Buongiorno. Un proprietario d'immobile non vuole adeguare l'affitto secondo il canone Istat di questo mese (1%) bensì vuole proporre all'affittuario un aumento "arbitrario" del canone (a dire il vero esiguo, di appena 8 euro... valla a capire tu la gente!). Se si accordano in questo senso va fatta una modifica al contratto o basta che il proprietario comunichi quanto sopra con racc. a.r. all'affittuario? Grazie.