Pagina 1 di 2 1 2 UltimaUltima
Risultati da 1 a 10 di 16

Discussione: Professionista - fatt non incassate

  1. #1
    NUSA_NUSA è offline Member
    Data Registrazione
    Nov 2009
    Messaggi
    134

    Predefinito Professionista - fatt non incassate

    Salve,
    siamo in piena discussione qui in ufficio.. e forse
    l'aria natalizia ci sta offuscando le idee.
    Partendo dal presupposto che per i professionisti vige il criterio di cassa,
    il nostro problema è questo:
    il professionista in questione è un medico,
    emette un numero molto elevato di fatture che
    dice di non incassare al momento.
    Ci ha detto di incassarne all'incirca il 20/30 % contestualmente, le altre
    le incassa in maniera differita anche a distanza di uno o due anni.
    Ora, il tutto sembra che sia dimostrabile da estratti conto bancari, x gli incassi con bonifico o con carta credito, mentre per l'incasso in contanti
    abbiamo la prima nota.
    Ma secondo noi c'è un problema di incompatibilità.. il professionista non è obbligato ad emettere fattura solo nel momento dell'incasso?
    E' giusto secondo voi emettere fattura poi adattargli una specie di contabilità ordinaria per tassare solo le fatture incassate?
    Ringrazio anticipatamente che voglia far chiarezza
    in queste nostre idee .. offuscate :-)
    Nusa e lo staff

  2. #2
    Niccolò è offline Senior Member
    Data Registrazione
    Jul 2007
    Località
    Firenze
    Messaggi
    7,510

    Predefinito

    Essendo di fatto una contabilità ordinaria, regolate le notule di conseguenza

    La fattura dovrebbe essere emessa alla conclusione della prestazione, quindi in linea teorica può anche aver ragione (chi lavora con enti pubblici sa che non questi pagano se non hanno in mano una fattura, che quindi precede il pagamento).

    Detto questo, mi viene un dubbio: non solo il professionista va per cassa, ma anche il privato. I clienti di questo tizio quando detrarranno la spesa sostenuta?
    Potete giudicare quanto intelligente è un uomo dalle sue risposte. Potete giudicare quanto è saggio dalle sue domande. (Nagib Mahfuz)
    Se le cose fiscali fossero semplici, chi avrebbe bisogno del Commercialista? (..)
    Niccolò

  3. #3
    NUSA_NUSA è offline Member
    Data Registrazione
    Nov 2009
    Messaggi
    134

    Predefinito

    In effetti tutto questo è emerso anche dal nostro discutere.
    In teoria, il discorso del no incasso - no reddito è anche accettabile, e con una
    cont ordinaria tutto ok.
    Ma il cliente avendo una fattura medica datata es. 2010, la detrarrà sicuramente nel 2010, anche se il pagamento avverrà nel 2011.
    Preciso che stiamo parlando al 99% di clienti privati.
    Consigli sul come muoverci?
    Grazie...

  4. #4
    L'avatar di danilo sciuto
    danilo sciuto è offline Administrator
    Data Registrazione
    Sep 2006
    Località
    Catania
    Messaggi
    34,024

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da NUSA_NUSA Visualizza Messaggio
    Ma secondo noi c'è un problema di incompatibilità.. il professionista non è obbligato ad emettere fattura solo nel momento dell'incasso?
    Il momento dell'incasso è solo il termine ultimo per emetterle, non l'unico termine concesso.

    Citazione Originariamente Scritto da NUSA_NUSA Visualizza Messaggio
    E' giusto secondo voi emettere fattura poi adattargli una specie di contabilità ordinaria per tassare solo le fatture incassate?
    E' poco comodo per il commercialista, questo sì; ma non si può certo dire ingiusto.

    Citazione Originariamente Scritto da Niccolò Visualizza Messaggio

    I clienti di questo tizio quando detrarranno la spesa sostenuta?
    Beh, diciamo che l'AdE non ti chiede di dimostrare il pagamento quando porti una spesa medica: lo da per scontato.
    A rigore, però, il cliente dovrebbe essere in gradi di dimostrare l'avvenuto pagamento, e questo ovviamente può farlo solo se ha pagato con assegno.
    Ma nel caso in cui avesse pagato per contanti, non dispererei: è l'AdE a dover dimostrare che tale spesa è stata pagata in data successiva a quella della fattura, visto che la regola è che la fattura si emette al momento del pagamento.
    Non discutere con un idiota; ti porta al suo livello e poi ti batte con l'esperienza. SANTE PAROLE !

