Risultati da 1 a 8 di 8

Discussione: circoli privati

  1. #1
    PIERALEX è offline Member
    Data Registrazione
    Sep 2007
    Messaggi
    54

    Predefinito circoli privati

    un bar sito in un campo sportivo verra' gestito attraverso un circolo privato. qual'e' il regime fiscvale che deve applicare? l'attività si presume tutta istituzionale quindi non e' necessaria la partita iva ma solo il codice fiscale?
    l'applicazione della legge 398/91 e' limitata alle sole associazioni sportive che svolgono anche delle gare? grazie

  2. #2
    Contabile è offline Senior Member
    Data Registrazione
    May 2007
    Località
    Italia
    Messaggi
    9,899

    Predefinito

    Vado a memoria e mi pare di ricordare che nell'opuscolo sulle associazioni sportive in abbinamento alla rivista il FISCO è trattato proprio il caso di specie. Se ho un attimo controllo.
    “Commercialista Telematico. Né SKY, né RAI. Abbonarsi conviene. ”.

    Lavora facile con qualità e risparmio. Lavora CONTABILE TELEMATICO

  3. #3
    falcioni è offline Senior Member
    Data Registrazione
    Mar 2007
    Messaggi
    420

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da PIERALEX Visualizza Messaggio
    un bar sito in un campo sportivo verra' gestito attraverso un circolo privato. qual'e' il regime fiscvale che deve applicare? l'attività si presume tutta istituzionale quindi non e' necessaria la partita iva ma solo il codice fiscale?
    l'applicazione della legge 398/91 e' limitata alle sole associazioni sportive che svolgono anche delle gare? grazie
    le disposizioni dettate dalla L.398/91 possono essere utilizzate non solo dalle associazioni sportive dilettantistiche, ma anche da tutte le associazioni no profit; quindi anche da circoli ricreativi o pro loco.
    relativamente al discorso bar: sulle somministrazioni la dottrina si spreca (attività commerciale o non attività commerciale e quando uno e quando l'altro).
    te la faccio breve: la maggiore giurisprudenza in merito indica che le somministrazioni di bevande (ed alimenti) sono sempre attività commerciale e quindi con obbligo di posizione fiscale Iva ecc ecc.
    nel tuo caso ancor di più nel momento che è un bar nell'ambito di un campo sportivo .... quindi presumo aperto a tutti soci e non soci!
    su tale argomento si potrebbe cmq scrivere un libro .... e qui lo spazio non permette ....

    ciao

  4. #4
    milco è offline Junior Member
    Data Registrazione
    Jan 2008
    Messaggi
    38

    Arrow Comunicazione dati

    Ciao a tutti,
    mi inserisco nella discussione per chiedere se qualcuno ha notizie in merito alla comunicazione dei dati relativi a circoli, associazioni, e simili senza scopo di lucro da fare all'AdE e per la quale sarebbe dovuto essere emanato un decreto per fine gennaio.
    Grazie

  5. #5
    gamos è offline Junior Member
    Data Registrazione
    Feb 2009
    Messaggi
    32

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da milco Visualizza Messaggio
    Ciao a tutti,
    mi inserisco nella discussione per chiedere se qualcuno ha notizie in merito alla comunicazione dei dati relativi a circoli, associazioni, e simili senza scopo di lucro da fare all'AdE e per la quale sarebbe dovuto essere emanato un decreto per fine gennaio.
    Grazie
    Sono anch'io in attesa, al momento non mi risulta ancora nulla

  6. #6
    milco è offline Junior Member
    Data Registrazione
    Jan 2008
    Messaggi
    38

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da gamos Visualizza Messaggio
    Sono anch'io in attesa, al momento non mi risulta ancora nulla
    Salve,
    per caso qualcuno ha novità in merito a queste ..... comunicazioni?
    grazie

  7. #7
    falcioni è offline Senior Member
    Data Registrazione
    Mar 2007
    Messaggi
    420

