Salve, avrei un dubbio circa la vendita di un attivita' di commercio di abbigliamento di intimo , in quanto la mia cliente ha trovato un acquirente che comprerebbe solamente le stigliature ,subentrerebbe nel contratto di affitto , pertanto nell'atto redatto dal notaio oltre a questi due dati (stigliature e subentro ) indichero il valore dell'avviamento . Il dubbio che ho è sul calcolo dell'avviamento , in quanto ho fatto una somma del volume d'affari degli ultimi tre anni e ho diviso l'importo per tre e' giusto ? oppure devo dividere l'importo per cinque ? Sapevo che si poteva indicativamente dividere sia per tre che per cinque . L'agenzia delle entrate potrà effettuare accertamenti sul valore dichiarato (avviamento ) ? L'accertamento verrà fatto sia all'acquirente che al venditore ? Ma se il prezzo della vendita è veritiero perchè di piu' la mia cliente non riesce ad avere cosa posso fare ? Grazie spero in una Vs risposta