salve a tutti,
un mio cliente privato nel 2005 Ŕ stato socio assegnatario di abitazione non di lusso da coop. edilizia.
nel corso dei SAL ha pagato su fatture iva al 10 e al 20%.
Vorrebbe avere indietro l'iva versata in eccesso rispetto al 4% che gli spetta di diritto.
Senza procedere con una richiesta di rimborso IVa da parte della coop.- anche perchŔ hanno compensato con altre assegnazioni tutto il credito esistente- potrebbe farsi fare una nota di credito oltre l'anno facendo riferimento aalla RM 187 del 7/12/2000? oppure potrebbe farsi emettere Nota di credito FCI ex art. 2 indicando l'iva pagata in eccesso come costo, indicando come oggetto errata fatturazione?
grazie anticipatamente