Pagina 2 di 2 PrimaPrima 1 2
Risultati da 11 a 20 di 20

Discussione: Modalità pagamento F24 telematico.

  1. #11
    AlessandroV. è offline Member
    Data Registrazione
    Oct 2007
    Messaggi
    290

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da Lolly74 Visualizza Messaggio
    Insomma, già una SRL senza banca..... mi dice gestione orripilante...

    dove lavoravo prima il commercialista prendeva i soldi dai clienti per il pagamento dell'F24

    ma come dici tu ... non c'è da fidarsi molto.
    Quella di non attrezzarsi per il pagamento degli f24 dei clienti è stata una scelta deliberata, perchè appena una tale consapevolezza si diffonde tra la clientela si può solo scegliere se fare discriminazioni tra chi paga abitualmente, che peraltro non avrebbe bisogno del suddetto servizio, e chi non paga mai o quasi, oppure decidere tout court di pagare tutto con lo spiacevole risultato di aumentare l'esposizione creditoria " a rischio

  2. #12
    L'avatar di danilo sciuto
    danilo sciuto è offline Administrator
    Data Registrazione
    Sep 2006
    Località
    Catania
    Messaggi
    34,024

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da AlessandroV. Visualizza Messaggio
    Purtroppo agli inizi non ci si può permettere di essere più di tanto schizzinosi... altrimenti di certo seguirei il tuo consiglio!
    Hai toccato un tasto .......
    Non sono assolutamente d'accordo con questo tuo principio, che ormai troppo spesso, e pericolosamente, sento dire a colleghi che sono "agli inizi".
    Avere un cliente inaffidabile come il tuo non ti serve a nulla: nè a fare esperienza, nè, temo, a guadagnare (vedi osservazione di Niccolò).


    Citazione Originariamente Scritto da AlessandroV. Visualizza Messaggio
    Non mi è chiaro però se lo dici per una motivazione di etica professionale, di rischio indiretto o di fastidio a dover gestire certe situazioni assurde (che capisco perfettamente).
    Per tutti e tre i motivi.
    Principalmente però per il primo.

    ciao
    Non discutere con un idiota; ti porta al suo livello e poi ti batte con l'esperienza. SANTE PAROLE !

  3. #13
    AlessandroV. è offline Member
    Data Registrazione
    Oct 2007
    Messaggi
    290

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da danilo sciuto Visualizza Messaggio
    Hai toccato un tasto .......
    Non sono assolutamente d'accordo con questo tuo principio, che ormai troppo spesso, e pericolosamente, sento dire a colleghi che sono "agli inizi".
    Avere un cliente inaffidabile come il tuo non ti serve a nulla: nè a fare esperienza, nè, temo, a guadagnare (vedi osservazione di Niccolò).




    Per tutti e tre i motivi.
    Principalmente però per il primo.

    ciao
    Ho sempre apprezzato tantissimo i consigli e l'esperienza che condividi con gli altri su questo forum ma questa volta mi permetto di dissentire con te, naturalmente in maniera bonaria

    Il fatto di aver avuto problemi con le banche non significa necessariamente essere "imbroglioni". Posto che questa persona si trova in questa situazione solo perchè è un inguaribile ottimista, ai limiti (oltrepassati da un pò) della faciloneria, che è partito a razzo con la sua attività acquistando a credito attrezzature e materiali nella convinzione (dimostratasi poi errata) di avere pesto i mezzi per saldare i debiti. E' bastato un cliente inadempiente a far saltare il tutto, creando il suddetto problema con le banche. Per tale motivo non capisco cosa ci sia di poco etico nel continuare il rapporto di consulenza. Per quanto riguarda il fastidio di trovare tali situazioni concordo assolutamente con te. Quello che invece non capisco è a quale rischio tu ti riferisca. Se le registrazioni sono effettuate correttamente e sulle dichiarazioni metto sempre il flag su dich.predisposta dal contribuente, cosa potrebbe mai venirmi di male?

