Risultati da 1 a 6 di 6

Discussione: Inizio nuova attività e Indennità di disoccupazione

  1. #1
    marcopol è offline Member
    Data Registrazione
    Nov 2008
    Messaggi
    116

    Unhappy Inizio nuova attività e Indennità di disoccupazione

    Buongiorno a tutti oggi vi voglio porre il seguente quesito:
    Nel mese di febbraio inizio un’attività di lavoro autonomo, quindi apro partita iva e mi iscrivo all’Inps nella Gestione Separata (essendo professionista senza cassa), ma nello stesso tempo continuo a percepire l’Indennità di disoccupazione e precisamente fino al 15 aprile, data in cui finiscono gli otto mesi previsti per legge. La domanda è la seguente: La semplice iscrizione alla Gestione separata pregiudica o meno il mio diritto a percepire l’indennità di disoccupazione, in questi ultimi mesi in cui ne ho diritto ? Viceversa, qualora la semplice iscrizione non pregiudicasse il mio diritto a percepirla, posso anche fatturare ed esistono limiti di fatturato oltre passati i quali non si ha più diritto alla disoccupazione ?

    Grazie a chiunque mi saprà rispondere

  2. #2
    Uccio71 è offline Senior Member
    Data Registrazione
    Oct 2008
    Messaggi
    389

    Predefinito

    Da quanto risulta a me, il fatto stesso di aver aperto la partita iva fa cessare il diritto di percepire l'indennità. L'inps saprà dirti, ma vedrai che l'evento di aprire la partita iva va comunicato. Spero per te di sbagliarmi

  3. #3
    L'avatar di danilo sciuto
    danilo sciuto è offline Administrator
    Data Registrazione
    Sep 2006
    Località
    Catania
    Messaggi
    33,845

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da marcopol Visualizza Messaggio
    Buongiorno a tutti oggi vi voglio porre il seguente quesito:
    Nel mese di febbraio inizio un’attività di lavoro autonomo, quindi apro partita iva e mi iscrivo all’Inps nella Gestione Separata (essendo professionista senza cassa), ma nello stesso tempo continuo a percepire l’Indennità di disoccupazione e precisamente fino al 15 aprile, data in cui finiscono gli otto mesi previsti per legge. La domanda è la seguente: La semplice iscrizione alla Gestione separata pregiudica o meno il mio diritto a percepire l’indennità di disoccupazione, in questi ultimi mesi in cui ne ho diritto ? Viceversa, qualora la semplice iscrizione non pregiudicasse il mio diritto a percepirla, posso anche fatturare ed esistono limiti di fatturato oltre passati i quali non si ha più diritto alla disoccupazione ?

    Grazie a chiunque mi saprà rispondere
    L'Inps ha precisato che lo stato di disoccupazione si conserva anche a seguito di svolgimento di attività lavorativa tale da assicurare un reddito annuale non superiore al reddito minimo personale escluso da imposizione fiscale.
    Nello specifico, la soglia massima è fissata in 4.500 Euro, ma non so dirti se è aumentata.
    Non discutere con un idiota; ti porta al suo livello e poi ti batte con l'esperienza. SANTE PAROLE !

  4. #4
    ergo3 è offline Senior Member
    Data Registrazione
    Aug 2007
    Località
    (Ba)
    Messaggi
    1,853

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da Uccio71 Visualizza Messaggio
    Da quanto risulta a me, il fatto stesso di aver aperto la partita iva fa cessare il diritto di percepire l'indennità. L'inps saprà dirti, ma vedrai che l'evento di aprire la partita iva va comunicato. Spero per te di sbagliarmi
    La compatibilità tra esercizio di attività di lavoro autonomo e percezione dell'indennità di disoccupazione si ha nei seguenti casi:

    1) se l'attività di lavoro autonomo sussisteva precedentemente alla cessazione del rapporto di lavoro. In questo caso, occorre conservare lo "stato di disoccupazione" che è preservato se i redditi derivanti da lavoro autonomo non superano, nell'anno SOLARE, i 4.800 € (esenzione fiscale) (a differenza della cassa integrazione pare non ci sia obbligo di comunicazione preventiva);

    2) se l'attività autonoma è iniziata successivamente alla cessazione del rapporto di lavoro essa deve essere non abituale e comunque occasionale (in ogni modo senza partita iva), fermo restando i limiti di reddito.

