Pagina 1 di 2 1 2 UltimaUltima
Risultati da 1 a 10 di 16

Discussione: Tenutario scritture contabili: chiarimenti

  1. #1
    Niccolò è offline Senior Member
    Data Registrazione
    Jul 2007
    Località
    Firenze
    Messaggi
    7,510

    Predefinito Tenutario scritture contabili: chiarimenti

    Da quando ho iniziato, ancora non ho capito con certezza cosa si intende per tenutario delle scritture contabili. E più che leggo articolo e discussioni, e meno che ci capisco!

    Il professionista che detiene in studio i registri, gli eventuali libri e la contabilità in corso d'esercizio del cliente per le normali attività contabili (fatture in entrata e uscita, documenti bancari, ricevute e quant'altro), è tenutario delle scritture contabili, o per essere considerato tale deve detenere anche tutti i documenti contabili degli ultimi 5/10 anni?

    Una società può tenere in studio i libri societari (assemblee, cda, revisore...) ma lasciare al commercialista i registri fiscali?
    Potete giudicare quanto intelligente è un uomo dalle sue risposte. Potete giudicare quanto è saggio dalle sue domande. (Nagib Mahfuz)
    Se le cose fiscali fossero semplici, chi avrebbe bisogno del Commercialista? (..)
    Niccolò

  2. #2
    L'avatar di roby
    roby è offline Senior Member
    Data Registrazione
    Sep 2006
    Località
    Rimini, Italy
    Messaggi
    2,188

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da Niccolò Visualizza Messaggio
    Da quando ho iniziato, ancora non ho capito con certezza cosa si intende per tenutario delle scritture contabili. E più che leggo articolo e discussioni, e meno che ci capisco!

    Il professionista che detiene in studio i registri, gli eventuali libri e la contabilità in corso d'esercizio del cliente per le normali attività contabili (fatture in entrata e uscita, documenti bancari, ricevute e quant'altro), è tenutario delle scritture contabili, o per essere considerato tale deve detenere anche tutti i documenti contabili degli ultimi 5/10 anni?

    Una società può tenere in studio i libri societari (assemblee, cda, revisore...) ma lasciare al commercialista i registri fiscali?
    ciao Niccolò!
    Direi che il concetto di partenza è che le scritture contabili sono tenute presso la sede dell'azienda. Qualora l'azienda si avvalga di consulenti per l'elaborazione della contabilità, dovrà avere un documento rilasciato dal consulente che certifichi che lui è in possesso di determinati libri/registri.
    Il tenutario delle scritture contabili è colui il quale ha il possesso delle scritture che non si trovano presso l'azienda... non è che le deve avere tutte... ma per quelle che ha, è il tenutario... le altre si devono trovare presso l'azienda...

  3. #3
    Niccolò è offline Senior Member
    Data Registrazione
    Jul 2007
    Località
    Firenze
    Messaggi
    7,510

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da roby Visualizza Messaggio
    ciao Niccolò!
    Direi che il concetto di partenza è che le scritture contabili sono tenute presso la sede dell'azienda. Qualora l'azienda si avvalga di consulenti per l'elaborazione della contabilità, dovrà avere un documento rilasciato dal consulente che certifichi che lui è in possesso di determinati libri/registri.
    Il tenutario delle scritture contabili è colui il quale ha il possesso delle scritture che non si trovano presso l'azienda... non è che le deve avere tutte... ma per quelle che ha, è il tenutario... le altre si devono trovare presso l'azienda...
    Ciao Roberto, a lavoro anche di Sabato mattina?

    Quindi, un'azienda può avere una doppia tenuta? Libri, registri e contabilità corrente presso il consulente, mentre gli archivi cartacei (fatture, documenti bancari, F24 e quant'altro) tornano in azienda.
    Come tenutario delle scritture in questo caso occorre mettere solo il professionista o indicare sia il professionista che la sede aziendale?
    Potete giudicare quanto intelligente è un uomo dalle sue risposte. Potete giudicare quanto è saggio dalle sue domande. (Nagib Mahfuz)
    Se le cose fiscali fossero semplici, chi avrebbe bisogno del Commercialista? (..)
    Niccolò

  4. #4
    L'avatar di roby
    roby è offline Senior Member
    Data Registrazione
    Sep 2006
    Località
    Rimini, Italy
    Messaggi
    2,188

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da Niccolò Visualizza Messaggio
    Ciao Roberto, a lavoro anche di Sabato mattina?

    Quindi, un'azienda può avere una doppia tenuta? Libri, registri e contabilità corrente presso il consulente, mentre gli archivi cartacei (fatture, documenti bancari, F24 e quant'altro) tornano in azienda.
    Come tenutario delle scritture in questo caso occorre mettere solo il professionista o indicare sia il professionista che la sede aziendale?
    ciao!
    tenutario delle scriture indicherei il professionista. Cio' che non ha il professionista si deve trovare presso la sede aziendale

  5. #5
    Niccolò è offline Senior Member
    Data Registrazione
    Jul 2007
    Località
    Firenze
    Messaggi
    7,510

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da roby Visualizza Messaggio
    ciao!
    tenutario delle scriture indicherei il professionista. Cio' che non ha il professionista si deve trovare presso la sede aziendale
    Il tuo condizionale vale un imperativo

    Grazie e buon weekend
    Potete giudicare quanto intelligente è un uomo dalle sue risposte. Potete giudicare quanto è saggio dalle sue domande. (Nagib Mahfuz)
    Se le cose fiscali fossero semplici, chi avrebbe bisogno del Commercialista? (..)
    Niccolò

  6. #6
    L'avatar di danilo sciuto
    danilo sciuto è offline Administrator
    Data Registrazione
    Sep 2006
    Località
    Catania
    Messaggi
    34,059

    Predefinito

    Poi ci sono le situazioni ibride, come in quei casi in cui le aziende mandano trimestralmente o mensilmente i documenti al commercialista per la registrazione e relativa liquidazione dell' Iva, per averli restituiti insieme ai registri iva stampati dopo la chiusa della liquidazione .......
    Non discutere con un idiota; ti porta al suo livello e poi ti batte con l'esperienza. SANTE PAROLE !

  7. #7
    Data Registrazione
    May 2010
    Messaggi
    243

    Predefinito

    Il concetto è quello già espresso, "Se il contribuente dichiara che le scritture contabili o alcune di esse si trovano presso altri soggetti deve esibire una attestazione dei soggetti stessi recante la specificazione delle scritture in loro possesso. Se l'attestazione non è esibita e se il soggetto che l'ha rilasciata si oppone all'accesso o non esibisce in tutto o in parte le scritture si applicano le disposizioni del quinto comma.

    Il punto importante è FINO A QUANDO LO STUDIO E' TENUTARIO ? dal punto di vista FORMALE fino a che non fa sottoscrivere alla ditta un documento in cui è evidenziata la riconsegna.

    Particolare regime per il libro unico del lavoro , il cui tenutario va indicato con forme diverse e rimane tale per 5 anni ; non è previsto che il tenutario cessi di esserlo anche se in altra sede ho espresso qualche dubbio ad esempio: se il tenutario va in pensione ??? si stanca e va in brasile ??? nel caso dei Notai interviene l'archivio notarile nel caso dei Consulenti del lavoro non si sa.

    Anche per le ricevute delle spedizioni delle dichiarazioni e per le copie dei modelli, gli obblighi sono diversi da quelli previsti dall'art 52 c 10 dpr 633, vi è obbligo per l'intermediario di rendere disponibile copia della ricevuta e del modello per 5 anni, anche se l' originale va consegnato al contribuente entro 30 giorni dalla spedizione.
    E' uno dei pochi casi che ho trovato, in cui la consegna dell'originale al contribuente non libera lo studio dalla conservazione.

    Altre situazioni sono in fase di analisi come quella appunto delle situazioni "Ibride" consegna elaborazione riconsegna. In questi casi l'uso della Telematica (trasmissione delle immagini delle fatture e ritrasmissione degli elaborati in formato digitale) semplifica molto l'attività, nel caso cartaceo (specialmente in un regime di certificazione di qualità) andrebbe documentata la consegna e riconsegna con un apposito modulo da conservare.

  8. #8
    Niccolò è offline Senior Member
    Data Registrazione
    Jul 2007
    Località
    Firenze
    Messaggi
    7,510

    Predefinito

    Il mio dubbio nasce proprio dalle situazioni ibride, che presumo non siano una rarità. Dato per scontato che poche realtà sia solite scansionare tutti i documenti contabili, così come credo non siano molti i professionisti che detengano in studio l'ultimo decennio di fatture dei propri clienti, la situazione ibrida è all'ordine del giorno (professionista che a fine anno restituisce le fatture al cliente, cliente che tiene tutto in sede ma mensilmente porta i documenti in studio per la contabilizzazione....).

