.

    Saluti


    Grazie mille per la precedente risposta.

    Il professionista in semplificata non è tenuto ad annotare gli incassi e le spese sull'apposito registro o quello iva anche se non vi è emissione di fattura?
    Comunque l'IVA relativa rientra nelle liquidazioni periodiche del 2007 mentre la competenza ai fini delle II.DD. è del 2009?
    In questo caso, cioè se il contribuente è in qualche modo obbligato ad annotare in base alla C.M. 19.02.97 n.45/E il mancato incasso o pagamento, non sarebbe più utile emettere, anche se non valida ai fini fiscali, una fattura pro-forma appunto per evitare di pagare l'iva molto prima di averla incassata, oppure è da pagare comunque?
    Praticamente da un parte si evince che qualcosa c'è da annotare e dall'altra invece il contrario, rinviando tutte le incombenze al momento dell'incasso o della spesa effettiva.

    Grazie.

  7. #7
    Enrico Larocca è offline Senior Member
    Data Registrazione
    Sep 2006
    Località
    Matera, Italy
    Messaggi
    5,218

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da capasa76 Visualizza Messaggio
    Grazie mille per la precedente risposta.

    Il professionista in semplificata non è tenuto ad annotare gli incassi e le spese sull'apposito registro o quello iva anche se non vi è emissione di fattura?
    Comunque l'IVA relativa rientra nelle liquidazioni periodiche del 2007 mentre la competenza ai fini delle II.DD. è del 2009?
    In questo caso, cioè se il contribuente è in qualche modo obbligato ad annotare in base alla C.M. 19.02.97 n.45/E il mancato incasso o pagamento, non sarebbe più utile emettere, anche se non valida ai fini fiscali, una fattura pro-forma appunto per evitare di pagare l'iva molto prima di averla incassata?
    Praticamente da un parte si evince che qualcosa c'è da annotare e dall'altra invece il contrario, rinviando tutte le incombenze al momento dell'incasso o della spesa effettiva.

    Grazie.
    La competenza IVA e diversa dalla competenza reddituale. Non c'è nessuna contraddizione. Le norme sono quelle. Quanto poi all'utilità di emettere una fattura pro-forma prima dell'incasso, è una soluzione che potrà adottare.

    Saluti
    Unusquisque faber fortunae suae
    (Traduzione: Ognuno è artefice della propria fortuna)
    di Appio Claudio

Discussioni Simili

  1. fattura professionista
    Di giovi nel forum Contabilità, bilancio e operazioni straordinarie
    Risposte: 3
    Ultimo Messaggio: 28-07-12, 11:32 AM
  2. Fattura professionista
    Di Vega nel forum Altri argomenti
    Risposte: 3
    Ultimo Messaggio: 12-07-10, 05:16 PM
  3. fattura professionista
    Di sciage nel forum Altri argomenti
    Risposte: 1
    Ultimo Messaggio: 17-05-10, 11:01 AM
  4. Fattura professionista
    Di marco76 nel forum Altri argomenti
    Risposte: 1
    Ultimo Messaggio: 31-08-09, 10:00 PM
  5. Professionista che non fattura
    Di dani67 nel forum UNICO dichiarazione dei redditi
    Risposte: 2
    Ultimo Messaggio: 04-08-09, 03:12 PM

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14