    Leggasi guida inps.
    Andare all'INPS??
    "...sentite ragazzi.. la legge è legge e per quanto possa sembrare strano va rispettata!!"...(Bud Spencer in "Lo chiamavano Trinità")

  5. #5
    marcopol è offline Member
    Data Registrazione
    Nov 2008
    Messaggi
    116

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da ergo3 Visualizza Messaggio
    La compatibilità tra esercizio di attività di lavoro autonomo e percezione dell'indennità di disoccupazione si ha nei seguenti casi:

    1) se l'attività di lavoro autonomo sussisteva precedentemente alla cessazione del rapporto di lavoro. In questo caso, occorre conservare lo "stato di disoccupazione" che è preservato se i redditi derivanti da lavoro autonomo non superano, nell'anno SOLARE, i 4.800 € (esenzione fiscale) (a differenza della cassa integrazione pare non ci sia obbligo di comunicazione preventiva);

    2) se l'attività autonoma è iniziata successivamente alla cessazione del rapporto di lavoro essa deve essere non abituale e comunque occasionale (in ogni modo senza partita iva), fermo restando i limiti di reddito.

    Leggasi guida inps.
    Andare all'INPS??
    Grazie a Tutti voi per le risposte

  6. #6
    ilariuccia è offline Senior Member
    Data Registrazione
    Jan 2011
    Messaggi
    380

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da ergo3 Visualizza Messaggio
    La compatibilità tra esercizio di attività di lavoro autonomo e percezione dell'indennità di disoccupazione si ha nei seguenti casi:

    1) se l'attività di lavoro autonomo sussisteva precedentemente alla cessazione del rapporto di lavoro. In questo caso, occorre conservare lo "stato di disoccupazione" che è preservato se i redditi derivanti da lavoro autonomo non superano, nell'anno SOLARE, i 4.800 € (esenzione fiscale) (a differenza della cassa integrazione pare non ci sia obbligo di comunicazione preventiva);

    2) se l'attività autonoma è iniziata successivamente alla cessazione del rapporto di lavoro essa deve essere non abituale e comunque occasionale (in ogni modo senza partita iva), fermo restando i limiti di reddito.

    Leggasi guida inps.
    Andare all'INPS??
    scusami ergo3, saresti cosi' gentile da darmi il riferimento normativo sulla compatibilta' ci cui hai parlato?
    grazie mille!!!!

Discussioni Simili

  1. Risposte: 4
    Ultimo Messaggio: 12-03-13, 07:00 PM
  2. Inizio nuova attività
    Di 8749michelep nel forum Altri argomenti
    Risposte: 1
    Ultimo Messaggio: 03-12-12, 11:27 AM
  3. Rettifica detrazione inizio nuova attività
    Di dott.mamo nel forum IVA - Intrastat - SPESOMETRO - San Marino
    Risposte: 0
    Ultimo Messaggio: 22-11-11, 02:20 PM
  4. inizio nuova attività, quale regime contabile?
    Di andrea_gervasio nel forum Contabilità, bilancio e operazioni straordinarie
    Risposte: 1
    Ultimo Messaggio: 17-06-11, 07:43 AM
  5. inizio nuova attività 2008: minimi o art.13 L.388/2000?
    Di marcopr1972 nel forum Manovre fiscali, legge stabilità e Finanziarie
    Risposte: 57
    Ultimo Messaggio: 04-06-08, 11:40 PM

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15