Risultati da 1 a 9 di 9

Discussione: compenso amministratore unico

  1. #1
    studiocontabileab è offline Senior Member
    Data Registrazione
    Nov 2007
    Località
    PALERMO
    Messaggi
    941

    Predefinito compenso amministratore unico

    A chi spetta decidere il compenso dell'amministratore unico in una s.r.l. se non viene stabilito in sede di costituzione?e come?

  2. #2
    Contabile è offline Senior Member
    Data Registrazione
    May 2007
    Località
    Italia
    Messaggi
    9,899

    Predefinito

    All'assemblea dei soci.
    “Commercialista Telematico. Né SKY, né RAI. Abbonarsi conviene. ”.

    Lavora facile con qualità e risparmio. Lavora CONTABILE TELEMATICO

  3. #3
    studiocontabileab è offline Senior Member
    Data Registrazione
    Nov 2007
    Località
    PALERMO
    Messaggi
    941

    Predefinito

    Questo vale anche se lui è allo stesso tempo un socio? inoltre è necessario aprire posizioni inps e inail?grazie

  4. #4
    Contabile è offline Senior Member
    Data Registrazione
    May 2007
    Località
    Italia
    Messaggi
    9,899

    Predefinito

    Essendo lui l'unico socio delibera lui stesso il compenso.


    Ai fini dell'iscrizione INPS segnalo

    Con sentenza n. 20886 del 5 ottobre 2007, la sezione lavoro della Suprema Corte di Cassazione ha affermato quanto segue:

    "In applicazione dell'art. 29 primo comma della Legge 3 giugno 1975 n. 160, come sostituito dall'art. 1 comma 2003 della Legge 23 dicembre 1996 n. 662, colui che nell'ambito d'una società a responsabilità limitata svolga attività di socio amministratore e di socio lavoratore ha l'obbligo di chiedere iscrizione nella gestione in cui svolge l'attività con carattere di abitualità e prevalenza; nell'incompatibile coesistenza delle due corrispondenti iscrizioni, è onere dell'INPS decidere sull'iscrizione all'assicurazione corrispondente all'attività prevalente".
    “Commercialista Telematico. Né SKY, né RAI. Abbonarsi conviene. ”.

    Lavora facile con qualità e risparmio. Lavora CONTABILE TELEMATICO

  5. #5
    nico317 è offline Senior Member
    Data Registrazione
    Jun 2007
    Località
    Modena
    Messaggi
    308

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da Contabile Visualizza Messaggio
    Essendo lui l'unico socio delibera lui stesso il compenso.


    Ai fini dell'iscrizione INPS segnalo

    Con sentenza n. 20886 del 5 ottobre 2007, la sezione lavoro della Suprema Corte di Cassazione ha affermato quanto segue:

    "In applicazione dell'art. 29 primo comma della Legge 3 giugno 1975 n. 160, come sostituito dall'art. 1 comma 2003 della Legge 23 dicembre 1996 n. 662, colui che nell'ambito d'una società a responsabilità limitata svolga attività di socio amministratore e di socio lavoratore ha l'obbligo di chiedere iscrizione nella gestione in cui svolge l'attività con carattere di abitualità e prevalenza; nell'incompatibile coesistenza delle due corrispondenti iscrizioni, è onere dell'INPS decidere sull'iscrizione all'assicurazione corrispondente all'attività prevalente".
    Ma nel verbale dell'Assemblea che fissa il compenso, poichè l'Amministratore è unico , come si fa a dire : " Il presidente constatata la validità dell'Assemblea per la presenza dell'intero Capitale Sociale, prende la parola e chiede all'Assemblea di deliberare .............", quando può essere presente solo lui, in quanto il capitale lo detiene tutto lui ed oltretutto dovrebbe astenersi dal votare , in quanto rivestendo sia il ruolo di amministratore che di socio, potrebbe configurare un conflitto d'interessi.
    Quindi, chi vota ? E l'Assemblea da chi è composta ?
    Il Verbale , necessario affinchè si possa dedurre fiscalmente il compenso (Vedi novità fiscali C.T del 29 novembre) non potrebbe essere solo dispositivo , cioè l'Amministratore dichiara di fissare il compenso per se stesso ecc......., senza tutte quelle banalità burocratiche assurde!!.
    Cosa ne pensate ?

  6. #6
    studiocontabileab è offline Senior Member
    Data Registrazione
    Nov 2007
    Località
    PALERMO
    Messaggi
    941

    Predefinito

    il problema che ho sollevato in origine riguarda una srl nella quale un socio è anche amministratore unicoi che e detentore del 45% del capitale sociale.
    può lui convocare l'assemblea per decidere del suo compenso? ed inoltre può (o deve) anche presiederla ( lo statuto rimanda questa competenza proprio all'organo amministrativo)? Sembrerebbe prefigurarsi un conflitto di interessi.

