Pagina 1 di 2 1 2 UltimaUltima
Risultati da 1 a 10 di 12

Discussione: Contribuente minimo nel 1° anno di attivita - fuoriuscita dal regime

  1. #1
    SALVA71 è offline Member
    Data Registrazione
    Oct 2008
    Messaggi
    168

    Predefinito Contribuente minimo nel 1° anno di attivita - fuoriuscita dal regime

    Secondo voi un contribuente che ha iniziato l'attività a marzo 2009 e che ha conseguito ricavi complessivi per euro 29000, stando in tenore letterale della norma, deve passare al regime semplificato nel 2010 (quindi fatturerà con Iva a partire dall'anno prossimo) oppure dovrà recuperare l'Iva non addebitatà già dall'anno in corso?
    Mi spiego meglio.
    Il problema che mi pongo è il seguente: il comma 111 dell'art.1 legge 244/2007 esplicitamente stabilisce che il regime dei contribuenti minimi cessa di avere applicazione dall'anno SUCCESSIVO a quello in cui viene meno una delle condizioni di cui al comma 96. Tale comma stabilische che ai fini dell'applicazione di tale regime si considerano contribuenti minimi le persone fisiche che NELL'ANNO SOLARE PRECEDENTE hanno conseguito ricavi non superiori a 30 mila euro.
    Ora chi ha iniziato l'attività nel 2009 per cui non ha nessun anno precedente (essendo il primo anno di attività) cui fare questo raffronto, come deve comportarsi?
    Deve recuperare tutta l'iva a debito non esposta in fattura e versarla già dal 2009 oppure semplicemente passerà al regime sempificato nel 2010?
    Cosa ne pensate?
    Come devo agire?
    Grazie a tutti e buon lavoro.

  2. #2
    ergo3 è offline Senior Member
    Data Registrazione
    Aug 2007
    Località
    (Ba)
    Messaggi
    1,853

    Predefinito

    Se supera il limite dei 45.000 (ragguagliabili ad anno in caso d'inizio attività in corso d'anno), dovrà recuperare l'iva al superamento della soglia nella prima liquidazione successiva a tale momento.

    29.000/(365-59)*365= € 34.591,50 ( dall'anno successivo sarà ordinario con molte conseguenze del caso)

    FAre il calcolo con i dati precisi!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!(inizio attività e ammontare corrisp.)
    "...sentite ragazzi.. la legge è legge e per quanto possa sembrare strano va rispettata!!"...(Bud Spencer in "Lo chiamavano Trinità")

  3. #3
    SALVA71 è offline Member
    Data Registrazione
    Oct 2008
    Messaggi
    168

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da ergo3 Visualizza Messaggio
    Se supera il limite dei 45.000 (ragguagliabili ad anno in caso d'inizio attività in corso d'anno), dovrà recuperare l'iva al superamento della soglia nella prima liquidazione successiva a tale momento.

    29.000/(365-59)*365= € 34.591,50 ( dall'anno successivo sarà ordinario con molte conseguenze del caso)

    FAre il calcolo con i dati precisi!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!(inizio attività e ammontare corrisp.)
    Scusami ma non riesco a capire bene il calcolo che hai fatto. Se la soglia è dei 45000,00 e i mesi lavorati sono stati nel 2009 solo 10, se faccio 45.000/12*10= 37.500,00 ai fini del recupera dell'iva già dall'anno in corso avrebbe dovuto superare i 37.5000,00.
    Ora i dati precisi e reali sono questi: inizio attività 01.03.2009, totale compensi 29.000,00 a fine 2009.
    Cosa devo fare? Per il 2009 non gli faccio recuperare nessuna iva e dal 2010 passerà al regime ordinario oppure devo recuperare l'iva già dal 2009?
    Grazie e buon lavoro.

  4. #4
    Donatocdl è offline Senior Member
    Data Registrazione
    Jan 2010
    Messaggi
    886

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da SALVA71 Visualizza Messaggio
    Scusami ma non riesco a capire bene il calcolo che hai fatto. Se la soglia è dei 45000,00 e i mesi lavorati sono stati nel 2009 solo 10, se faccio 45.000/12*10= 37.500,00 ai fini del recupera dell'iva già dall'anno in corso avrebbe dovuto superare i 37.5000,00.
    Ora i dati precisi e reali sono questi: inizio attività 01.03.2009, totale compensi 29.000,00 a fine 2009.
    Cosa devo fare? Per il 2009 non gli faccio recuperare nessuna iva e dal 2010 passerà al regime ordinario oppure devo recuperare l'iva già dal 2009?
    Grazie e buon lavoro.
    Ma scusate se nel 2009, come volume d'affari, non ha superato i 30.000, perché sto "povero cristo" lo volete far passare in semplificata nel 2010? Non può restare nel regime dei minimi?

  5. #5
    sera78 è offline Senior Member
    Data Registrazione
    Jan 2010
    Località
    Catania
    Messaggi
    709

    Predefinito

    E' quello che mi stavo domandando anche io...
    Non riuscivo a trovare il filo logico del loro discorso...
    Secondo me non cessa assolutamente il regime dei minimi...

  6. #6
    SALVA71 è offline Member
    Data Registrazione
    Oct 2008
    Messaggi
    168

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da Donatocdl Visualizza Messaggio
    Ma scusate se nel 2009, come volume d'affari, non ha superato i 30.000, perché sto "povero cristo" lo volete far passare in semplificata nel 2010? Non può restare nel regime dei minimi?
    Semplicemente perchè non ha lavorato per 12 mesi ma per 10 mesi.
    Tutto qui.

    Mi ripeto. Il probelma che mi sono posto è se un contribuente che nel primo anno di esercizio dell'attività, poichè il limite dei 30.000,00va ragguagliato ad anno, ha lavorato solo 10/12 mesi all'anno e che ha fatturato per 29.000,00 e la norma mi sembra che non accenni minimamente ad un caso simili (poichè dice chi nell'anno solare precedente hanno conseguito ricavi per 30.000,00 ed in questo caso non c'è un anno precedente) come deve comportarsi???

    Spero di essere stato più chiaro questa volta.
    Grazie
    Ultima modifica di SALVA71; 11-03-10 alle 10:11 AM

  7. #7
    Donatocdl è offline Senior Member
    Data Registrazione
    Jan 2010
    Messaggi
    886

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da SALVA71 Visualizza Messaggio
    Semplicemente perchè non ha lavorato per 12 mesi ma per 10 mesi.
    Tutto qui.
    Beh allora vorrà dire che dall'anno successivo passa al regime semplificato, senza nessun recupero per il 2009

    45.000/12= 3750 x 10 = 37'500,00

    Questa è la soglia rapportata ai 10 mesi di effettivo lavoro, dato che il V.A. nel 2009 è stato di 29.000, non bisogna fare nessun tipo di recupero

  8. #8
    ergo3 è offline Senior Member
    Data Registrazione
    Aug 2007
    Località
    (Ba)
    Messaggi
    1,853

    Predefinito

    Per SALVA 71 che, evidentemente a differenza degli altri, ha letto la normativa:

    il mio calcolo lì ho fatto in maniera inversa dalla tua. Ho ragguagliato ad anno quello che il tuo cliente ha effettivamente fatturato per cui avrebeb superato i 30.000 € per circa € 4.000 per cui passa al regime di determinazione ordinaria dell'iva e delle IIDD a partire dall'anno 2010.

    Dal tuo punto di vista il calcolo è anche giusto, e cioè i limiti, di 30.000 e 45.000, vengono ragguagliati a 306 giorni (cioè € 25.150,68 (superato) e € 37.726 (non superato). (solo che ti consiglio di calcolare sempre in giorni, non in mesi).
    "...sentite ragazzi.. la legge è legge e per quanto possa sembrare strano va rispettata!!"...(Bud Spencer in "Lo chiamavano Trinità")

  9. #9
    SALVA71 è offline Member
    Data Registrazione
    Oct 2008
    Messaggi
    168

    Predefinito

    Ok. Quindi è alquanto eccessivo pormi il problema se per i contribuenti che non hanno un precedente esercizio da raffrontare hanno o meno superato la soglia dei 30.0000 (passaggio l'anno succes.), o 45.000,00 (passaggio immediato)?
    A me sembrava che la normativa non avendo previsto esplicitamente questa casistica chi superava la soglia prevista passava al regime ordinario da quel momento stesso con tutto il recupero che c'era da fare.

    Datemi solo conferma o smentita in tal senso.
    Grazie.
    Ultima modifica di SALVA71; 11-03-10 alle 10:45 AM

  10. #10
    ergo3 è offline Senior Member
    Data Registrazione
    Aug 2007
    Località
    (Ba)
    Messaggi
    1,853

    Predefinito

    Il problema te lo devi porre eccome anche in questo caso.
    Se in corso d'anno superi il limite (ragguagliato ad anno) dei 45.000 (ragguagliabili!!!!), devi riversare l'iva già in corso dello stesso anno epr i mesi già trascorsi nella prima liquidazione disponibile.

    Se invece alla fine dell'anno superi il limite dei 30.000( ragguagliabili) ,ma non dei 45.000 (ragguagliabili, solo dall'anno succesivo passerai al regime ordinario (di determinazione dell'iva e IIDD).
    SAluti
    "...sentite ragazzi.. la legge è legge e per quanto possa sembrare strano va rispettata!!"...(Bud Spencer in "Lo chiamavano Trinità")

Pagina 1 di 2 1 2 UltimaUltima

Discussioni Simili

  1. credito anno precedente per contribuente minimo
    Di MAGNUM nel forum Altri argomenti
    Risposte: 1
    Ultimo Messaggio: 06-09-13, 05:27 PM
  2. Gestione separata primo anno contribuente minimo
    Di walterbis nel forum Consulenza del lavoro
    Risposte: 1
    Ultimo Messaggio: 29-06-13, 04:18 PM
  3. Fuoriuscita in corso d'anno dal regime delle nuove iniziative
    Di paoing nel forum Contabilità, bilancio e operazioni straordinarie
    Risposte: 3
    Ultimo Messaggio: 07-04-11, 09:26 AM
  4. Contribuente minimo esce dal regime
    Di ergo3 nel forum Altri argomenti
    Risposte: 1
    Ultimo Messaggio: 21-10-10, 09:59 AM
  5. Regime 388 contribuente minimo
    Di MDH nel forum Altri argomenti
    Risposte: 1
    Ultimo Messaggio: 30-11-09, 12:24 PM

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15