Risultati da 1 a 7 di 7

Discussione: rivalutazione Istat canone di locazione

  1. #1
    fausto è offline Senior Member
    Data Registrazione
    Jun 2009
    Messaggi
    866

    Predefinito rivalutazione Istat canone di locazione

    Ciao a tutti.
    Un cliente ha locato un immobile dal 01/10/2011 al 30/09/2017 con regolare contratto (che prevede la rivalutazione del 75% dell'indice istat) per 1.000,00 mensili.
    Non ha rivalutato il canone per l'anno successivo, e cioè dal 01/10/2012 al 30/09/2013.
    Ora vorrebbe innanzitutto applicare questa rivalutazione per l'anno appena iniziato (che è il terzo) e cioè dal 01/10/2013-30/09/2014.
    Poi vorrebbe chiedere al locatario la rivalutazione non incassata per il secondo anno di locazione.
    Potreste dirmi a quanto ammonterebbe il canone per il secondo e per il terzo anno?
    Grazie

  2. #2
    paolab è offline Senior Member
    Data Registrazione
    Oct 2006
    Messaggi
    1,717

    Predefinito

    puoi guardare gli indici sul commercialista telematico:
    INDICI ISTAT
    da 01/10/2012 al 30/09/2013 l'indice sarebbe stato il 2,325% (si prende settembre) = 1.023,25
    da 01/10/2013-30/09/2014 indice 0,6% nuovo canone 1.029,39

  3. #3
    fausto è offline Senior Member
    Data Registrazione
    Jun 2009
    Messaggi
    866

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da paolab Visualizza Messaggio
    puoi guardare gli indici sul commercialista telematico:
    INDICI ISTAT
    da 01/10/2012 al 30/09/2013 l'indice sarebbe stato il 2,325% (si prende settembre) = 1.023,25
    da 01/10/2013-30/09/2014 indice 0,6% nuovo canone 1.029,39
    ok,grazie mille

  4. #4
    fausto è offline Senior Member
    Data Registrazione
    Jun 2009
    Messaggi
    866

    Predefinito

    Il locatario (in particolare il suo commercialista) contesta questi importi.
    Sostiene che la rivalutazione vada applicata dal secondo anno successivo alla stipula in quanto la rivalutazione per l'anno successivo alla stipula (ottobre 2012/settembre 2013) non è stata richiesta in tempo e che pertanto il canone di locazione ( che ricordo per contratto essere di 1.000 euro mensili) per tale anno ( ottobre 2013/settembre 2014) ammonterebbe a 1.005,38.
    Che ne pensate?
    Mettiamo che abbia ragione e che la rivalutazione per l'anno successivo non sia dovuta per l'intempestività della richiesta, il canone per il secondo anno non dovrebbe comprendere la rivalutazione del primo anno oltrechè del secondo?
    Ultima modifica di fausto; 20-02-14 alle 12:52 AM

  5. #5
    paolab è offline Senior Member
    Data Registrazione
    Oct 2006
    Messaggi
    1,717

    Predefinito

    secondo me uno che si attacca alla rivalutazione ISTAT sostenendo (allo scattare del secondo anno di locazione) che non è dovuta in quanto non è stata richiesta è un "attaccabrighe", anche in considerazione degli attuali bassissimi indici di rivalutazione.
    secondo me la rivalutazione, prevista in contratto, è automatica salvo che sullo stesso non ci sia scritto che vada espressamente richiesta. Se è così allora - io non l'avrei mai fatto comunque - possiamo dare ragione alla controparte.
    In ogni caso anche se ha torto lascerei perdere... stiamo parlando di pochissimi soldi
    **
    Nella rivalutazione successiva non devi considerare il periodo ormai passato senza aumento

  6. #6
    fausto è offline Senior Member
    Data Registrazione
    Jun 2009
    Messaggi
    866

    Predefinito

    Ho notato che per il secondo anno (ottobre 2012-settembre 2013) la rivalutazione era consistente (2,325%) mentre per il terzo (quello in corso e cioè ottobre 2013-settembre 2014) è irrisoria.
    Possibile che non avendo chiesto tempestivamente la rivalutazione dell'anno successivo la si perde per gli anni successivi?

  7. #7
    fausto è offline Senior Member
    Data Registrazione
    Jun 2009
    Messaggi
    866

    Predefinito

    La controparte ha utilizzato l'utility del sito Istat al link Calcolo delle rivalutazioni e in effetti inserendo come periodo ottobre 2012- settembre 2013 (il secondo anno di contratto nel quale dovrebbe esserci il primo aumento per via della rivalutazione) il tasso esce notevolmente inferiore a quel 2,325% della tabella.

Tag per Questa Discussione

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14