Pagina 1 di 2 1 2 UltimaUltima
Risultati da 1 a 10 di 20

Discussione: Accertamento con adesione

  1. #1
    marco.M è offline Senior Member
    Data Registrazione
    Feb 2007
    Messaggi
    934

    Predefinito Accertamento con adesione

    Ho ricevuto un avviso di accertamento per il periodo d'imposta 2001. Il rilievo nr. 1 afferma che "la società con registrazioni effettuate in data 15/01/2001 e 23/01/2001 ha contabilizzato e dedotto i pagamenti dei CO.CO.CO. riferiti al mese di dicembre 2000....... Detti pagamenti non possono essere ammessi in deduzione in quanto riferiti al periodo d'imposta precedente a quello oggetto di controllo......". Ho proposto accertamento con adesione contestando, tra le altre cose, tale rilievo in quanto dal 01/01/2001 vige il principio di cassa allargato e pertanto, essendo tali compensi pagati oltre il 12 gennaio, è corretto che la società se li sia dedotti nell'anno oggetto di controllo. Alla memoria ho allegato pure la C.M. nr. 7 del 26/01/2001 (molto chiara e semplice). Secondo voi è giusta la mia interpretazione? Vi chiedo questo perchè il funzionario dell'ade mi ha comunicato telefonicamente che vuole accettare in toto la mia memoria in riferimento alle contestazioni degli altri rilievi (che secondo me in commissione sono poco difendibili), mentre continua ad essere certo dell'indeducibilità di quei CO.CO.CO.
    Un saluto

  2. #2
    L'avatar di danilo sciuto
    danilo sciuto è offline Administrator
    Data Registrazione
    Sep 2006
    Località
    Catania
    Messaggi
    33,972

    Predefinito

    Con c.m. n. 57/E del 18 giugno 2001, è stato introdotta una sorta di deroga al principio fissato dall’art.62, 3° comma, infatti, è stato precisato che se il compenso per amministratore viene qualificato tra i redditi assimilati a quelli di lavoro dipendente anche l’erogante applicherà il principio di cassa allargato.

    ciao

    Citazione Originariamente Scritto da marco.M Visualizza Messaggio
    Ho ricevuto un avviso di accertamento per il periodo d'imposta 2001. Il rilievo nr. 1 afferma che "la società con registrazioni effettuate in data 15/01/2001 e 23/01/2001 ha contabilizzato e dedotto i pagamenti dei CO.CO.CO. riferiti al mese di dicembre 2000....... Detti pagamenti non possono essere ammessi in deduzione in quanto riferiti al periodo d'imposta precedente a quello oggetto di controllo......". Ho proposto accertamento con adesione contestando, tra le altre cose, tale rilievo in quanto dal 01/01/2001 vige il principio di cassa allargato e pertanto, essendo tali compensi pagati oltre il 12 gennaio, è corretto che la società se li sia dedotti nell'anno oggetto di controllo. Alla memoria ho allegato pure la C.M. nr. 7 del 26/01/2001 (molto chiara e semplice). Secondo voi è giusta la mia interpretazione? Vi chiedo questo perchè il funzionario dell'ade mi ha comunicato telefonicamente che vuole accettare in toto la mia memoria in riferimento alle contestazioni degli altri rilievi (che secondo me in commissione sono poco difendibili), mentre continua ad essere certo dell'indeducibilità di quei CO.CO.CO.
    Un saluto

  3. #3
    sindoni Guest

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da marco.M Visualizza Messaggio
    Ho ricevuto un avviso di accertamento per il periodo d'imposta 2001. Il rilievo nr. 1 afferma che "la società con registrazioni effettuate in data 15/01/2001 e 23/01/2001 ha contabilizzato e dedotto i pagamenti dei CO.CO.CO. riferiti al mese di dicembre 2000....... Detti pagamenti non possono essere ammessi in deduzione in quanto riferiti al periodo d'imposta precedente a quello oggetto di controllo......". Ho proposto accertamento con adesione contestando, tra le altre cose, tale rilievo in quanto dal 01/01/2001 vige il principio di cassa allargato e pertanto, essendo tali compensi pagati oltre il 12 gennaio, è corretto che la società se li sia dedotti nell'anno oggetto di controllo. Alla memoria ho allegato pure la C.M. nr. 7 del 26/01/2001 (molto chiara e semplice). Secondo voi è giusta la mia interpretazione? Vi chiedo questo perchè il funzionario dell'ade mi ha comunicato telefonicamente che vuole accettare in toto la mia memoria in riferimento alle contestazioni degli altri rilievi (che secondo me in commissione sono poco difendibili), mentre continua ad essere certo dell'indeducibilità di quei CO.CO.CO.
    Un saluto

    A me non sembra che la norma lasci margini a dubbi interpretativi.