  7. #7
    Niccolò è offline Senior Member
    Data Registrazione
    Jul 2007
    Località
    Firenze
    Messaggi
    7,510

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da studiocontabileab Visualizza Messaggio
    il problema che ho sollevato in origine riguarda una srl nella quale un socio è anche amministratore unicoi che e detentore del 45% del capitale sociale.
    può lui convocare l'assemblea per decidere del suo compenso? ed inoltre può (o deve) anche presiederla ( lo statuto rimanda questa competenza proprio all'organo amministrativo)? Sembrerebbe prefigurarsi un conflitto di interessi.

    Scusa, ma se lui detiene solo il 45% non decide lui, visto che la maggioranza dei voti non gli appartiene. Comunque non vedo conflitto, se è socio e amministratore avrà sì interesse a fissarsi uno stipendio alto, ma anche di non renderlo talmente elevato da danneggiare la società, anche perchè se stabilisse un compenso spropositato che portasse la società al fallimento, dovrebbe risponderne in Tribunale in qualità di socio, perchè dubito che qualcuno crederebbe alla sua buona fede.
    Potete giudicare quanto intelligente è un uomo dalle sue risposte. Potete giudicare quanto è saggio dalle sue domande. (Nagib Mahfuz)
    Se le cose fiscali fossero semplici, chi avrebbe bisogno del Commercialista? (..)
    Niccolò

  8. #8
    nico317 è offline Senior Member
    Data Registrazione
    Jun 2007
    Località
    Modena
    Messaggi
    308

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da nico317 Visualizza Messaggio
    Ma nel verbale dell'Assemblea che fissa il compenso, poichè l'Amministratore è unico , come si fa a dire : " Il presidente constatata la validità dell'Assemblea per la presenza dell'intero Capitale Sociale, prende la parola e chiede all'Assemblea di deliberare .............", quando può essere presente solo lui, in quanto il capitale lo detiene tutto lui ed oltretutto dovrebbe astenersi dal votare , in quanto rivestendo sia il ruolo di amministratore che di socio, potrebbe configurare un conflitto d'interessi.
    Quindi, chi vota ? E l'Assemblea da chi è composta ?
    Il Verbale , necessario affinchè si possa dedurre fiscalmente il compenso (Vedi novità fiscali C.T del 29 novembre) non potrebbe essere solo dispositivo , cioè l'Amministratore dichiara di fissare il compenso per se stesso ecc......., senza tutte quelle banalità burocratiche assurde!!.
    Cosa ne pensate ?
    Mi farebbe veramente piacere conoscere, al di là delle polemiche, come dev'essere redatto un verbale dell'assemblea di una srl a socio unico che deve indire una riunione per fissare il proprio compenso. Mi trovo veramente in difficoltà, in quanto m'immagino la scena e quindi mi viene da sorridere!
    Ma se si deve fare seguendo determinati schemi standard , lo farò:
    Vi chiedo, pertanto, di dirmi qualcosa !!!
    Saluti
    Nicoletta

  9. #9
    matteo_parma è offline Junior Member
    Data Registrazione
    Mar 2007
    Messaggi
    20

    Predefinito

    Nel caso ci si trovi di fronte ad una SRL a socio unico che è anche Amministratore Unico, non si parla mai di "Verbali di assemblea", ma "Verbali di Autodeterminazione del Socio Unico", questo perchè, come dice appunto Nicoletta, farebbe sorridere il fatto che il Socio facesse tutto da solo e, tra l'altro, per se stesso.

    Per quanto riguarda l'Amministratore di cui parla lo studiocontabileab, la Società è fatta comunque da due soci (55-45), per cui le convocazioni seguono il normale "iter procedurale", mentre per quanto riguarda la decisione in sè, l'amministratore potrebbe anche non astenersi: chi decide è sempre l'altro che detiene il 55% delle quote, indipendentemente dalla sua astensione oppure no.

Discussioni Simili

  1. Compenso amministratore
    Di LORENZAM nel forum CONSULENZA DEL LAVORO
    Risposte: 5
    Ultimo Messaggio: 30-09-13, 07:49 AM
  2. Compenso Amministratore Unico di una SNC
    Di pedro nel forum Diritto Societario
    Risposte: 9
    Ultimo Messaggio: 27-11-12, 09:43 AM
  3. compenso amministratore
    Di ROSANNA nel forum CONSULENZA DEL LAVORO
    Risposte: 3
    Ultimo Messaggio: 04-10-11, 01:05 PM
  4. compenso amministratore unico srl
    Di ale.rix nel forum Altri argomenti
    Risposte: 1
    Ultimo Messaggio: 13-11-08, 04:33 PM
  5. Ruoli soci Srl e compenso amministratore unico
    Di danilobadoni nel forum Altri argomenti
    Risposte: 12
    Ultimo Messaggio: 26-03-08, 04:00 PM

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15