Risultati da 1 a 10 di 10

Discussione: Avvocato e Imprenditore.....???

  1. #1
    Deltaoscar è offline Member
    Data Registrazione
    Sep 2008
    Località
    Salerno
    Messaggi
    94

    Predefinito Avvocato e Imprenditore.....???

    Gent.mi

    volevo un parere da parte vostra su questa situazione:
    un avvocato oltre a svolgere la professione legale ha iniziato ad effettuare corsi preparatori di esame forense a tirocinanti, fittandosi una sala di un locale dove raduna il gruppo di clienti.
    Tale ultima attività la classificherei come attività imprenditoriale di prestazione di servizi (corsi di formazione), per cui secondo voi a quali adempimenti amministrativi sarà soggetta???
    Dal punto di vista fiscale in dichiarazione dei redditi compilerà il quadro RG oltre l'RE, contabilità separate, anche se dubito sulla compatibilità tra l'attivita professionale (Legale) e contemporaneamente imprenditoriale.
    Secondo voi??
    Grazie

  2. #2
    L'avatar di danilo sciuto
    danilo sciuto è offline Administrator
    Data Registrazione
    Sep 2006
    Località
    Catania
    Messaggi
    34,024

    Predefinito

    Io userei lo stesso codice attività.

    ciao

    Citazione Originariamente Scritto da Deltaoscar Visualizza Messaggio
    Gent.mi

    volevo un parere da parte vostra su questa situazione:
    un avvocato oltre a svolgere la professione legale ha iniziato ad effettuare corsi preparatori di esame forense a tirocinanti, fittandosi una sala di un locale dove raduna il gruppo di clienti.
    Tale ultima attività la classificherei come attività imprenditoriale di prestazione di servizi (corsi di formazione), per cui secondo voi a quali adempimenti amministrativi sarà soggetta???
    Dal punto di vista fiscale in dichiarazione dei redditi compilerà il quadro RG oltre l'RE, contabilità separate, anche se dubito sulla compatibilità tra l'attivita professionale (Legale) e contemporaneamente imprenditoriale.
    Secondo voi??
    Grazie

  3. #3
    Data Registrazione
    Dec 2007
    Messaggi
    854

    Predefinito

    Spero x lui che abbia fatto questo con l'assenso del suo ordine altrimenti ha anche sanzioni disciplinari, il nostro codice di deontologia e la legge professionale, vietano di esercitare il commercio in nome proprio o altrui

  4. #4
    L'avatar di danilo sciuto
    danilo sciuto è offline Administrator
    Data Registrazione
    Sep 2006
    Località
    Catania
    Messaggi
    34,024

    Predefinito

    Fare delle riunioni in cui si spiega la professione forense è commercio ???

    Citazione Originariamente Scritto da valeria.nicoletti@libero.it Visualizza Messaggio
    Spero x lui che abbia fatto questo con l'assenso del suo ordine altrimenti ha anche sanzioni disciplinari, il nostro codice di deontologia e la legge professionale, vietano di esercitare il commercio in nome proprio o altrui

  5. #5
    Data Registrazione
    Dec 2007
    Messaggi
    854

    Predefinito

    Gli ordini organizzano questi corsi gratis, poi ci sono delle note case editrici che li tengono in prossimità degli esami, ma in ogni caso dubito fortemente che rientri nell'attività forense quantomeno tipica , di sicuro non può usare le tariffe professionali per fatturarla, non ti pare?

  6. #6
    L'avatar di danilo sciuto
    danilo sciuto è offline Administrator
    Data Registrazione
    Sep 2006
    Località
    Catania
    Messaggi
    34,024

    Predefinito

    Ovviamente non si possono usare le tariffe professionali, ma questa attività, se svolta in maniera accessoria (se il volume d'affari lo può dimostrare), non credo che possa creare problemi con l'ordine di appartenenza.


    Citazione Originariamente Scritto da valeria.nicoletti@libero.it Visualizza Messaggio
    Gli ordini organizzano questi corsi gratis, poi ci sono delle note case editrici che li tengono in prossimità degli esami, ma in ogni caso dubito fortemente che rientri nell'attività forense quantomeno tipica , di sicuro non può usare le tariffe professionali per fatturarla, non ti pare?

  7. #7
    Data Registrazione
    Dec 2007
    Messaggi
    854

    Predefinito

    Un dato importante che va chiarito è sicuramente a chi fattura perchè, se lo fa direttamente lui ai singoli partecipanti, vedo problemi per dire che è attività occasinale, ci sono circolari in merito se non ricordo male.... ( e poi credimi sti corsi generalmente son cari)

  8. #8
    L'avatar di danilo sciuto
    danilo sciuto è offline Administrator
    Data Registrazione
    Sep 2006
    Località
    Catania
    Messaggi
    34,024

    Predefinito

    Non parlavo di attività occasionale, ma di attività accessoria quella di avvocato e di sua a mio avviso possibile coesistenza con l'attività principale.

    ciao

    Citazione Originariamente Scritto da valeria.nicoletti@libero.it Visualizza Messaggio
    Un dato importante che va chiarito è sicuramente a chi fattura perchè, se lo fa direttamente lui ai singoli partecipanti, vedo problemi per dire che è attività occasinale, ci sono circolari in merito se non ricordo male.... ( e poi credimi sti corsi generalmente son cari)

  9. #9
    Data Registrazione
    Dec 2007
    Messaggi
    854

    Predefinito

    Parere 10 marzo 2005 del CNF
    Chiede il COA di Milano se i diffusi corsi privati di preparazione all'esame di avvocato possano essere sottoposti a controlli, e se sussista incompatibilità con l'esercizio della professione rispetto agli avvocati che vi prestino opera retribuita di insegnamento.

