Risultati da 1 a 3 di 3

Discussione: SRL Veterinaria

  1. #1
    Tetsuo Ŕ offline Member
    Data Registrazione
    Feb 2007
    Messaggi
    75

    Predefinito SRL Veterinaria

    E' configurabile secondo voi una SRL tra 3 veterinari che aprono una clinica che offre servizi di cura, degenza e riabilitazione di animali?

    I soci lavoratori ovviamnente provvederanno a fatturare le loro prestazioni alla societÓ. Pertanto anche a livello di cassa professionale non si configurerebbe evasione.

    Siete d'accordo?

    (so che non si potrebbe ma in fondo la clinica Ŕ una societÓ di servizi e l'intuito persone si avrebbe con veterinario professionista....)

  2. #2
    mazzanti Ŕ offline Senior Member
    Data Registrazione
    Oct 2006
    LocalitÓ
    San Giuseppe (FE)
    Messaggi
    534

    Predefinito srl veterinaria

    28.06.07
    Se la clinica veterinaria in possesso alla srl si limita a fornire i servizi strutturali ai veterinari, fatturando loro i relativi costi, lasciando a questi ultimi il rapporto diretto con i clienti, non ci vedo niente di male.

    Se invece vuole organizzarla come ha scritto nel Forum
    penso avrÓ dei problemi.

    Il concetto Ŕ che il rapporto medico-paziente dev'essere diretto e non intermediato da una struttura estranea a questo rapporto. Inoltre, il medico non pu˛ che essere una persona fisica o -al massimo- un'associazione professionale (o studio associato) .
    [B]Roberto Mazzanti[/B]
    Commercialista
    http://studiomazzanti.blogspot.it/

  3. #3
    L'avatar di danilo sciuto
    danilo sciuto Ŕ offline Administrator
    Data Registrazione
    Sep 2006
    LocalitÓ
    Catania
    Messaggi
    34,024

    Predefinito

    Ma non dovrebbe essere la stessa cosa della casa di cura ??
    Cioè, anche lì le prestazioni sono effettuate dai medici, ma fattura la c.d.c., no ?


    Citazione Originariamente Scritto da mazzanti Visualizza Messaggio
    28.06.07
    Se la clinica veterinaria in possesso alla srl si limita a fornire i servizi strutturali ai veterinari, fatturando loro i relativi costi, lasciando a questi ultimi il rapporto diretto con i clienti, non ci vedo niente di male.

    Se invece vuole organizzarla come ha scritto nel Forum
    penso avrà dei problemi.

    Il concetto è che il rapporto medico-paziente dev'essere diretto e non intermediato da una struttura estranea a questo rapporto. Inoltre, il medico non può che essere una persona fisica o -al massimo- un'associazione professionale (o studio associato) .

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15