Pagina 1 di 3 1 2 3 UltimaUltima
Risultati da 1 a 10 di 26

Discussione: Passaggio da immobile merce a immobile strumentale

  1. #1
    FLY70 è offline Member
    Data Registrazione
    Nov 2006
    Messaggi
    99

    Predefinito Passaggio da immobile merce a immobile strumentale

    Nel 2008 un'immobiliare possiede un immobile merce inserito nelle rimanenze finali dell'anno prima. Durante l'anno decide di tenerselo ed affittarlo, con conseguente cambio di destinazione da bene merce a bene strumentale.
    Qual'è la scrittura corrretta da fare?

    A- D Fabbricato A Rimanenza Iniziale (a tale proposito c'è un articolo inserito nella settimana fiscale del 2008 dove l'autore sottolinea che l'operazione consiste essenzialmente un mero passaggio tra le rimanenze finali e l'attivo patrimoniale non generando alcun componente positivo di reddito)

    B - D Fabbricato A Incrementi Immobilizzazioni ( lasciando così inalterato il valore della rimanenza iniziale onde evitare incongruenze con la rimanenza finale dell'anno precedente)

    Io ho optato per la prima e mi son beccato la comunicazione per anomalie di studi di settore. Ora mi conviene giustificare l'anomalia descrivendo l'opzione A oppure fare un'integrativa per il 2008 facendo una rettifica seguendo l'opzione B?


    Voi che fareste .. ma sopratutto secondo voi quale delle due opzioni è corretta contabilmente?

    Grazie

  2. #2
    L'avatar di danilo sciuto
    danilo sciuto è offline Administrator
    Data Registrazione
    Sep 2006
    Località
    Catania
    Messaggi
    34,024

    Predefinito

    Non capisco la soluzione B.
    La corretta é la A.
    Non discutere con un idiota; ti porta al suo livello e poi ti batte con l'esperienza. SANTE PAROLE !

  3. #3
    FLY70 è offline Member
    Data Registrazione
    Nov 2006
    Messaggi
    99

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da danilo sciuto Visualizza Messaggio
    Non capisco la soluzione B.
    La corretta é la A.
    anche secondo me la corretta è la A, .. altri siti sostenevano che la soluzione A non poteva essere corretta poikè creava incongruenza tra la rimanenza iniziale e quella finale dell'anno prima. Bene ora non mi rimane che rispondere all'Ade in via telematica con il modello per le incongruenze degli studi di settore. Grazie

  4. #4
    robil è offline Senior Member
    Data Registrazione
    Aug 2010
    Messaggi
    1,270

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da FLY70 Visualizza Messaggio
    anche secondo me la corretta è la A, .. altri siti sostenevano che la soluzione A non poteva essere corretta poikè creava incongruenza tra la rimanenza iniziale e quella finale dell'anno prima. Bene ora non mi rimane che rispondere all'Ade in via telematica con il modello per le incongruenze degli studi di settore. Grazie
    I valori che siete andati ad indicare negli studi di settore dovevano essere la valutazione delle rimanenze al 31 12 (rimanenze finali) e il valore delle rimanenze al 01 01 (rimanenze iniziali ossia rimanenze finali dell'anno prima). Le variazioni delle rimanenze in corso d'anno .. vuoi per cessioni di immobili... vuoi per cambio di destinazione in bilancio... non rilevano affatto.

    Tra l'altro con la chiusura delle rimanenze iniziali e imputazione a costo il problema non si genera proprio. Mi pare vi sia difetto di procedura contabile.

    Comunque sia di certo ..al limite... si giroconta il valore dell'immobile dalle rimanenze al valore fabbricati.

    Roberto Loddo

    Dottore commercialista
    Revisore legale
    Soggetto incaricato CAF.Do.C Spa

    Sassari (SS)-Ortueri (NU)

  5. #5
    righetti è offline Member
    Data Registrazione
    Dec 2007
    Messaggi
    50

    Predefinito

    io ho avuto un caso un paio di anni fa e per evitare l'incongruenza ho optato per la soluzione B. Tuttavia la soluzione B comporta che per l'anno in oggetto il calcolo degli studi di settore peggiora notevolmente. mi pare che negli studi di settore da allegare a unico 2010 sia stato inserito un campo dove indicare i passaggi da immobilizzi a rimanenza e viceversa.

