Salve,
volevo chiedere se un agente monomandatario, è costretto ad accettare modifiche di contratto.

Nella fattispecie vengono modificate delle condizioni economiche del contratto (non necessariamente al ribasso) ma per una scelta personale non si vuole aderire.

é possibile oppure l'unica soluzione è quella di accettare previa la risoluzione del contratto?

P.s. nel contratto non viene menzionata questa eventualità ma credo si faccia riferimento alla legge.


grazie mille.