Pagina 2 di 3 PrimaPrima 1 2 3 UltimaUltima
Risultati da 11 a 20 di 27

Discussione: Contestare fattura commercialista

  1. #11
    freebarb è offline Junior Member
    Data Registrazione
    Jul 2008
    Messaggi
    9

    Predefinito

    Iam, non so se hai letto i post ma sto chiedendo un consiglio visto che per me sono cose nuove, se questo vuol dire lamentarsi vedi tu...

  2. #12
    vincenzo0 è offline Senior Member
    Data Registrazione
    Sep 2006
    Messaggi
    524

    Predefinito

    Ho letto la seguente frase: "In seguito alla scoperta di un suo errore", mi chiedevo che tipo di errore si sia trattato ?
    E in quale città é avvenuto ?

    Mi scuso se alle suddette domande non potesse rispondere, cioé se sono stato eventualmente indiscreto.
    Sapere ciò potrebbe aiutare a capire (a noi lettori del forum) quale é stato il problema da cui é nata la cosi grave "rottura".

  3. #13
    swami è offline Senior Member
    Data Registrazione
    May 2007
    Messaggi
    2,348

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da vincenzo0 Visualizza Messaggio
    Ho letto la seguente frase: "In seguito alla scoperta di un suo errore", mi chiedevo che tipo di errore si sia trattato ?
    E in quale città é avvenuto ?

    Mi scuso se alle suddette domande non potesse rispondere, cioé se sono stato eventualmente indiscreto.
    Sapere ciò potrebbe aiutare a capire (a noi lettori del forum) quale é stato il problema da cui é nata la cosi grave "rottura".
    era il punto che aveva attirato anche la mia attenzione ... gli studio fiscali nn operano a cuore aperto, qualsiasi errore in linea di massima si sitema pagando piccole sanzioni, nella maggior parte dei casi, cmq essendo qsta una "piccola contabilità" nn credo proprio che l'errore abbia procurato chissà quale danno ...
    La pubblicita' ci mette nell'invidiabile posizione di desiderare auto e vestiti, ma soprattutto possiamo ammazzarci in lavori che odiamo per poterci comprare idiozie che non ci servono affatto. (Brad Pitt in "Fight Club", 1999)

  4. #14
    freebarb è offline Junior Member
    Data Registrazione
    Jul 2008
    Messaggi
    9

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da vincenzo0 Visualizza Messaggio
    Ho letto la seguente frase: "In seguito alla scoperta di un suo errore", mi chiedevo che tipo di errore si sia trattato ?
    E in quale città é avvenuto ?
    Salve Vincenzo, l'errore non è stato di grave entità dal punto di vista monetario, ha fatto un errore nell'applicare una normativa molto semplice. Più che altro il suo errore è stato far gestire le mie pratiche ai collaboratori del suo studio, sono loro che hanno fatto il casino e che hanno avuto l'idea di cambiare la fattura appena ho cominciato a chiedere spiegazioni (che non ho avuto). Dopo anni che ad ogni domanda avevo risposte, improvvisamente alla domanda su cosa era successo ho iniziato a ricevere risposte sibilline, smozzicate, a voce lui ammetteva l'errore e diceva che ci avrebbe pensato lui (verba volant) ma poi via email i suoi collaboratori ritrattavano e ponevano scuse implausibili, il loro tono è diventato arrogante, praticamente mi hanno trattata come se fossi il loro straccio per i pavimenti. Io non sono ragioniera ma ho lavorato in passato col CAF e vi assicuro che ogni giorno arrivavano clienti incavolati perché pensavano avessimo sbagliato, ma non mi sono mai permessa di trattarli così, anzi gli ho sempre spiegato tutta la pratica fin quando non hanno capito che avevamo ragione e ci siamo sempre lasciati bene. Anche oggi che lavoro col pubblico in altro settore pure non sono mai arrivata a questi livelli, a volte mi sono anche presa colpe che non avevo perché per i buoni rapporti non potevo dire al cliente che è un imbecille, anche se lo è, ho sempre dato tutte le informazioni richieste, altrimenti è scontato che uno dubiti della serietà del professionista. Sì dal punto di vista del commercialista stai sicuro che sono io in errore, infatti l'errore mio è stato voler capire cosa era successo chiedendo a lui, non ho pensato alla cosa più semplice: andare a farmi controllare tutto da un altro.
    Ma forse l'errore vero è stato non pensare a studiare ragioneria così non avrei mai avuto bisogno di aiuto.... La cosa triste è la delusione che mi ha procurato questo suo comportamento, ero davvero convinta di aver trovato una persona come si deve, tutta la famiglia lo stimava per la sua correttezza e adesso siamo rimasti davvero disgustati.
    Ma adesso lasciamo stare, speriamo che con il nuovo commercialista si vada meglio. Sicuramente questa esperienza mi ha insegnato a farmi mettere per iscritto le tariffe invece di fidarmi della apparenza di persona a modo
    Ultima modifica di freebarb; 26-07-08 alle 11:51 AM

