Pagina 1 di 2 1 2 UltimaUltima
Risultati da 1 a 10 di 12

Discussione: Domanda sulla "Prestazione Occasionale"

  1. #1
    vorreicapire1 è offline Junior Member
    Data Registrazione
    Dec 2008
    Messaggi
    5

    Exclamation Domanda sulla "Prestazione Occasionale"

    Volevo sapere da qualcuno di esperto 2 cose:

    Sono un dipendente della pubblica amministrazione e svolgo durante l'anno delle C.T.U. per un valore extra complessivo di circa €. 5000-6000 (la somma di diverse C:T:U e visto che non posso avere la partita IVA emetto una nota per prestazione occasionale,pagando regolarmente tutte le tasse(20% ritenuta e poi tutto nel 730)


    La mia domanda è:

    Visto che mi danno da un paio d'anni diversi incarichi dai tribunali (ripeto per un complessivo incassato medio di €.5000-6000 annuo), questa condizione può essere considerata prestazione Occasionale??, in quanto sono giudici diversi che mi danno l'incarico, e chi mi paga è sempre una persona diversa (committente)

    Siccome alla fine tra tutte le tasse pago quasi il 40% e oltre:
    VOLEVO SAPERE SE UN EVENTUALE CONTROLLO FISCALE MI PUO’ CONTESTARE L’OCCASIONALITA’”

    So che per la prestazione occasionale c'è un max di € 5000 e se sforo di 1000€ cosa può succedermi????.

    Grazie a chiunque mi risponderà
    Ultima modifica di vorreicapire1; 14-12-08 alle 07:41 PM

  2. #2
    Patty76 è offline Senior Member
    Data Registrazione
    Nov 2007
    Località
    Monterotondo (Rm)
    Messaggi
    4,528

    Predefinito

    Qui c'è tutta la disciplina delle prestazioni occasionali...

    http://forum.commercialistatelematic...casionale.html


    P.s. Secondo me...il caso da te prospettato non può essere imputato a prestazione occasionale.... (per la natura ripetitiva dell'attività più che per i committenti...)
    Servizio 730 anche compilazione conto terzi. Solo invio: servizio gratuito. Mandare messaggi privati

  3. #3
    vorreicapire1 è offline Junior Member
    Data Registrazione
    Dec 2008
    Messaggi
    5

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da Patty76 Visualizza Messaggio
    Qui c'è tutta la disciplina delle prestazioni occasionali...

    http://forum.commercialistatelematic...casionale.html


    P.s. Secondo me...il caso da te prospettato non può essere imputato a prestazione occasionale.... (per la natura ripetitiva dell'attività più che per i committenti...)
    E quindi come bisogna comportarsi, visto che faccio 4-5 perizie all'anno??
    E se mi contetsano questo fatto (come dici tu) a cosa posso andare incontro?
    Sei un commercialista, scusa la domanda??

  4. #4
    fabrizio è offline Senior Member
    Data Registrazione
    Oct 2006
    Località
    Bergamo
    Messaggi
    1,141

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da vorreicapire1 Visualizza Messaggio
    E quindi come bisogna comportarsi, visto che faccio 4-5 perizie all'anno??
    E se mi contetsano questo fatto (come dici tu) a cosa posso andare incontro?
    Sei un commercialista, scusa la domanda??
    In alcuni casi simili l'amministrazione finanziaria ha contestato la mancata apertura della partita iva (prestazione occasionale) eccependo la circostanza che l'esercizio di un'attività che preveda l'applicazione di competenze professionali specifiche (come quelle richieste per la redazione di perizie) non possa non essere considerata come attività professionale soggetta ad iva e dunque generatrice di un reddito da lavoro autonomo...

  5. #5
    anakyn82 è offline Junior Member
    Data Registrazione
    Dec 2008
    Messaggi
    14

    Predefinito

    Ciao!
    Se sfori il limite di 5.000 euro c'è l'obbligo di iscrizione gestione separata all'INPS e pagare i contributi sul delta dello sforamento di tale limite. ( 1/3 a carico tuo e 2/3 a carico dell'azienda per cui lavori).

    Ti consiglio di non sforare!

    Ciao!

  6. #6
    vorreicapire1 è offline Junior Member
    Data Registrazione
    Dec 2008
    Messaggi
    5

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da anakyn82 Visualizza Messaggio
    Ciao!
    Se sfori il limite di 5.000 euro c'è l'obbligo di iscrizione gestione separata all'INPS e pagare i contributi sul delta dello sforamento di tale limite. ( 1/3 a carico tuo e 2/3 a carico dell'azienda per cui lavori).

    Ti consiglio di non sforare!

    Ciao!
    Ma la cosa scatta automaticamente e se non hai fatto gestione separata, e quindi ti viene il controllo?

    Opure può andarti anche bene.

    Cque cercherò di non superare più le prox volte.

