Risultati da 1 a 9 di 9

Discussione: A.s.d. In regime forfettario - cessione giocatori

  1. #1
    SALVA71 è offline Member
    Data Registrazione
    Oct 2008
    Messaggi
    168

    Predefinito A.s.d. In regime forfettario - cessione giocatori

    Per le A.S.D. in regime forfettario L.398/91 che applicano, sui compensi che hanno natura commerciale, ai fini IVA delle percetuali di forfettizzazione previste a monte dalla legge.
    Se non sbaglio non sono ricomprese tra i ricavi costituitenti attività commerciale la cessione dei diritti alle prestazioni sportive dei giocatori.

    Tali cessioni vanno fatturare con IVA al 20% ma se per l'ASD non costituisconto provento di attività commerciale ai fini IVA come mi comporto?
    Cosa ne faccio di questa IVA?

    Spero di essere stato abbastanza chiaro.

    Grazie

  2. #2
    Bomber è offline Senior Member
    Data Registrazione
    Jun 2009
    Località
    Roma
    Messaggi
    1,382

    Predefinito

    Se ti riferisci al "premio di addestramento e formazione tecnica", è esente IVA in base all’art. 15, quarto comma, della Legge 23/03/1981 n. 91, come modificato dall’art. 2, primo comma, del D.L. 20/09/1996 n. 485, convertito con Legge 18/11/1996 n. 586.

    Citazione Originariamente Scritto da SALVA71 Visualizza Messaggio
    Per le A.S.D. in regime forfettario L.398/91 che applicano, sui compensi che hanno natura commerciale, ai fini IVA delle percetuali di forfettizzazione previste a monte dalla legge.
    Se non sbaglio non sono ricomprese tra i ricavi costituitenti attività commerciale la cessione dei diritti alle prestazioni sportive dei giocatori.

    Tali cessioni vanno fatturare con IVA al 20% ma se per l'ASD non costituisconto provento di attività commerciale ai fini IVA come mi comporto?
    Cosa ne faccio di questa IVA?

    Spero di essere stato abbastanza chiaro.

    Grazie

  3. #3
    SALVA71 è offline Member
    Data Registrazione
    Oct 2008
    Messaggi
    168

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da Bomber Visualizza Messaggio
    Se ti riferisci al "premio di addestramento e formazione tecnica", è esente IVA in base all’art. 15, quarto comma, della Legge 23/03/1981 n. 91, come modificato dall’art. 2, primo comma, del D.L. 20/09/1996 n. 485, convertito con Legge 18/11/1996 n. 586.
    NO. Mi riferisco alla vera e propria cessione dell'atleta ad un altro sodalizio.
    Allora in questo caso come mi devo comportare?

  4. #4
    Bomber è offline Senior Member
    Data Registrazione
    Jun 2009
    Località
    Roma
    Messaggi
    1,382

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da SALVA71 Visualizza Messaggio
    NO. Mi riferisco alla vera e propria cessione dell'atleta ad un altro sodalizio.
    Allora in questo caso come mi devo comportare?
    Che io sappia, è fattibile percepire un'indennità per la preparazione
    e l’addestramento nel caso del trasferimento di un atleta da una società sportiva dilettantistica ad una società professionistica.
    Altre fattispecie "commerciali", stante la natura dilettantistica e senza fini di lucro della ASD, non mi risultano.

  5. #5
    SALVA è offline Member
    Data Registrazione
    Oct 2008
    Messaggi
    89

    Predefinito

    Va bene. Ma tale indennità di preparazione come la devo documentare?
    Devo o non devo fare una fattura con l'esposizione dell'IVA al 20%?
    E poi cosa faccio di quest'IVA?
    Grazie

  6. #6
    Bomber è offline Senior Member
    Data Registrazione
    Jun 2009
    Località
    Roma
    Messaggi
    1,382