  6. #6
    ergo3 è offline Senior Member
    Data Registrazione
    Aug 2007
    Località
    (Ba)
    Messaggi
    1,853

    Predefinito

    Se può essere utile: circolare (38/2007) in cui è prevista una situazione: Le imprese che effettuano incrementi di immobilizzazioni per lavori interni - Voce A4 del conto economico (generalmente si tratta di imprese appartenenti al comparto dei servizi o delle manifatture) devono indicare i relativi incrementi nel rigo F04 del modello per la comunicazione dei dati rilevanti ai fini dell'applicazione degli studi di settore, per un ammontare corrispondente ai costi sostenuti, nel periodo d'imposta considerato, per la realizzazione di tali beni. E' possibile, in queste circostanze, che si rilevi una situazione di non congruita' derivante dall'indicazione di tali costi nelle varie voci presenti nel quadro F dell'allegato studi di settore. Pertanto, gli Uffici, in sede di contraddittorio, valuteranno, una volta verificata l'esistenza di costi imputati ad incremento delle immobilizzazioni per lavori interni, di procedere ad una nuova stima dei ricavi, scomputando tali costi dalle relative componenti negative e, quindi, riapplicare lo studio attraverso il software Ge.Ri.Co..
    Analogamente, andra' valutato con attenzione il risultato di "normalita' economica" del contribuente considerato che la realizzazione di immobilizzazioni per lavori interni puo' avere un impatto anche sul valore dei diversi indicatori.

    Invero, si tratta della situazione in cui le rimanenze (di fabbricati in corso) passano a Immobilizzazioni in corso per intervenuto mutamento della destinazione prima del completamento (di fabbricati in proprio).

    Molto più importante è il fatto che gli studi di settore 2010 per il 2009 (cod.istat 681000) prevedono nei "dati complementari" la possibilità di indicare tali evenienze al fine di giustificare ex ante le incongruenze conseguenti.
    Ultima modifica di ergo3; 02-09-10 alle 04:57 PM
    "...sentite ragazzi.. la legge è legge e per quanto possa sembrare strano va rispettata!!"...(Bud Spencer in "Lo chiamavano Trinità")

  7. #7
    robil è offline Senior Member
    Data Registrazione
    Aug 2010
    Messaggi
    1,270

    Predefinito

    Ma quale incongruenze?????. Analizzate bene le scritture contabili non possono esserci incongruenze. Le rimanenze finali saranno sempre le rimanenze iniziali dell'esercizio successivo.

    Roberto Loddo

    Dottore commercialista
    Revisore legale
    Soggetto incaricato CAF.Do.C Spa

    Sassari (SS)-Ortueri (NU)

  8. #8
    righetti è offline Member
    Data Registrazione
    Dec 2007
    Messaggi
    50

    Predefinito incongruenza

    Citazione Originariamente Scritto da robil Visualizza Messaggio
    Ma quale incongruenze?????. Analizzate bene le scritture contabili non possono esserci incongruenze. Le rimanenze finali saranno sempre le rimanenze iniziali dell'esercizio successivo.
    L'incongruenza nasce se si fa la scrittura:
    IMMOBILIZZAZIONI a RIMANENZE INIZIALI
    (nel quesito era al punto A).
    In pratica con questa modalità vengono stornate da conto economico le rimanenze iniziali.
    Mentre se si fa la scrittura:
    IMMOBILIZZAZIONI a INCREMENTI DI IMM. PER LAVORI INTERNI (nel quesito era al punto B)
    non c'è incongruenza ma in passato generava "problemi" negli studi di settore in quanto la voce INCREMENTI PER LAVORI INTERNI non era correttamente interpretata da Gerico.

    Ciao

  9. #9
    robil è offline Senior Member
    Data Registrazione
    Aug 2010
    Messaggi
    1,270

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da righetti Visualizza Messaggio
    L'incongruenza nasce se si fa la scrittura:
    IMMOBILIZZAZIONI a RIMANENZE INIZIALI
    (nel quesito era al punto A).
    In pratica con questa modalità vengono stornate da conto economico le rimanenze iniziali.
    Mentre se si fa la scrittura:
    IMMOBILIZZAZIONI a INCREMENTI DI IMM. PER LAVORI INTERNI (nel quesito era al punto B)
    non c'è incongruenza ma in passato generava "problemi" negli studi di settore in quanto la voce INCREMENTI PER LAVORI INTERNI non era correttamente interpretata da Gerico.