  5. #15
    Niccolò è offline Senior Member
    Data Registrazione
    Jul 2007
    Località
    Firenze
    Messaggi
    7,510

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da freebarb Visualizza Messaggio
    Salve Vincenzo, l'errore non è stato di grave entità dal punto di vista monetario, ha fatto un errore nell'applicare una normativa molto semplice. Più che altro il suo errore è stato far gestire le mie pratiche ai collaboratori del suo studio, sono loro che hanno fatto il casino e che hanno avuto l'idea di cambiare la fattura appena ho cominciato a chiedere spiegazioni (che non ho avuto). Dopo anni che ad ogni domanda avevo risposte, improvvisamente alla domanda su cosa era successo ho iniziato a ricevere risposte sibilline, smozzicate, a voce lui ammetteva l'errore e diceva che ci avrebbe pensato lui (verba volant) ma poi via email i suoi collaboratori ritrattavano e ponevano scuse implausibili, il loro tono è diventato arrogante, praticamente mi hanno trattata come se fossi il loro straccio per i pavimenti. Io non sono ragioniera ma ho lavorato in passato col CAF e vi assicuro che ogni giorno arrivavano clienti incavolati perché pensavano avessimo sbagliato, ma non mi sono mai permessa di trattarli così, anzi gli ho sempre spiegato tutta la pratica fin quando non hanno capito che avevamo ragione e ci siamo sempre lasciati bene. Anche oggi che lavoro col pubblico in altro settore pure non sono mai arrivata a questi livelli, a volte mi sono anche presa colpe che non avevo perché per i buoni rapporti non potevo dire al cliente che è un imbecille, anche se lo è, ho sempre dato tutte le informazioni richieste, altrimenti è scontato che uno dubiti della serietà del professionista. Sì dal punto di vista del commercialista stai sicuro che sono io in errore, infatti l'errore mio è stato voler capire cosa era successo chiedendo a lui, non ho pensato alla cosa più semplice: andare a farmi controllare tutto da un altro.
    Ma forse l'errore vero è stato non pensare a studiare ragioneria così non avrei mai avuto bisogno di aiuto.... La cosa triste è la delusione che mi ha procurato questo suo comportamento, ero davvero convinta di aver trovato una persona come si deve, tutta la famiglia lo stimava per la sua correttezza e adesso siamo rimasti davvero disgustati.
    Ma adesso lasciamo stare, speriamo che con il nuovo commercialista si vada meglio. Sicuramente questa esperienza mi ha insegnato a farmi mettere per iscritto le tariffe invece di fidarmi della apparenza di persona a modo
    Le normative diventano sempre semplici quando le si sanno

    Se però consideri come grave errore l'aver delegato le tue pratiche ai suoi collaboratori.... vista la semplicità della situazione mi sembra evidente che di questo non può esserne fatta una colpa al commercialista. Se un collaboratore non fosse in grado di gestire una ditta dal valore di 250€ annue, che razza di collaborazione potrebbe offrire?
    Potete giudicare quanto intelligente è un uomo dalle sue risposte. Potete giudicare quanto è saggio dalle sue domande. (Nagib Mahfuz)
    Se le cose fiscali fossero semplici, chi avrebbe bisogno del Commercialista? (..)
    Niccolò

  6. #16
    freebarb è offline Junior Member
    Data Registrazione
    Jul 2008
    Messaggi
    9

    Predefinito

    A proposito, ho trovato questa pagina
    Decreto Bersani e libere professioni: abolire i minimi tariffari e abolire gli studi di settore?

    che si riferisce al dewcreto bersani che avrebbe abolito i minimi tariffari (quindi se è ancora valido anche il mio commercialista non poteva ritoccare la fattura con questa scusa).
    Ma sapete se è stata eliminata o se è ancora valida?

