Risultati da 1 a 7 di 7

Discussione: Assenze in un co.co.pro.

  1. #1
    maulan è offline Junior Member
    Data Registrazione
    Feb 2007
    Messaggi
    29

    Question Assenze in un co.co.pro.

    Salve,
    in un contratto a progetto, per consulenza informatica, di durata due mesi, se il collaboratore si assenta una decina di giorni, fra malattia e permessi, l'azienda può defalcare dal corrispettivo complessivo dovuto l'importo dei giorni non lavorati?
    Grazie

  2. #2
    swami è offline Senior Member
    Data Registrazione
    May 2007
    Messaggi
    2,348

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da maulan Visualizza Messaggio
    Salve,
    in un contratto a progetto, per consulenza informatica, di durata due mesi, se il collaboratore si assenta una decina di giorni, fra malattia e permessi, l'azienda può defalcare dal corrispettivo complessivo dovuto l'importo dei giorni non lavorati?
    Grazie

    ma ci mancherebbe solo questa! ... scusa ... nn sono una dipendente
    ma che io sappia è il lavoro ad essere commissionato, poi che uno lo faccia in 40 ore settimanali, 8 ore al giorno ... o in 2 giorni tirandosi il collo ... affari del collaboratore ... cerchiamo di usare il co.co.pro. quando serve e di nn fare le furbate all'italiana! (altra uscita personale ... ma se ci vuole! )

    p.s. aspetta info da chi si occupa di consulenza del lavoro ed è meno emotivo di me ;-)
    Ultima modifica di swami; 21-06-07 alle 07:39 PM

  3. #3
    Speedy è offline Senior Member
    Data Registrazione
    Nov 2006
    Località
    Macerata
    Messaggi
    3,152

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da swami Visualizza Messaggio
    ma ci mancherebbe solo questa! ... scusa ... nn sono una dipendente
    ma che io sapia è il lavoro ad essere commissionato, poi che uno lo faccia in 40 ore settimanali, 8 ore al giorno ... o in 2 giorni tirandosi il collo ... affari del collaboratore ... cerchiamo di usa il co.co.pro. quando serve e di nn fare le furbate all'italiana! (altra uscita personale ... ma se ci vuole! )
    p.s. aspetta info da chi si occupa di consulenza del lavoro ed è meno emotivo di me ;-)
    Sono d'accordo con te.
    Dobbiamo avere il coraggio di ammettere che il contratto di collaborazione è spesso usato per mascherare veri e propri rapporti di lavoro dipendente.
    In presenza di un "vero" contratto a progetto, l'orario di lavoro è una clausola possibile (collegata ad esempio agli orari di apertura degli uffici) ma certamente non vincolante.
    Ciao

  4. #4
    maulan è offline Junior Member
    Data Registrazione
    Feb 2007
    Messaggi
    29

    Smile

    Calma signori/e non facciamo allusioni strane!!
    Prima di tutto parliamo di co.co.pro. con corrispettivi interessanti, non pensiamo al solito contratto da 800 euro.
    Nel mio ramo, l’informatica, il concetto di progetto è sempre esistito, cioe’ l’insieme di attività correlate tra loro, organizzate in modo da permettere il raggiungimento di un risultato prefissato. Le attività impegnano risorse e persone per un tempo definito con obiettivi prefissati e con assegnazione di responsabilità.
    Torniamo a noi, per le piccole realtà aziendali il co.co.pro. è strettamente necessario, importante è che non si esageri.
    Il collaboratore a progetto nella sua autonomia è comunque inserito in un team di lavoro, va a svolgere la sua attività che si integra con le altre attività del progetto fino alla fine dello stesso. L’attività del collaboratore viene a suo tempo pianificata con tempi e costi.
    Quando parlo di defalcare è perché con le diverse assenze, e arrivati alla data di scadenza del progetto, sono mancati alcuni obiettivi prefissati.

    Un saluto

  5. #5
    Speedy è offline Senior Member
    Data Registrazione
    Nov 2006
    Località
    Macerata
    Messaggi
    3,152

