Risultati da 1 a 7 di 7

Discussione: libro sociale degli Amministratori srl

  1. #1
    studiovera è offline Senior Member
    Data Registrazione
    Mar 2009
    Località
    Italia
    Messaggi
    1,065

    Predefinito libro sociale degli Amministratori srl

    Quando in una srl non è previsto l'organo amministrativo che opera collegialmente, ma più amministratori che gestiscono in forma disgiunta, è obbligatorio il libro dei verbali del consiglio di amministrazione? e se non obbligatorio voi lo istituireste comunque?
    grazie

  2. #2
    Enrico Larocca è offline Senior Member
    Data Registrazione
    Sep 2006
    Località
    Matera, Italy
    Messaggi
    9,049

    Predefinito

    Dipende dall'estensione dei poteri degli amministratori che operano in forma disgiunta. Vi possono essere delle operazioni che debbono essere fatte in ogni caso collegialmente.

    A mio giudizio, va istituito.

    Saluti
    Unusquisque faber fortunae suae
    (Traduzione: Ognuno è artefice della propria fortuna)
    di Appio Claudio

  3. #3
    shailendra è offline Senior Member
    Data Registrazione
    Jul 2008
    Località
    Bergamo
    Messaggi
    3,459

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da Enrico Larocca Visualizza Messaggio
    Dipende dall'estensione dei poteri degli amministratori che operano in forma disgiunta. Vi possono essere delle operazioni che debbono essere fatte in ogni caso collegialmente.

    A mio giudizio, va istituito.

    Saluti
    E in caso di amministratore unico?
    "Come spieghereste a un bambino che cos'è la felicità?" "Non glielo spiegherei. Gli darei un pallone per farlo giocare" D. Solle

  4. #4
    Enrico Larocca è offline Senior Member
    Data Registrazione
    Sep 2006
    Località
    Matera, Italy
    Messaggi
    9,049

    Predefinito

    Bisogna riflettere sul fatto che la nuova dizione utilizzata dal codice per identificare il libro nelle S.r.l. è: libro delle decisioni degli amministratori (art. 2478, co. 3, cod. civ.) .

    Dall'espressione usata non si evince in modo chiaro (potendo gli amministratori operare sia collegiamente sia disgiuntamente) che il libro è riservato solo ad un'organo ad operatività collegiale.

    Un apposita disposizione dell'atto costitutivo potrebbe disciplinare in modo compiuto la questione.

    A questa pagina web è possibile trovare un approfondimento della questione.

    Uno dei passaggi afferma:

    Il successivo n. 3 del 1° co. della disposizione in commento stabilisce che la società deve tenere il libro delle decisioni degli amministratori senza null’altro aggiungere. Preliminarmente occorre ricordare che, come peraltro già osservato per il libro delle decisioni dei soci, la scelta linguistica è stata imposta dalla circostanza che anche le decisioni degli amministratori possono essere prese non collegialmente. La disposizione, tuttavia, è alquanto scarna e lascia insoluti alcuni dubbi che naturalmente originano nella mente dell’interprete. Innanzitutto, ci si chiede se debba essere trascritte anche le decisioni assunte dagli amministratori nel caso di amministrazione disgiuntiva o congiuntiva e nel caso di amministratore unico. