Risultati da 1 a 4 di 4

Discussione: Regime dei minimi

  1. #1
    JFloyd è offline Junior Member
    Data Registrazione
    Feb 2008
    Messaggi
    5

    Predefinito Regime dei minimi

    Buongiorno,
    Questo è il mio primo messaggio in questo forum e colgo l'occasione per presentarmi.
    Sono un grafico che in passato ha effettuato diversi lavori di graficacome prestazioni occasionali.
    Ora dovrei aprire partita iva come contribuente nel regime dei minimi ed iscrivermi alla gestione separata Inps, non avendo alcuna cassa specifica dove versare i contributi.

    Premetto che di questioni fiscali ne sò praticamente Zero ma ho già chiesto delucidazioni in merito ad un commercialista.

    Per la prestazione occasionale il discorso è molto semplice: con il cliente trattavo il prezzo netto, dal quale poi ricavo il lordo divendo l'importo per 0.8 o moltiplicandolo per 1.25.

    Con Partita Iva però, dovrei anche pagare i contributi inps, da quanto ho capito nella misura del 26.72% sulla differenza tra reddito imponibile e spese deducibili...

    Ipotizzando la seguente situazione:

    a) ho sottoposto un preventivo in cui ho trattato un prezzo al netto di tutto di 10.000 €.
    b) Non avrò alcuna spesa da dedurre.

    Quale calcolo dovrei fare per ricavare il prezzo lordo da riportare in fattura in modo che, una volta pagate le imposte e l'inps, mi restino in tasca 10.000€?

    Ho fatto questo ragionamento:

    Netto €10000.00
    Maggiorazione Netto + ritenuta d'acconto = 10000.00€ / 0,8 = 12500,00 €
    Maggiorazione Netto + Ritenuta acconto + contributi Inps = 12500,00€ / 0,733 = 17053,20 € che sarebbe il totale lordo del "preventivo", al quale applicherei o meno in fattura la rivalsa inps 4%, se non è obbligatorio.

    Dovrei poi effettuare la mia prima fattura e mi comporterei così:
    lordo fattura 17053, 20 €
    contributo rivalsa 4%: non applicato
    totale fattura 17053, 20 €
    ritenuta d'acconto 3410, 64 €
    netto a pagare 13642,60 €

    Su 17053.20€ dovrò pagare il 26.7% di inps pari a 4553.20 € (ammesso di nn aver spese da dedurre)
    Sulla differenza tra 17053.20€ - 4553.20 € = 12500.00€
    pagherò il 20% di imposta sostitutiva quindi:
    12500.00€ x 0.2 = 2500.00€
    Ai 13642.60 € dovrei poi togliere 4553.20€ per pagare l'inps e mi rimarrebbero 9089.4€ "puliti" è giusto?
    Inoltre, se ho ben capito, avendo già versato 3410.64 € di ritenuta d'acconto, vanterei un credito verso l'erario di 910.64€ sulla differenza tra RA ed imposta sostitutiva, da usare in compensazione anche per saldare eventuali debiti verso l'inps.

    a conti fatti mi rimarrebbero realmente 10.000€ netti o mi sfugge qualcosa?

    E' correto tutto questo ragionamento?
    Ultima modifica di JFloyd; 07-04-10 alle 03:30 PM

  2. #2
    stqr è offline Member
    Data Registrazione
    Feb 2007
    Messaggi
    67

    Predefinito

    Il ragionamento è corretto e a grandi linee è correto anche il calcolo.
    Consiglio spassionato: non fare con i clienti ragionamenti/preventivi in termini di netto o lordo, ma solo di tuo "imponibile" fatturato; rischi di non uscirne più.

    Citazione Originariamente Scritto da JFloyd Visualizza Messaggio
    Buongiorno,

    E' correto tutto questo ragionamento?

  3. #3
    JFloyd è offline Junior Member
    Data Registrazione
    Feb 2008
    Messaggi
    5

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da stqr Visualizza Messaggio
    Il ragionamento è corretto e a grandi linee è correto anche il calcolo.
    Consiglio spassionato: non fare con i clienti ragionamenti/preventivi in termini di netto o lordo, ma solo di tuo "imponibile" fatturato; rischi di non uscirne più.

    Ciao,
    grazie per la tua risposta e per il tempo che ci hai dedicato.
    Ti ringrazio anche del consiglio ed in effetti in futuro non tratterò sul netto, ma sul totale della prestazione al lordo di tutto.
    Una cosa non mi è chiara: quando dici che il calcolo a grandi linee è corretto, intendi dire che sto omettendo qualcosa?
    Inoltre, cosa intendi per "imponibile" fatturato? la prestazione al "lordo" di inps + irpef + eventuali spese che sosterrò nel corso dell'anno?

  4. #4
    stqr è offline Member
    Data Registrazione
    Feb 2007
    Messaggi
    67

    Predefinito

    Il calcolo è corretto.
    Imponibile fatturato è proprio la prestazione che fatturerai al "lordo" di inps + irpef + eventuali spese.

    Citazione Originariamente Scritto da JFloyd Visualizza Messaggio
    Ciao,
    grazie per la tua risposta e per il tempo che ci hai dedicato.
    Ti ringrazio anche del consiglio ed in effetti in futuro non tratterò sul netto, ma sul totale della prestazione al lordo di tutto.
    Una cosa non mi è chiara: quando dici che il calcolo a grandi linee è corretto, intendi dire che sto omettendo qualcosa?
    Inoltre, cosa intendi per "imponibile" fatturato? la prestazione al "lordo" di inps + irpef + eventuali spese che sosterrò nel corso dell'anno?

Discussioni Simili

  1. IVA dovuta su fatture emesse in regime dei minimi ma incassate in regime ordinario
    Di ouebgi nel forum Contabilità, bilancio e operazioni straordinarie
    Risposte: 22
    Ultimo Messaggio: 16-12-15, 06:11 PM
  2. lavoratore autonomo, possisbile prima regime semplificato, poi regime dei minimi?
    Di vincenzo.mina nel forum Contabilità, bilancio e operazioni straordinarie
    Risposte: 2
    Ultimo Messaggio: 18-09-13, 09:41 AM
  3. Risposte: 21
    Ultimo Messaggio: 09-02-12, 06:49 PM
  4. regime fiscale agevolato articolo 13 e nuovo regime dei minimi
    Di studiovera nel forum UNICO/730 dichiarazione dei redditi
    Risposte: 11
    Ultimo Messaggio: 17-01-12, 11:05 AM
  5. Risposte: 2
    Ultimo Messaggio: 30-12-11, 12:35 PM

Tag per Questa Discussione

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15