    I compensi sono deducibili dalla società nel periodo d’imposta 2001:
    a) sia per l’art. 62, comma 3, del tuir;
    b) sia per le indicazioni fornite con la c.m. n. 7/E del 26 gennaio 2001 là dove si afferma che il principio sancito dall’art. 62, 3° comma, non muta per il fatto che il compenso amministratore possa rientrare tra i redditi assimilati al lavoro dipendente e che, pertanto, ritiene che il compenso continua ad essere deducibile per cassa, quindi nel 2001;
    c) sia per la successiva c.m. n. 57/E del 18/6/2001 là dove si afferma sulla estensione del principio di cassa allargato anche agli amministratori di società e quindi dei compensi erogati entro il 12 gennaio di ogni anno; quindi, essendo stati erogati oltre il giorno 12 del mese di gennaio 2001,il compenso è deducibile nel periodo d’imposta 2001.
    Questo è anche il mio punto di vista.
    Saluti.

  4. #4
    marco.M è offline Senior Member
    Data Registrazione
    Feb 2007
    Messaggi
    934

    Predefinito

    Ringrazio per le vostre risposte che rafforzano il mio pensiero;
    Un saluto

  5. #5
    Speedy è offline Senior Member
    Data Registrazione
    Nov 2006
    Località
    Macerata
    Messaggi
    3,152

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da marco.M Visualizza Messaggio
    Ringrazio per le vostre risposte che rafforzano il mio pensiero;
    Un saluto
    Ovviamente si tratta di compensi erogati ad amministratori e non di compensi erogati a collaboratori diversi dagli amministratori, vero ?

  6. #6
    L'avatar di danilo sciuto
    danilo sciuto è offline Administrator
    Data Registrazione
    Sep 2006
    Località
    Catania
    Messaggi
    33,972

    Predefinito

    Io l'ho dato per scontato ... effettivamente però nel verbale si parla di compensi ai co.co.co.....

    Citazione Originariamente Scritto da Speedy Visualizza Messaggio
    Ovviamente si tratta di compensi erogati ad amministratori e non di compensi erogati a collaboratori diversi dagli amministratori, vero ?

  7. #7
    sindoni Guest

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da Speedy Visualizza Messaggio
    Ovviamente si tratta di compensi erogati ad amministratori e non di compensi erogati a collaboratori diversi dagli amministratori, vero ?


    E’ stato ipotizzato, naturalmente, il compenso corrisposto all’amministratore. L’art. 62, comma 3°, da me citato, disciplina, infatti, i compensi corrisposti all’amministratore.
    In ogni caso, quand’anche si trattasse di compensi in relazione ad altri rapporti di collaborazione coordinata e continuativa, diversi da quella di amministratore, il trattamento tributario non cambierebbe; sono anch’essi compensi assimilati ai redditi di lavoro dipendente cui è applicabile la stessa disciplina.
    La norma non lascia alcun dubbio interpretativo e ciò a prescindere anche dalle indicazioni fornite dall’a.f. con le c.m. richiamate: Si considerano percepiti nel periodo d'imposta anche le somme e i valori in genere, corrisposti dai datori di lavoro entro il giorno 12 del mese di gennaio.
    Saluti.