    Dato per buono che il professionista rilasci al cliente un documento attestante il cartaceo in suo possesso, e che il cliente rilasci al professionista una ricevuta per i documenti riconsegnatigli, mi chiedevo nei casi "misti" chi deve essere considerato tenutario delle scritture. Nessuno dei due detiene tutti i documenti, pur possedendo un foglio in cui rimanda all'altro
    Potete giudicare quanto intelligente è un uomo dalle sue risposte. Potete giudicare quanto è saggio dalle sue domande. (Nagib Mahfuz)
    Se le cose fiscali fossero semplici, chi avrebbe bisogno del Commercialista? (..)
    Niccolò

  9. #9
    Data Registrazione
    May 2010
    Messaggi
    243

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da Niccolò Visualizza Messaggio
    Il mio dubbio nasce proprio dalle situazioni ibride, ..Nessuno dei due detiene tutti i documenti, pur possedendo un foglio in cui rimanda all'altro
    L'art. 52 comma 10 dpr 633/72 dice "Se il contribuente dichiara che le scritture contabili o alcune di esse si trovano presso altri .... " per cui (secondo me) anche in caso di temporaneità o parzialità.

    Sullo scambio elettronico posso solo fornire un dato che conosco, opero in stretta collaborazione con una software house del vostro settore e la conservazione elettronica delle stampe fiscali è diffusa nel 7 % degli studi clienti di questa società

    tra questi ce ne sono alcuni (il 4%) che hanno attivato la gestione elettronica dei documenti contabili

    2 anni fa avevamo 1 (uno) solo studio che svolgeva questo servizio per cui c'è un rapido cambiamento, l'eventuale introduzione della fattura elettronica darà una accelerazione notevole a questo processo ... ma non è per domani.

  10. #10
    Niccolò è offline Senior Member
    Data Registrazione
    Jul 2007
    Località
    Firenze
    Messaggi
    7,510

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da claudio.caprara Visualizza Messaggio
    L'art. 52 comma 10 dpr 633/72 dice "Se il contribuente dichiara che le scritture contabili o alcune di esse si trovano presso altri .... " per cui (secondo me) anche in caso di temporaneità o parzialità.

    Sullo scambio elettronico posso solo fornire un dato che conosco, opero in stretta collaborazione con una software house del vostro settore e la conservazione elettronica delle stampe fiscali è diffusa nel 7 % degli studi clienti di questa società

    tra questi ce ne sono alcuni (il 4%) che hanno attivato la gestione elettronica dei documenti contabili

    2 anni fa avevamo 1 (uno) solo studio che svolgeva questo servizio per cui c'è un rapido cambiamento, l'eventuale introduzione della fattura elettronica darà una accelerazione notevole a questo processo ... ma non è per domani.
    Grazie per le statistiche, sono davvero interessanti, pensavo fosse una pratica molto meno frequente.

    Fa piacere vedere che leggono e scrivono non solo soggetti strettamente legati al mondo fiscale.
    Potete giudicare quanto intelligente è un uomo dalle sue risposte. Potete giudicare quanto è saggio dalle sue domande. (Nagib Mahfuz)
    Se le cose fiscali fossero semplici, chi avrebbe bisogno del Commercialista? (..)
    Niccolò

Pagina 1 di 2 1 2 UltimaUltima

Discussioni Simili

  1. Scritture contabili
    Di bilancia nel forum Contabilità, bilancio e operazioni straordinarie
    Risposte: 1
    Ultimo Messaggio: 02-01-12, 08:20 PM
  2. scritture contabili
    Di catia nel forum Contabilità, bilancio e operazioni straordinarie
    Risposte: 1
    Ultimo Messaggio: 10-03-09, 07:44 AM
  3. scritture contabili
    Di il_dottorissimo nel forum Contabilità, bilancio e operazioni straordinarie
    Risposte: 1
    Ultimo Messaggio: 27-11-08, 06:09 PM
  4. Scritture contabili
    Di sisino nel forum Contabilità, bilancio e operazioni straordinarie
    Risposte: 3
    Ultimo Messaggio: 03-03-08, 01:11 PM
  5. Scritture Contabili
    Di MONICA3516 nel forum Altri argomenti
    Risposte: 9
    Ultimo Messaggio: 12-12-07, 11:18 AM

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15