Mi trovo nella condizione in cui per l'anno 2010, salva sempre e comunque la superiorità della media dei dipendenti annua (2010) rispetto a quella relativa al 2007, un dipendente per il quale si è fruito del credito d'imposta per le nuove assunzioni sin dal 2008 si è dimesso nel 26° mese dalla sua assunzione (luglio 2010).
Detto ciò, essendo trascorsi i 24 mesi dall'assunzione dello stesso, ritengo che il credito d'imposta relativo a tale dipendente sia salvo fino al mese delle dimissioni. Senonchè, leggendo le istruzioni al modello C IAL per il rigo B13 che recitano "nella colonna 2 e nella colonna 3, indicare l’ammontare del credito spettante per ciascun anno. Entrambi gli importi sono pari al credito d’imposta spettante per il mese di dicembre 2008, indicato nel rigo B12, colonna 2, moltiplicato per 12", sembrerebbe che il credito mi spetti anche per i successivi mesi del 2010. So che non è così. Ma come faccio a compilare il rigo B13 se il software in automatico moltiplica l'importo del mese di dicembre 2008 per 12 ? Grazie per i contributi che vorrete inviarmi .