  8. #8
    marco.M è offline Senior Member
    Data Registrazione
    Feb 2007
    Messaggi
    934

    Predefinito

    Riferita a Speedy: come mai hai recisato che devono trattarsi di compensi amministratori?
    Concordo, infatti, col rag. Sindoni sul fatto che l'art. 62, co. 3, si applica sia ai compensi amministratori che ai co.co.co., in quanto entrambi sono considerati redditi assimilati al lavoro dipendente.
    Un saluto

  9. #9
    L'avatar di danilo sciuto
    danilo sciuto è offline Administrator
    Data Registrazione
    Sep 2006
    Località
    Catania
    Messaggi
    33,972

    Predefinito

    Ciao Marco,
    preciso che il fatto che entrambi siano redditi assimilati al lavoro dipendente non significa che l'art. 62, co. 3 si applichi sia ai compensi degli amministratori sia a quelli da co.co.co..
    Infatti, l'articolo 95 comma 5 (che ha sostituito da qualche anno il 62 comma 3, che oggi non esiste più) fa riferimento solo ai compensi agli amministratori.
    Solo questi ultimi vengono dedotti per cassa (anche allargata), mentre quelli per co.co.co non amministratori vanno dedotti nell'anno di competenza, comprendendo però anche i (soli) primi 12 giorni dell'anno successivo.
    Quello che voglio dire è che la differenza sta nel fatto che se io pago un compenso riferito al 2006 ad un co.co.co. non amministratore il 13 gennaio 2007, lo devo dedurre nel 2006; se invece il co.co.co. fosse un amministratore lo devo dedurre nel 2007.

    Mi rendo conto di aver un po' divagato, ma cercavo di chiarire il senso della precisazione di speedy.
    Per quanto riguarda il tuo caso, la tesi del verificatore resta errata.

    ciao

    ciao




    Citazione Originariamente Scritto da marco.M Visualizza Messaggio
    Riferita a Speedy: come mai hai recisato che devono trattarsi di compensi amministratori?
    Concordo, infatti, col rag. Sindoni sul fatto che l'art. 62, co. 3, si applica sia ai compensi amministratori che ai co.co.co., in quanto entrambi sono considerati redditi assimilati al lavoro dipendente.
    Un saluto

  10. #10
    sindoni Guest

    Predefinito

    "Quello che voglio dire è che la differenza sta nel fatto che se io pago un compenso riferito al 2006 ad un co.co.co. non amministratore il 13 gennaio 2007, lo devo dedurre nel 2006; se invece il co.co.co. fosse un amministratore lo devo dedurre nel 2007.

    Mi rendo conto di aver un po' divagato, ma cercavo di chiarire il senso della precisazione di speedy.
    Per quanto riguarda il tuo caso, la tesi del verificatore resta errata."



    Più che chiarire, Lei introduce elementi di confusione…
    “La tesi del verificatore resta errata”, ma non per le motivazioni da Ella riportate, peraltro errate e contraddittorie…
    A partire dal 1 gennaio 2001 la determinazione del reddito dei collaboratori avviene con le stesse regole previste per i lavoratori dipendenti, per cui:
    - se la società, per le prestazioni effettuate nel 2000, eroga il compenso il 13 gennaio 2001, il detto compenso è deducibile nel 2001; si applica, cioè, il "principio di cassa allargata" Quindi si imputa:
    a) tra i costi dell’anno 2000 quanto erogato entro il 12 gennaio 2001;
    b) tra i costi dell'anno 2001 quelli erogati dal 13 gennaio in poi…

    Saluti.
    Ultima modifica di sindoni; 17-09-07 alle 01:17 PM

Pagina 1 di 2 1 2 UltimaUltima

Discussioni Simili

  1. ricorso o accertamento con adesione dopo adesione al Pvc
    Di alessio72 nel forum Contenzioso tributario
    Risposte: 3
    Ultimo Messaggio: 09-12-12, 09:27 AM
  2. Istanza di accertamento con adesione prima dell'avviso di accertamento
    Di PurpleMike nel forum Contenzioso tributario
    Risposte: 3
    Ultimo Messaggio: 06-11-12, 06:14 PM
  3. accertamento con adesione
    Di lucamarabese nel forum Contenzioso tributario
    Risposte: 2
    Ultimo Messaggio: 30-03-12, 10:49 AM
  4. accertamento con adesione
    Di stanzione41.p@libero.it nel forum Studi di settore e I.S.A.
    Risposte: 1
    Ultimo Messaggio: 14-03-09, 07:37 AM
  5. accertamento con adesione.
    Di studio.associato nel forum Altri argomenti
    Risposte: 1
    Ultimo Messaggio: 21-05-08, 01:15 PM

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15