In caso di comodato d'uso gratuito di autovettura da padre a figlio(titolare di impresa individuale), nel Registro Cespiti del figlio, la legge parla di "iscrizione del bene al valore normale alla data di immissione nell'attivita",.
Mi chiedo a tale valore normale,che poi sarebbe il valore commerciale desumibile dalla quotazione 4 ruote di oggi in pratica, si deve anche tenere conto del deprezzamento trattandosi di auto vecchia del 2005 o comunque si riporta il valore commerciale di mercato odierno?