Risultati da 1 a 7 di 7

Discussione: Apertura PI come procacciatore. Quanto conviene?

  1. #1
    Artemise è offline Junior Member
    Data Registrazione
    Sep 2007
    Messaggi
    13

    Predefinito Apertura PI come procacciatore. Quanto conviene?

    Salve.
    Ho già letto tutto quello che c'è sul forum in merito ad il problema che mi sto ponendo, ora ho deciso di scrivere per un'ultima chance prima di decidere.
    Ho da qualche giorno ricevuto una proposta di lavoro da una ditta molto seria e che conosco personalmente per aver precedentemente usufruito dei suoi servizi come cliente.
    Ho chiesto un periodo di "prova" prima di decidere definitivamente ma mi si chiede di aprire una posizione IVA come procacciatore per 6 mesi. Questo dipende dal fatto che avrei già una zona molto ampia e produttiva da coprire, e quindi intuisco che avrò già delle fatture da presentare a fine mese. Ma non so perchè sono assolutamente restia ad aprirmi la PI "a scatola chiusa", senza aver avuto l'opportunità di capire se sono in grado di svolgere questo lavoro e soprattutto se mi piace. So che in questo modo dò il via a tutta una serie di posizioni, INPS, INAIL e che quindi partono le spese senza ancora sapere se la retribuzione sarà tale quantomeno da coprirle nel caso volessi ritirarmi.
    Vorrei un consiglio se possibile e un paio di delucidazioni.

  2. #2
    swami è offline Senior Member
    Data Registrazione
    May 2007
    Messaggi
    2,348

    Predefinito

    l'INAIL toglila dalle spese

    l'INPS sono circa 2.700€ in 4 rate annuali da circa 650€

    l'iscrizione in CCIAA nn ricordo se è sui 30€

    l'apertura della P.IVA è gratuita tranne le competenze del commercialista ;-)

    e poi procacciatore o agente?

    solo provvigioni o c'è una parte di fisso mensile?
    Ultima modifica di swami; 12-09-07 alle 06:39 PM

  3. #3
    L'avatar di danilo sciuto
    danilo sciuto è offline Administrator
    Data Registrazione
    Sep 2006
    Località
    Catania
    Messaggi
    34,005

    Predefinito

    Le spese per INPS sono proporzionali al periodo in cui hai aperto la partita iva, ossia se la tieni per 6 mesi ti verranno chiesti i contributi solo in eguale misura.
    Non so che consiglio possa farti propendere per l'apertura della posizione Iva: dipende tutto da te, ossia da che volume d'affari riuscirai a produrre....

    In bocca al lupo

    Citazione Originariamente Scritto da Artemise Visualizza Messaggio
    Salve.
    Ho già letto tutto quello che c'è sul forum in merito ad il problema che mi sto ponendo, ora ho deciso di scrivere per un'ultima chance prima di decidere.
    Ho da qualche giorno ricevuto una proposta di lavoro da una ditta molto seria e che conosco personalmente per aver precedentemente usufruito dei suoi servizi come cliente.
    Ho chiesto un periodo di "prova" prima di decidere definitivamente ma mi si chiede di aprire una posizione IVA come procacciatore per 6 mesi. Questo dipende dal fatto che avrei già una zona molto ampia e produttiva da coprire, e quindi intuisco che avrò già delle fatture da presentare a fine mese. Ma non so perchè sono assolutamente restia ad aprirmi la PI "a scatola chiusa", senza aver avuto l'opportunità di capire se sono in grado di svolgere questo lavoro e soprattutto se mi piace. So che in questo modo dò il via a tutta una serie di posizioni, INPS, INAIL e che quindi partono le spese senza ancora sapere se la retribuzione sarà tale quantomeno da coprirle nel caso volessi ritirarmi.
    Vorrei un consiglio se possibile e un paio di delucidazioni.