  7. #17
    vincenzo0 è offline Senior Member
    Data Registrazione
    Sep 2006
    Messaggi
    524

    Predefinito

    rimangono validi comunque gli accordi, pre concordati, tra le parti.

  8. #18
    L'avatar di danilo sciuto
    danilo sciuto è offline Administrator
    Data Registrazione
    Sep 2006
    Località
    Catania
    Messaggi
    34,024

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da iam Visualizza Messaggio
    Frebarb, ma sei proprio sicuro che questo sia il posto giusto per parlar male dei commercialisti??
    Lo so che scherzi, ma io la precisazione la devo fare, per tutti quelli che non sanno che scherzi ....

    Io non voglio che noi passiamo per soggetti "di parte".
    Se un commercialista sbaglia, non è che noi lo difendiamo perchè siamo commercialisti .... se sbaglia va detto che ha fatto un errore.

    Ma io in genere ascolto entrambe le campane: mi piacerebbe "ospitare" il commercialista per fargli spiegare le cose dal suo punto di vista. Magari capiremmo qualcosa in più, e di diverso. Oppure diremmo "Questo qui, oltre che fesso, è proprio impreparato" . E io sarei pure di questa idea, perchè vale sempre il detto "Paghi quello che "compri"". Se mi dicono: sai, ho comprato una ferrari per 10.000 euro, io non dico che è stato un affare ......

    In ogni caso, non capisco l'accanimento verso chi sbaglia .... siccome è commercialista e viene pagato, non può sbagliare ..... ma perchè se un dipendente fa una cappellata viene licenziato ?? Siamo sempre uomini, no, e quindi ci sta pure che sbagliamo. Poi, se sbagliamo, è giusto ammetterlo e magari accollarsi la sanzione, com'è giusto che sia. Se poi facciamo pagare due lire, e quindi accollarsi la sanzione significa andarci sotto, beh, questa è colpa nostra, che abbiamo fatto un compenso troppo esiguo. Bisognerebbe spiegarlo al cliente: Ok, io per la sua gestione fiscale mi prendo 10 euro l'anno, però se sbaglio le sanzioni sono sue: chissà cosa risponderebbe il cliente.
    !!

    Mi fermo qui.

    ciao

  9. #19
    Niccolò è offline Senior Member
    Data Registrazione
    Jul 2007
    Località
    Firenze
    Messaggi
    7,510

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da danilo sciuto Visualizza Messaggio
    Lo so che scherzi, ma io la precisazione la devo fare, per tutti quelli che non sanno che scherzi ....

    Io non voglio che noi passiamo per soggetti "di parte".
    Se un commercialista sbaglia, non è che noi lo difendiamo perchè siamo commercialisti .... se sbaglia va detto che ha fatto un errore.

    Ma io in genere ascolto entrambe le campane: mi piacerebbe "ospitare" il commercialista per fargli spiegare le cose dal suo punto di vista. Magari capiremmo qualcosa in più, e di diverso. Oppure diremmo "Questo qui, oltre che fesso, è proprio impreparato" . E io sarei pure di questa idea, perchè vale sempre il detto "Paghi quello che "compri"". Se mi dicono: sai, ho comprato una ferrari per 10.000 euro, io non dico che è stato un affare ......

