Buongiorno a tutti,

la disciplina Iva sugli immobili specifica che se il venditore Ŕ un Soggetto Iva impresa costruttrice o esecutrice dei lavori di ristrutturazione nel caso di vendita eseguita entro 4 anni dalla fine dei lavori, deve essere applicata l'Iva (4% o 10% o 20%).

Inoltre specifica che se il venditore Ŕ un Soggetto Iva impresa NON
costruttrice o esecutrice di costruzione o ristrutturazione nel caso di vendita eseguita dopo 4 anni dalla fine dei lavori, sussiste l'esenzione Iva.

Ma in caso di vendita da un venditore Soggetto Iva impresa NON
costruttrice o esecutrice di costruzione o ristrutturazione eseguita entro 4 anni dalla fine dei lavori, si applicherÓ l'Iva come se fosse Impresa Costruttrice, oppure l'Iva sarÓ esente?

Leggendo l'articolo 10 del testo unico Iva, viene specificato che l'esenzione NON opera per le Imprese costruttrici o che hanno effettuato lavori di ristrutturazioni entro 4 anni... Nulla invece viene detto nel caso il venditore sia un'Impresa non costruttrice.....

Credo se ne possa dedurre che se fosse un'Impresa NON costruttrice (o che ha effettuato lavori) a cedere l'immobile abitativo entro 4 anni dalla fine lavori, l'esenzione Iva Ŕ confermata....

Buon lavoro