    Ciao
    E' qui che compiete un errore contabile. La scrittura immobilizzazioni a rimanenze è errata e non è possibile farla. Tra l'altro è una scrittura "interna allo SP" che non tocca il CE.
    La logica corretta è questa: il valore rim iniziali (SP) rimane "fisso" al limite si chiude al conto var rim (CE) (ovvero costo acquisto immobili) nel corso della gestione annuale queste rimanenze subiranno le dovute variazioni vuoi perchè gli immobili si vendono, vuoi perchè gli immobili da merce passano a patrimonio (quindi al conto Fabbricati, fabbricati strumentali) ed allo stesso tempo subiranno aumenti per costruzione nuovi immobili merce o per acquisto di immobli merce. Al termine dell'esercizio effettuerò nuovamente la consueta valutazione delle rimanenze per giungere ad avere il valore RIM FIN (SP). La varizione delle rim rimarrà la grandezza economica in conto economico e nello stato patrimniale avrò il valore delle rim finali (dato da rim iniziali più var rimanenze). Ma il valore Rim iniziale è sempre il valore delle rimanenze finali dell'esercizio precedente (non posso togliere un pezzo delle rimanenze iniziali per spostarlo a immobili in stato patrimoniale e considerare il valore rimanenze iniziali negli studi uguale al valore cosi modificato).

    Spero di avere reso l'idea. C'è un errore di fondo nel Vostro operare.

    Roberto Loddo

    Dottore commercialista
    Revisore legale
    Soggetto incaricato CAF.Do.C Spa

    Sassari (SS)-Ortueri (NU)

  10. #10
    righetti è offline Member
    Data Registrazione
    Dec 2007
    Messaggi
    50

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da robil Visualizza Messaggio
    E' qui che compiete un errore contabile. La scrittura immobilizzazioni a rimanenze è errata e non è possibile farla. Tra l'altro è una scrittura "interna allo SP" che non tocca il CE.
    La logica corretta è questa: il valore rim iniziali (SP) rimane "fisso" al limite si chiude al conto var rim (CE) (ovvero costo acquisto immobili) nel corso della gestione annuale queste rimanenze subiranno le dovute variazioni vuoi perchè gli immobili si vendono, vuoi perchè gli immobili da merce passano a patrimonio (quindi al conto Fabbricati, fabbricati strumentali) ed allo stesso tempo subiranno aumenti per costruzione nuovi immobili merce o per acquisto di immobli merce. Al termine dell'esercizio effettuerò nuovamente la consueta valutazione delle rimanenze per giungere ad avere il valore RIM FIN (SP). La varizione delle rim rimarrà la grandezza economica in conto economico e nello stato patrimniale avrò il valore delle rim finali (dato da rim iniziali più var rimanenze). Ma il valore Rim iniziale è sempre il valore delle rimanenze finali dell'esercizio precedente (non posso togliere un pezzo delle rimanenze iniziali per spostarlo a immobili in stato patrimoniale e considerare il valore rimanenze iniziali negli studi uguale al valore cosi modificato).

    Spero di avere reso l'idea. C'è un errore di fondo nel Vostro operare.
    Forse mi sono spiegato male..sono d'accordo anche io che l'opzione A è scorretta. La B è quella corretta quando si vuole passare un immobile da rimanenza a immobilizzazioni.

Pagina 1 di 3 1 2 3 UltimaUltima

Discussioni Simili

  1. iva su immobile strumentale
    Di pipelly nel forum Contabilità, bilancio e operazioni straordinarie
    Risposte: 0
    Ultimo Messaggio: 26-09-12, 11:53 AM
  2. da immobile personale a immobile merce ditta individuale
    Di eli832 nel forum Contabilità, bilancio e operazioni straordinarie
    Risposte: 0
    Ultimo Messaggio: 21-07-11, 09:01 AM
  3. passaggio da terreno merce a strumentale
    Di missy74 nel forum Contabilità, bilancio e operazioni straordinarie
    Risposte: 11
    Ultimo Messaggio: 18-02-11, 10:17 AM
  4. Passaggio interno da immbobile merce a bene strumentale
    Di Nemesis nel forum Contabilità, bilancio e operazioni straordinarie
    Risposte: 0
    Ultimo Messaggio: 25-11-10, 08:47 AM
  5. Passaggio da immobile strumentale ad immobile merce
    Di Aburamla nel forum Contabilità, bilancio e operazioni straordinarie
    Risposte: 0
    Ultimo Messaggio: 15-09-08, 10:37 AM

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15