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da milco Visualizza Messaggio
    Salve,
    per caso qualcuno ha novità in merito a queste ..... comunicazioni?
    grazie
    come sappiamo il DL 185 è stato convertito in L.2/09 ..... e conseguentemente l'art.30 in materia di controlli agli Enti No Profit. Ora siamo in attesa delle disposizioni (DM o quant'altro) dell'Agenzia delle Entrate per attuare le disposizioni dettate dall'art.30 ...... ma attualmente nulla è stato emanato in materia

    ciao

  8. #8
    Iome è offline Junior Member
    Data Registrazione
    Jan 2008
    Messaggi
    1

    Predefinito Costituzione e Gestione ASD

    Salve a tutti.
    Mi accodo a questa discussione per avere, se possibile, delle indicazioni di massima.
    Siamo un gruppo di amici con la passione per il calcio in tutte le sue forme (a 11, a 8, a 5, fanta, ecc.) e saltuariamente organizziamo dei tornei svolti tra di noi.
    Ora vorremmo costituire un'Associazione (Sportiva) per meglio gestirne l'organizzazione.
    Ho consultato un po' di documentazione (tra cui anche la guida fiscale del''AdE) in giro per la rete per cercare di comprendere qualcosa relativamente al trattamento fiscale delle ASD. Ora noi non avremmo necessariamente bisogno di accedere alle agevolazioni fiscali, considerando anche che il "volume" di denari trattati è davvero poco considerevole, però vorremmo anche evitare di dover versare tasse superflue.
    Inoltre, vorremmo comunque predisporre già da ora un Atto Costitutivo e Statuto idonei a recepire quanto previsto dalla legge per il riconoscimento sportivo presso il CONI previa affiliazione a EPS, Federazioni e quant'altro, e registrarli presso l'AdE dopo aver richiesto il CF.

    L'attività dell'associazione consisterà nell'organizzazione di tornei tra squadre composte dagli associati.
    Gli introiti saranno le quote di iscrizione al torneo, le quote gara, eventuali "multe" comminate ad atleti e squadre in caso di comportamenti scorretti/sleali.
    Le uscite saranno l'acquisto di divise per le squadre, l'affitto dei campi, il compenso dell'arbitro, l'acquisto di una polizza assicurativa per l'evento, l'acquisto dei "trofei", spese varie inerenti la gestione del torneo (palloni, cancelleria, ecc).

    Se, occasionalmente, accadesse che un "sostenitore" (presumibilmente un'attività commeciale) volesse fornire un premio consistente in beni/servizi da lui venduti/prodotti, o una somma in denaro (probabilmente in cambio di pubblicità tra i partecipanti), entreremmo nel campo dell'attività commerciale?

    Vendere, sempre occasionalmente, gadget agli associati per realizzare un piccolo "tesoretto" che andrebbe a copertura delle spese organizzative del torneo stesso, rintrerebbe nell'attività istituzionale o sarebbe da considerare comunque attività commerciale?

    Non affiliandoci a nessun ente, e quindi non potendo ottenere il riconsocimento dal CONI e le conseguenti agevolazioni fiscali, a quale tipo di "regime fiscale" dovremmo sottoporci? Quali obblighi saremmo vincolati a rispettare dal punto di vista fiscale/gestionale?

    Spero di non avere fatto troppa confusione.....
    Grazie fin da ora per l'aiuto!

Discussioni Simili

  1. Privati UE e quadro VT
    Di dott.mamo nel forum IVA - Intrastat - SPESOMETRO - San Marino
    Risposte: 0
    Ultimo Messaggio: 13-12-11, 03:07 PM
  2. ddt a privati?
    Di marta78 nel forum Altri argomenti
    Risposte: 0
    Ultimo Messaggio: 11-05-11, 11:14 AM
  3. Vendita tra privati
    Di Silvan nel forum Altri argomenti
    Risposte: 3
    Ultimo Messaggio: 08-07-10, 03:21 PM
  4. circoli privati
    Di MARIOP nel forum Consulenza del lavoro
    Risposte: 1
    Ultimo Messaggio: 29-10-09, 06:16 PM
  5. Circoli . Apprendistato
    Di MARIOP nel forum Consulenza del lavoro
    Risposte: 0
    Ultimo Messaggio: 06-07-09, 05:04 PM

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15