  5. #5
    Niccolò è offline Senior Member
    Data Registrazione
    Jul 2007
    Località
    Firenze
    Messaggi
    7,510

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da danilo sciuto Visualizza Messaggio
    ....
    E' poco comodo per il commercialista, questo sì; ma non si può certo dire ingiusto..
    Io direi che è poco economico per il cliente

    Citazione Originariamente Scritto da danilo sciuto Visualizza Messaggio
    ...
    Ma nel caso in cui avesse pagato per contanti, non dispererei: è l'AdE a dover dimostrare che tale spesa è stata pagata in data successiva a quella della fattura, visto che la regola è che la fattura si emette al momento del pagamento.
    Io stavolta sto con l'Ade. Le norme ci sono, i comportamenti sani esistono, un medico che si comporta così, a meno che non abbia motivi validi per questo strano agire, dovrebbe essere sanzionato dal mercato. Colpire i clienti per colpire il fornitore
    Potete giudicare quanto intelligente è un uomo dalle sue risposte. Potete giudicare quanto è saggio dalle sue domande. (Nagib Mahfuz)
    Se le cose fiscali fossero semplici, chi avrebbe bisogno del Commercialista? (..)
    Niccolò

  6. #6
    Niccolò è offline Senior Member
    Data Registrazione
    Jul 2007
    Località
    Firenze
    Messaggi
    7,510

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da NUSA_NUSA Visualizza Messaggio
    ....
    Consigli sul come muoverci?
    Grazie...
    Rendere congrua la vostra notula al maggior lavoro richiesto. Penso che cambierà subito atteggiamento
    Potete giudicare quanto intelligente è un uomo dalle sue risposte. Potete giudicare quanto è saggio dalle sue domande. (Nagib Mahfuz)
    Se le cose fiscali fossero semplici, chi avrebbe bisogno del Commercialista? (..)
    Niccolò

  7. #7
    RAPTINO Guest

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da danilo sciuto Visualizza Messaggio
    Il momento dell'incasso è solo il termine ultimo per emetterle, non l'unico termine concesso.
    QUOTO al 100% ..... il professionista può emettere la fattura al termine della prestazione, poi la gestione dei ricavi andrà ovviamente per cassa.


    Il privato a sua volta "dovrebbe" preoccuparsi ddi indicarle correttamente nell'anno di pagamento.
    Non so voi, ma io a fronte di regolare fattura non ho mai avuto richieste da parte dell'ufficio delle entrate di dimostrare il reale pagamento.

  8. #8
    Niccolò è offline Senior Member
    Data Registrazione
    Jul 2007
    Località
    Firenze
    Messaggi
    7,510

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da RAPTINO Visualizza Messaggio
    ...Non so voi, ma io a fronte di regolare fattura non ho mai avuto richieste da parte dell'ufficio delle entrate di dimostrare il reale pagamento.
    Neanch'io, ma penso solo perchè nessuno si immagini che ci sono professionisti che hanno l'impulso di fare fatture a raffica!
    Potete giudicare quanto intelligente è un uomo dalle sue risposte. Potete giudicare quanto è saggio dalle sue domande. (Nagib Mahfuz)
    Se le cose fiscali fossero semplici, chi avrebbe bisogno del Commercialista? (..)
    Niccolò

  9. #9
    pikkio è offline Senior Member
    Data Registrazione
    Nov 2010
    Messaggi
    566

    Predefinito

    Posso avere il nome di questo luminare.... che emette le fatture e se le fa pagare dopo "X".... sulla fiducia?!?

    p.s. seriamente, in caso analogo (medico legale che però fattura a Procure, Assicurazioni, ecc...) si è dovuto per forza istituire la contabilità ordinaria, altrimento sfido chiunque a ricostruire a posteriori il reddito dichiarato ogni anno (lasciando perdere il problema dei clienti)
    D.P.
    Dottore Commercialista, Revisore Legale in Varese

    that bastard inside...

  10. #10
    RAPTINO Guest

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da Niccolò Visualizza Messaggio
    Neanch'io, ma penso solo perchè nessuno si immagini che ci sono professionisti che hanno l'impulso di fare fatture a raffica!
    giusto, però personalmente ho clienti - purtroppo - che quando gli mando la fattura proforma me la rifiutano, vogliono obbligatoriamente vedere la fattura numerata e datata! Medesima situazione che riscontro nei mie clienti verso i loro clienti (scusate il gioco di parole).....quindi capita.
    Certo, ho difficoltà anche io a capire il caso in questione considerando il notevole numero di fatture.....però vai tu a capire il perchè.....boh.

Pagina 1 di 2 1 2 UltimaUltima

Discussioni Simili

  1. somme incassate con sentenza Tribunale
    Di alessio72 nel forum UNICO/730 dichiarazione dei redditi
    Risposte: 0
    Ultimo Messaggio: 13-06-12, 08:48 AM
  2. Provvigioni su fatture clienti mai incassate
    Di SELY nel forum Contabilità, bilancio e operazioni straordinarie
    Risposte: 0
    Ultimo Messaggio: 13-09-11, 12:01 PM
  3. Ricavo fatture ancora non incassate
    Di iva nel forum UNICO/730 dichiarazione dei redditi
    Risposte: 1
    Ultimo Messaggio: 09-07-10, 12:43 PM
  4. fatture professionista anni precedenti incassate
    Di pipelly nel forum Contabilità, bilancio e operazioni straordinarie
    Risposte: 2
    Ultimo Messaggio: 04-08-08, 12:32 PM
  5. fatture non incassate
    Di SARA3244 nel forum Studi di settore e I.S.A.
    Risposte: 5
    Ultimo Messaggio: 28-06-07, 04:24 PM

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15