  4. #4
    Artemise è offline Junior Member
    Data Registrazione
    Sep 2007
    Messaggi
    13

    Predefinito

    Vi ringrazio per le delucidazioni.
    Si tratta di procacciatore, per diventare poi agente dopo i 6 mesi.
    Non sono stati chiari sul fatturato che fa oggi la zona che mi affiderebbero, ma mi hanno detto quanto faceva quando andava abbastanza bene e quali sono le potenzialità che ha oggi.
    Il fatto è che per ora non ho altri introiti e devo essere sicura di poter coprire almeno le spese di Inps, commercialista, redditi etc...se anche tra 6 mesi volessi richiuderle PI.
    E' ovvio che dipende anche dalla mia competenza ma purtroppo non posso conoscerla se prima non apro la posizione IVA, dal momento che il lavoro mi è totalmente nuovo.Quindi mi chiedo: quale dev'essere il fatturato minimo che fa attualmente la zona perchè io possa coprire tutti i costi futuri, sapendo che il 50% deve coprire tutti i costi?...Accidenti...aspettano una mia decisione ed io ancora non riesco a prendere il telefono in mano...

  5. #5
    swami è offline Senior Member
    Data Registrazione
    May 2007
    Messaggi
    2,348

    Predefinito

    considera che come procacciatore nn potrai scaricare i costi dell'auto che praticamente sono il costo più consistente in quel tipo di lavoro ... per la cifra minima da fatturare credo ci voglia una sfera di cristallo, diciamo che io per meno di 2.000/2.500 euro di netto fisso nn mi ci metterei ma è una mia personalissima opinione anche xchè dipende da dove vivi, lo stesso appartamento in affitto a Milano o a Strongoli Marina nn ti costa la stessa cifra

  6. #6
    Artemise è offline Junior Member
    Data Registrazione
    Sep 2007
    Messaggi
    13

    Predefinito

    Grazie Swami...oggi ho telefonato ed ho presentato i miei dubbi.
    Credo che alla cifra che dici tu potrei arrivare solo dopo i sei mesi e probabilmente come agente...devo fare pratica ed iniziare una determinata formazione prima di arrivare a regime. Era proprio quello il mio dubbio...se iniziando con la metà di ciò che dici tu sarei riuscita a coprire le spese delle tasse soprattutto.Comunque la prossima settimana han detto che mi faranno vedere il fatturato preciso che fa OGGI quella zona. Lì potrò decidere...e sicuramente mi consulterò ancora con voi che siete gentilissimi.
    Grazie ancora.

  7. #7
    swami è offline Senior Member
    Data Registrazione
    May 2007
    Messaggi
    2,348

    Predefinito

    beh! con 6.000 euro dovresti starci dentro tra INPS, spese vive, carburante e ristoranti ... ma nn credo ti rimanga molto per viverci ... dipende se hai a chi/cosa appoggiarti mentre "ti fai le ossa" ... se hai mutuo/affitto e sei abituata ad una vita da spendacciona pensaci, se in casa già entra uno stipendio sicuro che t copre tutte le spese e una ciotola di minestra l'hai sicura buttati è un lavoro che da molte soddisfazioni ... per lo meno, gli agenti che conosco io sono tutti molto brillanti e soddisfatti ... passati i primi tempi poi dipende se t piace girare in macchina tutto il giorno 'nsomma è una cosa troppo personale per dirti bianco o nero sicramente per partire nn è una attività onerosa ( auto a parte! )

Discussioni Simili

  1. apertura P.Iva per procacciatore d'affari nel settore immobiliare
    Di CEDGIULY nel forum Consulenza del lavoro
    Risposte: 0
    Ultimo Messaggio: 08-02-12, 12:59 PM
  2. Conviene non sposarsi?
    Di studiodigiuseppe@gmail.com nel forum Consulenza del lavoro
    Risposte: 17
    Ultimo Messaggio: 14-11-11, 11:38 AM
  3. P. IVA agevolata ...conviene?
    Di fuoriasse nel forum Consulenza del lavoro
    Risposte: 11
    Ultimo Messaggio: 22-04-08, 10:21 PM
  4. trasformare una snc in srl conviene ?
    Di ricnic nel forum Altri argomenti
    Risposte: 1
    Ultimo Messaggio: 02-02-08, 12:47 PM
  5. cosa conviene?
    Di waltube nel forum Auto & autocarri
    Risposte: 3
    Ultimo Messaggio: 10-09-07, 04:26 PM

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15