    Dopo ampia discussione la Commissione fa propria la proposta del relatore, ed adotta il seguente parere:
    "In punto di configurabilità di un'azione di controllo da parte dell'ordine professionale su corsi privati, non può che darsi risposta negativa, stante l'assenza di qualsivoglia potere di controllo riconosciuto agli ordini professionali relativamente a chi intenda esercitare attività di mera istruzione privata e non riconosciuta.
    Quanto alla valutazione dell'incompatibilità con lo svolgimento di attività lucrative a carattere commerciale, così come statuita dall'art. 3 del R.D.L. recante l'ordinamento della professione, si osserva quanto segue.
    Sotto tale punto di vista, sarà necessario valutare caso per caso la condotta di ciascun avvocato iscritto all'albo: si potrà affermare la violazione delle norme sull'incompatibilità solo in presenza di circostanze di fatto concludenti.
    A tal proposito possono rilevare le modalità di organizzazione dei fattori che concorrono alla produzione del servizio formativo, nonché le finalità di lucro eventualmente perseguite.
    Tali elementi, ove riscontrati, potranno portare all'affermazione della situazione di incompatibilità."

  10. #10
    Deltaoscar è offline Member
    Data Registrazione
    Sep 2008
    Località
    Salerno
    Messaggi
    94

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da valeria.nicoletti@libero.it Visualizza Messaggio
    Parere 10 marzo 2005 del CNF
    Chiede il COA di Milano se i diffusi corsi privati di preparazione all'esame di avvocato possano essere sottoposti a controlli, e se sussista incompatibilità con l'esercizio della professione rispetto agli avvocati che vi prestino opera retribuita di insegnamento.

    Dopo ampia discussione la Commissione fa propria la proposta del relatore, ed adotta il seguente parere:
    "In punto di configurabilità di un'azione di controllo da parte dell'ordine professionale su corsi privati, non può che darsi risposta negativa, stante l'assenza di qualsivoglia potere di controllo riconosciuto agli ordini professionali relativamente a chi intenda esercitare attività di mera istruzione privata e non riconosciuta.
    Quanto alla valutazione dell'incompatibilità con lo svolgimento di attività lucrative a carattere commerciale, così come statuita dall'art. 3 del R.D.L. recante l'ordinamento della professione, si osserva quanto segue.
    Sotto tale punto di vista, sarà necessario valutare caso per caso la condotta di ciascun avvocato iscritto all'albo: si potrà affermare la violazione delle norme sull'incompatibilità solo in presenza di circostanze di fatto concludenti.
    A tal proposito possono rilevare le modalità di organizzazione dei fattori che concorrono alla produzione del servizio formativo, nonché le finalità di lucro eventualmente perseguite.
    Tali elementi, ove riscontrati, potranno portare all'affermazione della situazione di incompatibilità."
    Gent.ma Valeria

    grazie per il tuo prezioso chiarimento, quindi alla luce di tale parere della Commissione forense, il legale "potrebbe" esercitare tale attività di formazione che comunque esula dall'attività professionale di avvocato e rientra nel campo imprenditoriale della prestazione di servizi, però a livello di autorizzazioni amministrative dovrebbe iscriversi solo al Registro Imprese? non ho trovato altri adempimenti previsti per questo tipo di attività.
    Avete qualche dritta da darmi?
    Grazie mille anche a Danilo

Discussioni Simili

  1. Avvocato - Imprenditore agricolo
    Di Contabile nel forum Altri argomenti
    Risposte: 7
    Ultimo Messaggio: 22-11-13, 04:48 PM
  2. imprenditore agricolo
    Di antonio71 nel forum UNICO/730 dichiarazione dei redditi
    Risposte: 8
    Ultimo Messaggio: 20-02-09, 08:48 PM
  3. piccolo imprenditore
    Di tribalxtr81 nel forum Altri argomenti
    Risposte: 0
    Ultimo Messaggio: 30-10-08, 11:15 PM
  4. Imprenditore atigiano
    Di fabrizio nel forum Le utilità del Commercialista telematico
    Risposte: 3
    Ultimo Messaggio: 27-10-07, 12:56 PM
  5. imprenditore agricolo
    Di T81 nel forum Le utilità del Commercialista telematico
    Risposte: 1
    Ultimo Messaggio: 27-06-07, 06:20 PM

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15