    Che consigli mi puoi dare
    Ciao

  7. #7
    anakyn82 è offline Junior Member
    Data Registrazione
    Dec 2008
    Messaggi
    14

    Predefinito

    Se non dai avviso di niente, è facile che ti prendono facendo poi l'incrocio dei dati con il modello 770 del sostituto d'imposta e sarai costretto a pagare una sanzione oltre ovviamente ai contributi da versare. Se sfori ti consiglio assolutamente di darne comunicazione alla tua azienda per operare l'iscrizione all'INPS se non vorrai incorrere in sanzioni.E' un controllo telematico dell'Agenzia delle Entrate e dell'INPS che fanno sui redditi quindi sforati i 5000 euro, 6 costretto a fare quest'operazione per non incorrere in sanzione.

  8. #8
    vorreicapire1 è offline Junior Member
    Data Registrazione
    Dec 2008
    Messaggi
    5

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da anakyn82 Visualizza Messaggio
    Se non dai avviso di niente, è facile che ti prendono facendo poi l'incrocio dei dati con il modello 770 del sostituto d'imposta e sarai costretto a pagare una sanzione oltre ovviamente ai contributi da versare. Se sfori ti consiglio assolutamente di darne comunicazione alla tua azienda per operare l'iscrizione all'INPS se non vorrai incorrere in sanzioni.E' un controllo telematico dell'Agenzia delle Entrate e dell'INPS che fanno sui redditi quindi sforati i 5000 euro, 6 costretto a fare quest'operazione per non incorrere in sanzione.
    Allora sono fottuto, se scatta automaticamente sforati i €5000, che la mio datore di lavoro gli arriva da pagare la differenza, mi sgamma e mi sega perchè non ho chiesto l'autorizzazione di svolgere un secondo lavoro.

    Ma può essere che non mi sgammino??? Me la stò facendo sotto perchè il reddito principale è quello del dipendente???

    Ma che mi può succedere alla fine quali sono le sanzioni e le multe che la finanza può darmi?????

    Mi sa che non faccio più niente di queste consulenze, una responsabilità alta per pochi soldi e in più rischiare.

    Dimmi a cosa potrei andare incontro con il fisco se mi sgammano?

    Chiunque tu sia sei stato fino ad ora gentilissimo, mi bastano 2 parole per inciso e cerca di essere soft nelle tue affermazioni

    Grazie 1000

    MA FINO A QUANTO POSSONO TORNARE INDIETRO NEGLI ANNI PER I CONTROLLI
    Ultima modifica di vorreicapire1; 15-12-08 alle 06:20 PM

  9. #9
    anakyn82 è offline Junior Member
    Data Registrazione
    Dec 2008
    Messaggi
    14

    Predefinito

    La sanzione dipende da quanto sfori e cmq se riguarda i redditi 2007 credo che entro 2010 ti arrivera' la cartella sia a te che all'azienda con cui hai sforato.
    A sgamarti ti sgamano perchè facendo la dichiarazione dei redditi (non piu' il 730) avendo le prescrizioni occasionali (redditi diversi: quadro RL della dichiarazione) si vede subito il limite di 5000 euro sforato, e poi l'azienda compilando il modello 770 deve indicare i tuoi compensi, quindi non c'è possibilita' che non ti sgamano.
    Ora i controlli sono tutti automatizzati e molto più veloci.
    Strano che anche l'azienda seguita certamente da un commercialista non abbia posto il problema.

  10. #10
    f.p
    f.p è offline Senior Member
    Data Registrazione
    Mar 2008
    Messaggi
    1,554

    Predefinito

    Magari, ciò che è fatto è fatto ... ma intanto potresti cominciare col chiedere autorizzazione scritta al tuo datore di lavoro (del lavoro subordinato) a svolgere l'attività ulteriore.
    fai comunicazione all'attuale committente per le collaborazioni di quest'anno per l'eventuale sforamento del tetto dei € 5.000,00 e (se magari si tratta dello stesso committente) verifica possibilità di "spostare" al 2008 il compenso per una prestazione passata, così da "correggere" la situazione 2007!!!
    non è molto ortodosso ma .. dato che non lo sapevi!!
    "Alcune persone sognano cose importanti, altre stanno sveglie e le fanno".

Pagina 1 di 2 1 2 UltimaUltima

Discussioni Simili

  1. Consigli sulla forma da usare per astensione "forzosa" dal lavoro
    Di aramini nel forum Consulenza del lavoro
    Risposte: 7
    Ultimo Messaggio: 31-01-13, 03:17 PM
  2. licenziamento, part time e "ricerca di altra occupazione" CNL "trasportie logistica"
    Di devavi nel forum UNICO/730 dichiarazione dei redditi
    Risposte: 0
    Ultimo Messaggio: 20-04-12, 02:27 PM
  3. passaggio dal regime delle "nuove attività" al "superminimi" 2012
    Di Umberto.Bergamo nel forum IVA - Intrastat - SPESOMETRO - San Marino
    Risposte: 0
    Ultimo Messaggio: 12-03-12, 04:20 PM
  4. domanda "banale" sui contratti di locazione
    Di xd1976 nel forum Altri argomenti
    Risposte: 0
    Ultimo Messaggio: 07-09-11, 07:56 PM
  5. Prestazione occasionale "attività di impresa per natura": cosa e come.
    Di ilmarchez nel forum UNICO/730 dichiarazione dei redditi
    Risposte: 3
    Ultimo Messaggio: 06-02-11, 04:16 PM

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15