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da SALVA Visualizza Messaggio
    Va bene. Ma tale indennità di preparazione come la devo documentare?
    Devo o non devo fare una fattura con l'esposizione dell'IVA al 20%?
    E poi cosa faccio di quest'IVA?
    Grazie
    Il premio di addestramento e formazione tecnica e l'indennità di preparazione sono generalmente impostati per fasce d'età (dai 18 anni in su nel primo caso, dai 14 ai 17 nel secondo) ed hanno delle tabelle basate su parametri e coefficienti economici per il calcolo del dovuto (che può variare da federazione a federazione).
    L'indennità di preparazione è esente da IVA [/B]ai sensi dell'art. 15, comma quarto, della legge n. 91 del 1981, mentre, nel regime normale, e` assoggettata a tassazione ai fini dell'imposizione sui redditi. Inoltre, per i soggetti in regime di cui alle L. 398/1991, non concorre alla determinazione del reddito. Il regime impositivo normale continua ad applicarsi nei confronti di tutti gli altri soggetti. (Circ. Min. Fin. 11/02/1992 n. 1).
    Tale importo dovrà poi essere reinvestita nel perseguimento di fini sportivi (art. 6 Legge 23 marzo 1981 n. 91).
    Le cessioni dei diritti alle prestazioni sportive degli atleti sono invece soggette all'imposta sul valore aggiunto con l'aliquota del 9 per cento (art. 4 L. 398/1191).

  7. #7
    SALVA71 è offline Member
    Data Registrazione
    Oct 2008
    Messaggi
    168

    Predefinito

    Le cessioni dei diritti alle prestazioni sportive degli atleti sono invece soggette all'imposta sul valore aggiunto con l'aliquota del 9 per cento (art. 4 L. 398/1191).[/QUOTE]

    Bene e dell'IVA cosa ne faccio?
    La devo versare? Con quale codice?
    Grazie

  8. #8
    Bomber è offline Senior Member
    Data Registrazione
    Jun 2009
    Località
    Roma
    Messaggi
    1,382

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da SALVA71 Visualizza Messaggio
    Le cessioni dei diritti alle prestazioni sportive degli atleti sono invece soggette all'imposta sul valore aggiunto con l'aliquota del 9 per cento (art. 4 L. 398/1191).
    Bene e dell'IVA cosa ne faccio?
    La devo versare? Con quale codice?
    Grazie[/QUOTE]

    Non mi è mai capitato, ma ritengo si applichi la regola generale per in soggetti in regime di 398, ovvero quella di versare il 50% dell’Iva a debito sulle operazioni imponibili (art 74, c. 5, DPR 633/72), non trattandosi di sponsorizzazione nè di cessione di diritti radiotelevisivi.
    Se la fattura è del 4° trimestre 2010, ad esempio, si verserà entro il 16/02/2011 con il codice 6034.

  9. #9
    cash è offline Member
    Data Registrazione
    Feb 2008
    Località
    Lugano
    Messaggi
    100

    Predefinito

    ripropongo la questione molto interessante...
    IN UNA ASD O IN UNA SOCIETA' SPORTIVA DILETTANTISTICA
    CHE USUFRUISCE DELLA LEGGE 389/1991
    LA CESSIONE E L'ACQUISTO DI UN CALCIATORE COME VANNO
    REGOLATI AI FINI IVA, IRES E ALTRO ?
    ------------------------------------
    secondo me da quello che si evince:
    IVA: vendita non soggetta, manca la commercialità in quanto
    la compravendita di un calciatore serve ai fini istituzionali e
    inoltre è saltuaria
    IRES: plusvalenza eventuale tassata al 3%
    "ogni tanto, forse un pò troppo spesso, gli articoli in tema di fisco hanno qualcosa di realmente molto esilarante"; cash; 28/06/2008

Discussioni Simili

  1. regime margine forfettario
    Di LUCIAFAMIGLIETTI nel forum UNICO/730 dichiarazione dei redditi
    Risposte: 0
    Ultimo Messaggio: 22-09-10, 09:05 AM
  2. Regime del margine forfettario
    Di mirco c nel forum IVA - Intrastat - SPESOMETRO - San Marino
    Risposte: 0
    Ultimo Messaggio: 26-05-10, 05:01 PM
  3. Regime del margine forfettario
    Di mirco c nel forum Altri argomenti
    Risposte: 0
    Ultimo Messaggio: 26-05-10, 05:01 PM
  4. cessione autocarro acquistato in regime forfettario
    Di alba nel forum Auto & autocarri
    Risposte: 2
    Ultimo Messaggio: 13-11-07, 08:07 AM
  5. Regime Forfettario (art.32-bis dpr 633/72)
    Di bonnot73 nel forum Altri argomenti
    Risposte: 1
    Ultimo Messaggio: 22-08-07, 08:53 AM

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15