Pagina 1 di 2 1 2 UltimaUltima
Risultati da 1 a 10 di 12

Discussione: Contributi ivs e regime minimi

  1. #1
    ezk
    ezk è offline Junior Member
    Data Registrazione
    Feb 2008
    Messaggi
    12

    Predefinito Contributi ivs e regime minimi

    Buongiorno, vorrei avere una delucidazione in merito al versamento dei contributi ivs - Inps relativi al regime dei minimi.
    Vi risulta che il calcolo per i versmenti ivs vada fatto in maniera tradizionale ossia:

    gli iscritti alla Gestione INPS degli artigiani/commercianti devono corrispondere la
    seconda rata dei relativi contributi determinata sull'ammontare del reddito d’impresa
    prodotto eccedente il minimale contributivo fino al massimale;

    oppure così:

    per l’Inps i contributi vanno calcolati sul reddito lordo
    A parere dell’Inps, l’imponibile per calcolare il debito previdenziale, deve essere considerato al lordo della somma pagata come contributi. I contributi vanno commisurati sul reddito lordo, diminuito solamente delle perdite pregresse.

    grazie.

  2. #2
    RENA84 è offline Senior Member
    Data Registrazione
    Jul 2009
    Messaggi
    1,076

    Predefinito

    Forse non ho capito bene ma dal sito dell'INPS si evince questo:
    Si paga un minimale di circa 2800 euro in quattro rate annuali.
    A giugno si definisce il reddito lordo C6 meno C9 a questo si toglie il reddito corrispondente al minimale e sulla differenza si calcola il 20% circa ottenendo il contributo da versare oltre il minimale.
    A questo contributo si tolgono gli eventuali acconti versati a giugno e novembre dell'anno precedente e si ottiene il saldo da versare.
    Inoltre il contributo sopra calcolato si divide in due e si versa a giugno e novembre come acconti dell'anno in corso.

  3. #3
    ezk
    ezk è offline Junior Member
    Data Registrazione
    Feb 2008
    Messaggi
    12

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da RENA84 Visualizza Messaggio
    Si paga un minimale di circa 2800 euro in quattro rate annuali.
    questo è valido anche nella contabilità normale/semplificata mi sembra

    A giugno si definisce il reddito lordo C6 meno C9 a questo si toglie il reddito corrispondente al minimale e sulla differenza si calcola il 20% circa ottenendo il contributo da versare oltre il minimale.
    facciamo un esempio:

    reddito lordo/complessivo rigo C6 € 20000
    non ci sono perdite pregresse rigo C9
    componenti negativi totale € 4000
    contributi inps obbligatori € 2800

    imponibile € 13200

    imposta 20% su €13200 € 2640

    ora dato che il il minimale per il 2010 è paqri a € 14.334, in base all'esempio sopra fatto non si dovrebbero calcolare/pagare i contributi ivs, giusto?

    scusa se mi auto quoto:

    per l’Inps i contributi vanno calcolati sul reddito lordo
    A parere dell’Inps, l’imponibile per calcolare il debito previdenziale, deve essere considerato al lordo della somma pagata come contributi. I contributi vanno commisurati sul reddito lordo, diminuito solamente delle perdite pregresse.
    fonte articolo del sole24 ore.

    Da come avevo capito io, l'Inps , ha interpretato in maniera diversa la disposizione legislativa riguardante il regime dei minimi, ossia i contributi ivs andrebbero calcolati sulla sola differenza tra i righi C6 C9; quindi la differenza tra ricavi costi(basati sul principio di cassa) tanto sbandierata và a farsi friggere in quanto l'imponibile su cui calcolare il 20 o giù di lì % sarebbe al lordo addirittura dei contributi obbligatori e quindi una doppia "tassazione".

  4. #4
    shailendra è offline Senior Member
    Data Registrazione
    Jul 2008
    Località
    Bergamo
    Messaggi
    3,427

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da ezk Visualizza Messaggio
    questo è valido anche nella contabilità normale/semplificata mi sembra



    facciamo un esempio:

    reddito lordo/complessivo rigo C6 € 20000
    non ci sono perdite pregresse rigo C9
    componenti negativi totale € 4000
    contributi inps obbligatori € 2800

    imponibile € 13200

    imposta 20% su €13200 € 2640

    ora dato che il il minimale per il 2010 è paqri a € 14.334, in base all'esempio sopra fatto non si dovrebbero calcolare/pagare i contributi ivs, giusto?

    scusa se mi auto quoto:



    fonte articolo del sole24 ore.

