Salve! Vorrei sentire qualche parere sulla mia situazione.
Attualmente sono senza alcun tipo di contratto (dopo la fine dell'ennesimo contratto a progetto). Il mio capo mi ha proposto il regime dei minimi, mantenendo invariato il mensile netto. Questo per me significherebbe l'iscrizione all'Inps (mai stato iscritto = zero versamenti) che sarebbe comunque a suo carico (perchè così sono i patti). Considerando quindi il netto per me (1.200 euro) più la tassazione forfettaria del regime dei minimi più l'inps mi chiedevo se non fosse meno oneroso per il mio capo e più conveniente per me aprire una partita Iva (sono architetto non praticante), iscrivermi ad Inarcassa e fare una fattura al mese. Complessivamente, quali sono i pro ed i contro delle due soluzioni e quale sarebbe per me più vantaggiosa?
Per ottenere lo stesso mensile netto, quanto dovrei fatturare al mese?
Grazie in anticipo