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da maulan Visualizza Messaggio
    Calma signori/e non facciamo allusioni strane!!
    Prima di tutto parliamo di co.co.pro. con corrispettivi interessanti, non pensiamo al solito contratto da 800 euro.
    Nel mio ramo, l’informatica, il concetto di progetto è sempre esistito, cioe’ l’insieme di attività correlate tra loro, organizzate in modo da permettere il raggiungimento di un risultato prefissato. Le attività impegnano risorse e persone per un tempo definito con obiettivi prefissati e con assegnazione di responsabilità.
    Torniamo a noi, per le piccole realtà aziendali il co.co.pro. è strettamente necessario, importante è che non si esageri.
    Il collaboratore a progetto nella sua autonomia è comunque inserito in un team di lavoro, va a svolgere la sua attività che si integra con le altre attività del progetto fino alla fine dello stesso. L’attività del collaboratore viene a suo tempo pianificata con tempi e costi.
    Quando parlo di defalcare è perché con le diverse assenze, e arrivati alla data di scadenza del progetto, sono mancati alcuni obiettivi prefissati.
    Un saluto
    Accertato che siamo in presenza di un "vero" contratto a progetto, ritorniamo alla domanda iniziale:
    = si possono defalcare i giorni di assenza dovuti a malattie e permessi ?
    La mia opinione/risposta è pressochè la stessa di prima:
    = gli istituti della malattia e dei permessi retribuiti sono tipici del lavoro dipendente, per cui non vedo come il mandante possa addebitare tali assenze
    = unica alternativa è quella di valutare con attenzione le clausole del contratto a progetto: se prevedono qualcosa in merito alle assenze allora si possono applicare tali clausole, altrimenti secondo me nulla da fare

    Un saluto anche a te

  6. #6
    swami è offline Senior Member
    Data Registrazione
    May 2007
    Messaggi
    2,348

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da Speedy Visualizza Messaggio
    Accertato che siamo in presenza di un "vero" contratto a progetto, ritorniamo alla domanda iniziale:
    = si possono defalcare i giorni di assenza dovuti a malattie e permessi ?
    La mia opinione/risposta è pressochè la stessa di prima:
    = gli istituti della malattia e dei permessi retribuiti sono tipici del lavoro dipendente, per cui non vedo come il mandante possa addebitare tali assenze
    = unica alternativa è quella di valutare con attenzione le clausole del contratto a progetto: se prevedono qualcosa in merito alle assenze allora si possono applicare tali clausole, altrimenti secondo me nulla da fare

    Un saluto anche a te
    quoto in tutto, resta però forse da usare la carta dell'obiettivo nn raggiunto, a questo punto è il collaboratore ke si è comportato da dipendente anke perkè dire "nn ci sono xchè sono malato" nn è molto professionale ... forse andava meglio definito il rapporto all'inizio ... nel contratto comunque dovrebbero essere descritti gli obiettivi da raggiungere ed il corrispettivo da liquidare ... chi ha fatto il contratto? chi ha fatto i cedolini paga e gli e-mens? che opinione ha in merito questa persona?

  7. #7
    maulan è offline Junior Member
    Data Registrazione
    Feb 2007
    Messaggi
    29

    Exclamation

    Chiaramente, come dice Swami, ora meno emotiva, entra in gioco la professionalità del collaboratore.
    Il contratto contiene tutti gli elementi obbligatori ai fini della prova, oltre modo, nell’allegato che descrive il progetto di lavoro, oltre alla descrizione dei compiti specifici del collaboratore ci sono anche i risultati attesi:
    1. Copertura delle specifiche funzionali richieste;
    2. Esito positivo dei test funzionali eseguiti sui componenti software;
    3. Crescita professionale in termini di collaborazione e cooperazione all’interno del gruppo di progetto.
    In questo caso non sono stati raggiunti completamente i punti 1 e 2.

    Per quanto riguarda invece il decreto legislativo del 10 settembre 2003, n. 276, TitoloVII, Art. 66 dice solo questo:
    1. La gravidanza, la malattia e l'infortunio del collaboratore a progetto non comportano l'estinzione del rapporto contrattuale, che rimane sospeso, senza erogazione del corrispettivo.

    Un saluto

Discussioni Simili

  1. assenze
    Di soleluna2588 nel forum Consulenza del lavoro
    Risposte: 7
    Ultimo Messaggio: 10-05-13, 01:45 PM
  2. assenze ingiustificate o ore a 0
    Di fabioopel nel forum Consulenza del lavoro
    Risposte: 0
    Ultimo Messaggio: 05-12-12, 10:46 AM
  3. assenze non giustificate
    Di soleluna2588 nel forum Consulenza del lavoro
    Risposte: 1
    Ultimo Messaggio: 03-11-12, 06:21 PM
  4. Deduzione ore 14.ma per assenze
    Di AnnaMariaAnna nel forum Consulenza del lavoro
    Risposte: 4
    Ultimo Messaggio: 04-05-12, 04:45 PM
  5. assenze
    Di soleluna2588 nel forum Consulenza del lavoro
    Risposte: 3
    Ultimo Messaggio: 29-04-12, 08:50 PM

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15