    Da come avevo capito io, l'Inps , ha interpretato in maniera diversa la disposizione legislativa riguardante il regime dei minimi, ossia i contributi ivs andrebbero calcolati sulla sola differenza tra i righi C6 C9; quindi la differenza tra ricavi costi(basati sul principio di cassa) tanto sbandierata và a farsi friggere in quanto l'imponibile su cui calcolare il 20 o giù di lì % sarebbe al lordo addirittura dei contributi obbligatori e quindi una doppia "tassazione".
    I contributi di pagano su 16 mila come da tuo esempio, e quindi con eccedenza del minimale. Non è una doppia tassazione, in quanto è quello che succede per tutti gli altri artigiani/commercianti che inseriscono i contributi nel quadro P. Il fatto che per i minimi i contributi si inseriscano nel quadro CM è solo perchè se non avessero altri redditi non potrebbero scaricarli

  5. #5
    RENA84 è offline Senior Member
    Data Registrazione
    Jul 2009
    Messaggi
    1,076

    Predefinito

    Il reddito lordo è la differenza tra ricavi e costi (esclusi da questi costi i contributi) rigo C6.
    Il reddito netto si ottiene sottraendo a detta differenza i contributi.
    Nell'esempio che hai fatto reddito lordo = 16000 euro; reddito netto = 12800 euro
    Su 16000 si calcolano i contributi su 12800 si calcola l'imposta sostitutiva.

    La citazione

    A parere dell’Inps, l’imponibile per calcolare il debito previdenziale, deve essere considerato al lordo della somma pagata come contributi

    dove la hai trovata ?
    Ultima modifica di RENA84; 25-05-10 alle 02:56 PM

  6. #6
    ezk
    ezk è offline Junior Member
    Data Registrazione
    Feb 2008
    Messaggi
    12

    Predefinito

    A parere dell’Inps, l’imponibile per calcolare il debito previdenziale, deve essere considerato al lordo della somma pagata come contributi
    dove la hai trovata ?
    Fonte articolo del sole24 ore.
    A giugno si definisce il reddito lordo C6 meno C9 a questo si toglie il reddito corrispondente al minimale e sulla differenza si calcola il 20% circa ottenendo il contributo da versare oltre il minimale.
    Su 16000 si calcolano i contributi
    MA da 16000 si deve o no sottrarre il minimale 14334(vedi seconda citazione)?
    grazie ancora

  7. #7
    RENA84 è offline Senior Member
    Data Registrazione
    Jul 2009
    Messaggi
    1,076

    Predefinito

    Certo per calcolare il saldo contributi.

    16000-14334= 1666 saldo contributi 20% di 1666 circa

  8. #8
    ezk
    ezk è offline Junior Member
    Data Registrazione
    Feb 2008
    Messaggi
    12

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da RENA84 Visualizza Messaggio
    Certo per calcolare il saldo contributi.

    16000-14334= 1666 saldo contributi 20% di 1666 circa
    per quanto riguarda
    A parere dell’Inps, l’imponibile per calcolare il debito previdenziale, deve essere considerato al lordo della somma pagata come contributi
    anche nel sito Inps:
    INPS - Canale Informazioni

    quindi ricapitolando:
    20% sull'eccedenza + contributi obbligatori + 20% dell'imponibile netto ( Totale Ricavi - Totale costi)

    ovviamente se non ci fosse eccedenza niente 20% giusto?
    @shailendra

    Il fatto che per i minimi i contributi si inseriscano nel quadro CM è solo perchè se non avessero altri redditi non potrebbero scaricarli
    e se nella fattispecie l'artigiano lavorasse nel laboratorio di sua proprietà? Mi sembra che nelle istruzioni dell'unico quadro RB nel caso specifico non vanno dichiarati gli immobili adibiti esclusivamente alla propria attività professionale e d’impresa.

  9. #9
    RENA84 è offline Senior Member
    Data Registrazione
    Jul 2009
    Messaggi
    1,076

    Predefinito

    Non capisco perché aggiungi il 20% dell'imponibile netto forse intendi l'imposta sostitutiva.
    Il laboratorio di proprietà è un bene strumentale, quindi non va nel quadro RB

  10. #10
    ezk
    ezk è offline Junior Member
    Data Registrazione
    Feb 2008
    Messaggi
    12

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da RENA84 Visualizza Messaggio
    Non capisco perché aggiungi il 20% dell'imponibile netto forse intendi l'imposta sostitutiva.
    Il laboratorio di proprietà è un bene strumentale, quindi non va nel quadro RB
    si, era per fare il totale da pagare; il laboratorio è un bene personale non strumentale.

Pagina 1 di 2 1 2 UltimaUltima

Discussioni Simili

  1. Contributi regime dei minimi
    Di PROFES nel forum UNICO/730 dichiarazione dei redditi
    Risposte: 2
    Ultimo Messaggio: 06-08-12, 09:26 AM
  2. contributi inps regime dei minimi
    Di studio-10 nel forum F24 e invii telematici
    Risposte: 4
    Ultimo Messaggio: 21-06-11, 01:28 PM
  3. Regime agevolato , regime dei minimi, tasse e contributi
    Di pietrog80 nel forum UNICO/730 dichiarazione dei redditi
    Risposte: 0
    Ultimo Messaggio: 12-06-11, 02:33 AM
  4. regime dei minimi - contributi
    Di Michele P. nel forum UNICO/730 dichiarazione dei redditi
    Risposte: 34
    Ultimo Messaggio: 01-06-11, 05:05 PM
  5. Contributi inps e regime dei minimi
    Di Pachiderma nel forum Manovre fiscali, legge stabilità e Finanziarie
    Risposte: 1
    Ultimo Messaggio: 06-02-08, 04:50 PM

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15