Ci sono tante discussioni in merito ma resta qualche dubbio . L'ordinamento dispone per le Srl la procedura di liquidazione mentre non è applicabile alle Srl lo scioglimento senza liquidazione come per le società di persone . Ciò significa che se una Srl ha debiti , non intende proseguire l'attività , l'amministratore non dà inizio alla procedura di liquidazione , si verifica una situazione di stallo in cui la società è attiva e non è possibile chiudere P.I. nè cancellare dal REA . Io credo sia così , vorrei un parere in merito.

Un'altro aspetto riguarda la posizione dell'amministratore . Nel caso di perdite che abbattono per intero il C.S. l'amministratore deve senza indugio convocare l'assemblea , ma se la stessa è impossibilitata ad esercitare come deve agire l'amministratore ? E' ritenuto responsabile per non aver posto in liquidazione la società?

grazie

P.S. sono abbonato ma non riesco a postare nella sezione dedicata ai quesiti societari , attendo info , grazie