  4. #14
    Niccolò è offline Senior Member
    Data Registrazione
    Jul 2007
    Località
    Firenze
    Messaggi
    7,510

    Predefinito

    Stavolta Danilo dissento anch'io.... è in atto uno scontro generazionale

    Scherzi a parte, all'inizio è dura partire e per certi versi tocca accontentarsi. Tra l'altro, almeno per quello che mi è passato davanti in questi anni, più che vedi e segui casi strani e più che ti tieni aggiornato, ti informi, ti confronti. Avere la brava srl con la banca lineare, le spese lineari, i soci che vanno d'amore e d'accordo e via dicendo, rischia di crearti una visione troppo edulcorata di questo mondo, rischiando di distruggerti appena arrivano le prime serie difficoltà.

    Premesso questo, è ovvio che la situazione in esame è al limite (a dirla tutta mi fa innervosire l'atteggiamento delle banche che si permettono di negare un conto a una srl attiva, se possono la facciano fallire, altrimenti ha il diritto di avere un conto corrente! ), fossi in Alessandro cercherei di proteggermi il più possibile, ma non vedo perchè abbandonare il cliente. Io poi ho un debole per i casi umani

    Magari con un buon consulente alle spalle, anche questa srl potrebbe riassestarsi un pò alla meglio e iniziara una gestione più professionale
    Potete giudicare quanto intelligente è un uomo dalle sue risposte. Potete giudicare quanto è saggio dalle sue domande. (Nagib Mahfuz)
    Se le cose fiscali fossero semplici, chi avrebbe bisogno del Commercialista? (..)
    Niccolò

  5. #15
    pipelly è offline Senior Member
    Data Registrazione
    Jan 2008
    Località
    Italia
    Messaggi
    1,569

    Predefinito

    è chiaro che ogni situazione va valutata e che in partenza nessuno possa definirsi " imbroglione ", pero' devo concordare con Danilo sul fatto che tante persone cercano un commercialista giovane non certo per fiducia nella gioventu' .....
    Spesso capita agli inizi della carriera ( ed anche dopo...) di fare errori, bene se questi vengono fatti in una situazione normale nessuno dubiterà della buona fede, ma se il commercialista fà un errore e la situazione è già di per sè torbida avrà solo da rimetterci.
    Mettere i flag su dichiarazione presisposta dal contribuente e cose del genere non sempre pongono al riparo.
    Comunque ognuno conosce i suoi clienti ( tranne me che ho sempre brutte sorprese dovute a supervalutazione dei iei clienti )e si regola di conseguenza.
    Secondo il mio pensiero Danilo ha dato invece un consiglio da vecchio saggio che condivido appieno, anche se non sono vecchio!!!!!!!!!!!

  6. #16
    iam
    iam è offline Senior Member
    Data Registrazione
    Feb 2008
    Messaggi
    3,846

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da Niccolò Visualizza Messaggio
    Stavolta Danilo dissento anch'io.... è in atto uno scontro generazionale
    ... Ancora sto bamboccione in mezzo?
    Non discutere mai con un idiota, ti trascina al suo livello e poi ti batte con l'esperienza

  7. #17
    L'avatar di danilo sciuto
    danilo sciuto è offline Administrator
    Data Registrazione
    Sep 2006
    Località
    Catania
    Messaggi
    34,024

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da AlessandroV. Visualizza Messaggio
    Salve a tutti.
    Una s.r.l. alla quale , a causa di problemi bancari pregressi dell'amministratore unico e della stessa società, è negata la possibilità di aprire un c/c bancario come dovrebbe procedere per il pagamento degli F24 con modalità telematiche?
    Naturalmente è implicito che non considero la possibilità di addebito sul mio c/c per l'inaffidabilità del cliente.
    A questo punto quali sistemi alternativi vi sono. Si potrebbe lo stesso portare gli f24 cartacei alla posta?
    Citazione Originariamente Scritto da AlessandroV. Visualizza Messaggio

    Per tale motivo non capisco cosa ci sia di poco etico nel continuare il rapporto di consulenza.
    Sei stato tu a scrivere quello che ho sottolineato sopra....

