Ciao a tutti,
Mi farebbe piacere un vostro parere su come comportarmi in questo caso:
Un supermercato riceve da un fornitore dei cesti natalizi con un prezzo complessivo ma con l'indicazione che tale cesto è composto da :
N.1 pezzo con iva 04% euro 10.00
N.1 pezzo con iva 10% euro 15.00
N.1 pezzo con iva 20% euro 5.00

In realtà il pacco è composto da molti articoli, ma il fornitore, sulla base della circolare Ministero delle Finanze n. 19 del 24/03/1992, ha depositato all'Agenzia delle entrate l'elenco dei pezzi che lo compongono e della relativa aliquota e ha indicato il n. di protocollo del deposito effettuato, potendo in questo modo ovviare all'elenco dettagliato dei singoli pezzi ed indicando semplicemente il valore raggruppato per aliquota Iva.
Emettendo lo scontrino fiscale, avendo la ventilazione dell'iva il problema è meno evidente in quanto le aliquote iva vengono determinate da quelle in acquisto.
Ma se deve emettere fattura a propri clienti dovrebbe indicare distintamente natura, qualità, quantità, importo ed aliquota Iva , dati che non conosce in quanto non indicati dal fornitore nella fattura . Come potrebbe fare??
Grazie per una risposta