    In ogni caso, non capisco l'accanimento verso chi sbaglia .... siccome è commercialista e viene pagato, non può sbagliare ..... ma perchè se un dipendente fa una cappellata viene licenziato ?? Siamo sempre uomini, no, e quindi ci sta pure che sbagliamo. Poi, se sbagliamo, è giusto ammetterlo e magari accollarsi la sanzione, com'è giusto che sia. Se poi facciamo pagare due lire, e quindi accollarsi la sanzione significa andarci sotto, beh, questa è colpa nostra, che abbiamo fatto un compenso troppo esiguo. Bisognerebbe spiegarlo al cliente: Ok, io per la sua gestione fiscale mi prendo 10 euro l'anno, però se sbaglio le sanzioni sono sue: chissà cosa risponderebbe il cliente.
    !!

    Mi fermo qui.

    ciao
    Secondo me rimane un principio di fondo: se vai a mangiare un kebab al chiosco davanti allo stadio, non puoi lamentarti che non ti diano carne di prima scelta
    Se vuoi la qualità la devi pagare. In ogni settore è così, in ogni parte del mondo è così
    Potete giudicare quanto intelligente è un uomo dalle sue risposte. Potete giudicare quanto è saggio dalle sue domande. (Nagib Mahfuz)
    Se le cose fiscali fossero semplici, chi avrebbe bisogno del Commercialista? (..)
    Niccolò

  10. #20
    freebarb è offline Junior Member
    Data Registrazione
    Jul 2008
    Messaggi
    9

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da Niccolò Visualizza Messaggio
    Secondo me rimane un principio di fondo: se vai a mangiare un kebab al chiosco davanti allo stadio, non puoi lamentarti che non ti diano carne di prima scelta
    Se vuoi la qualità la devi pagare. In ogni settore è così, in ogni parte del mondo è così

    X Danilo
    Ripeto che lui può benissimo sbagliare, non ho mai conosciuto un commercialsta che non abbia prima o poi sbagliato, ma non hanno mai avuto problemi a riconoscerlo e a dirlo. Piacerebbe pure a me capire se aveva il complesso del primo della classe. Io non mi sto accanendo infatti non ho aperto un thread per dire che il mio commercialista è un incampace disonesto, ma per sapere se uno può cambiare una fattura in base all'umore e non ridarmi i documenti, che ne so magari esiste una legge che autorizza a farlo e non so neanche questo. Ma visto che non c'è lascio a voi decidere su cosa sia cambiare una fattura per dispetto e ricattare se non la paghi non ti dò i documenti etc.

    X Niccolò: Questo è il punto. sono andata anni fa. Mai mi ha detto le sue tariffe o che ne esistevano (si non lo so sapevo che esistono, pensavo si concordasse come ogni cosa, a scuola non si fanno i corsi sulle domande da fare al commercialista), mai mi ha detto che lo pagavo meno del minimo. Mai nemmeno chesto sconti o mendicato.
    Per me, cliente, era pacifico fosse quello che pagavo.
    Mai avuto quindi parametri per capire la qualità del servizio e dal mio punto di vista ero a posto.
    Sì lo so ho sbagliato a fidarmi, mai più, punto, ma non mi sentirò mai in colpa per esercitare i miei diritti di cliente, che comunque restano anche se pagavo poco (senza saperlo).
    Ultima modifica di freebarb; 27-07-08 alle 03:30 PM

Pagina 2 di 3 PrimaPrima 1 2 3 UltimaUltima

Discussioni Simili

  1. contestare controdeduzioni
    Di marcor nel forum Contenzioso tributario
    Risposte: 1
    Ultimo Messaggio: 15-09-11, 03:26 PM
  2. Contestare o constatare
    Di mariognapolitano@inwind.it nel forum Altri argomenti
    Risposte: 4
    Ultimo Messaggio: 29-04-09, 04:59 PM
  3. Fattura commercialista cassa 4%
    Di belpis nel forum Contabilità, bilancio e operazioni straordinarie
    Risposte: 13
    Ultimo Messaggio: 08-04-09, 08:03 PM
  4. Fattura Commercialista
    Di CGIUSEPPE61 nel forum Contabilità, bilancio e operazioni straordinarie
    Risposte: 2
    Ultimo Messaggio: 22-01-09, 10:03 PM
  5. contestare una fattura d'acquisto
    Di prevya nel forum Contabilità, bilancio e operazioni straordinarie
    Risposte: 2
    Ultimo Messaggio: 06-09-07, 05:11 PM

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15