    Io ho espresso il mio parere, che ribadisco, se ed in quanto pensi che sia il caso di "prendere" anche clienti poco raccomandabili (le banche saranno quel che saranno, però a me mai nessuna banca mi ha vietato di aprire un conto corrente......) pur di cominciare .....
    Non dico nemmeno, ovviamente, che occorre cominciare per forza con clienti che siano il massimo auspicabile; ma questo non può arrivare fino al punto di raccogliere quello che capita.
    I soldi hanno un valore, e noi di più.

    Sono sicuro che tu e Niccolò avete capito quello che sto cercando di dirvi.

    Detto questo: io un cliente che non aveva credito presso le banche l'ho avuto, ho preso a cuore il caso umano, e per tutta risposta non sono stato pagato (oggi la pago, domani la pago, il mese entrante la pago, ecc. ecc.), ed, essendo nullatenente......
    E spero che il mio errore non debba farlo nessuno.

    ciao
    Non discutere con un idiota; ti porta al suo livello e poi ti batte con l'esperienza. SANTE PAROLE !

  8. #18
    Lolly74 è offline Senior Member
    Data Registrazione
    Dec 2007
    Località
    Gabicce Mare
    Messaggi
    836

    Predefinito

    Sono pienamente in accordo con l'opinione di Danilo.
    Credo pure io che all'inizio non si deve essere "schizzinosi" con i probabili clienti, ma tutte le valutazioni vanno fatte secondo certi criteri di affidabilità, serietà e precisione. Poi ovviamente non si può avere proprio tutto ma credo che nessuno lavori per la gloria, tutti dobbiamo arrivare a fine mese.
    Lorena

    Solo due cose sono infinite: l'universo e la stupidità umana e non sono sicuro della prima. (Einstein)

  9. #19
    AlessandroV. è offline Member
    Data Registrazione
    Oct 2007
    Messaggi
    290

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da danilo sciuto Visualizza Messaggio
    Sei stato tu a scrivere quello che ho sottolineato sopra....

    Io ho espresso il mio parere, che ribadisco, se ed in quanto pensi che sia il caso di "prendere" anche clienti poco raccomandabili (le banche saranno quel che saranno, però a me mai nessuna banca mi ha vietato di aprire un conto corrente......) pur di cominciare .....
    Non dico nemmeno, ovviamente, che occorre cominciare per forza con clienti che siano il massimo auspicabile; ma questo non può arrivare fino al punto di raccogliere quello che capita.
    I soldi hanno un valore, e noi di più.

    Sono sicuro che tu e Niccolò avete capito quello che sto cercando di dirvi.

    Detto questo: io un cliente che non aveva credito presso le banche l'ho avuto, ho preso a cuore il caso umano, e per tutta risposta non sono stato pagato (oggi la pago, domani la pago, il mese entrante la pago, ecc. ecc.), ed, essendo nullatenente......
    E spero che il mio errore non debba farlo nessuno.

    ciao
    In effetti sono stato io a spiegarmi male. Quando parlo di inaffidabilità del cliente mi riferisco alla sua scarsa liquidità immediata che si tradurrebbe nell'anticipare soldi senza sapere quando e se potranno essere ripresi, in aggiunta alle somme già "in sospeso" per il mio compenso personale, che già fatico a riscuotere, per cui non faccio affatto riferimento alla sua serietà. Riguardo alla "selezione" della clientela, in linea di principio sono sempre d'accordo con te, ma sinceramente, per quanto i soldi non siano tutto nella vita, possono fare la differenza tra mantenere aperto lo studio e chiuderlo, soprattutto per chi è agli inizi e non dispone di "rendite" familiari o di altro tipo.

    Voglio poi porre l'accento su un'altra circostanza. In un periodo di crisi come questo, nel meridione, non sono poche le società o ditte che hanno problemi economici e che mettono il pagamento delle imposte o del commercialista dopo le spese per i fornitori, per il telefono e per la famiglia. Se si scegliessero solo i clienti migliori e più affidabili, vi sarebbe una larga parte di contribuenti che verrebbe privata dell'assistenza fiscale, con ovvie conseguenze per loro e per l'erario. Non so quanto questo possa essere etico.

    Diciamo solo che, come in natura vi sone delle nicchie di sopravvivenza, lo stesso avviene per i professionisti: se ho il mio bello studio avviato con centinaia di clienti potrò permettermi il lusso di mandare via quelli più scalcinati, ma se dopo 4 anni di università, 3 di tirocinio e un esamone di stato hai ancora poco più che i soldi per pagare le spese non so quanto si possa andare per il sottile.
    Per te forse a queste condizioni meglio chiudere piuttosto che sporcarsi le mani con persone che come unica colpa hanno quella di non essere tagliati per gli affari?

    Spero di non aver assunto toni troppo polemici perchè non è assolutamente mia intenzione offendere nessuno

    Concusa questa filippica vorrei tornare alla mia domanda precedente: cosa potrei rischiare, posto che il cliente è una persona abbastanza seria e che tutte le dichiarazioni risultano "predisposte dal contribuente?

  10. #20
    L'avatar di danilo sciuto
    danilo sciuto è offline Administrator
    Data Registrazione
    Sep 2006
    Località
    Catania
    Messaggi
    34,024

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da AlessandroV. Visualizza Messaggio
    Voglio poi porre l'accento su un'altra circostanza. In un periodo di crisi come questo, nel meridione, non sono poche le società o ditte che hanno problemi economici e che mettono il pagamento delle imposte o del commercialista dopo le spese per i fornitori, per il telefono e per la famiglia. Se si scegliessero solo i clienti migliori e più affidabili, vi sarebbe una larga parte di contribuenti che verrebbe privata dell'assistenza fiscale, con ovvie conseguenze per loro e per l'erario. Non so quanto questo possa essere etico.
    Quindi facciamo consulenza gratis per evitare che loro affondino ?


    Citazione Originariamente Scritto da AlessandroV. Visualizza Messaggio

    Per te forse a queste condizioni meglio chiudere piuttosto che sporcarsi le mani con persone che come unica colpa hanno quella di non essere tagliati per gli affari?
    Come hai compreso da solo, io non avevo capito .... è stato quel "inaffidabile" a farmi andare il sangue agli occhi ....


    Citazione Originariamente Scritto da AlessandroV. Visualizza Messaggio
    Concusa questa filippica vorrei tornare alla mia domanda precedente: cosa potrei rischiare, posto che il cliente è una persona abbastanza seria e che tutte le dichiarazioni risultano "predisposte dal contribuente?
    Visto quanto hai chiarito, non rischi niente. E non certo perchè metti la spunta nel rigo "Dichiarazione Presidposta Dal Contribuente".

    ciao
    Non discutere con un idiota; ti porta al suo livello e poi ti batte con l'esperienza. SANTE PAROLE !

Pagina 2 di 2 PrimaPrima 1 2

Discussioni Simili

  1. Modalità pagamento Imu cittadino non Aire
    Di Nonnonanni nel forum Enti Locali
    Risposte: 0
    Ultimo Messaggio: 12-06-12, 05:53 PM
  2. Nuove modalità invio telematico cert.malattia
    Di Zimmer nel forum Consulenza del lavoro
    Risposte: 7
    Ultimo Messaggio: 12-04-11, 03:43 PM
  3. modalità di pagamento f24
    Di marcopol nel forum UNICO/730 dichiarazione dei redditi
    Risposte: 2
    Ultimo Messaggio: 18-11-09, 03:55 PM
  4. variazione modalità pagamento retribuzione
    Di Marybells nel forum Consulenza del lavoro
    Risposte: 3
    Ultimo Messaggio: 24-09-09, 02:09 PM
  5. Pagamento a rate: modalità
    Di ale.c nel forum Altri argomenti
    Risposte: 2
    Ultimo Messaggio: 04-10-08, 09:32 PM

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15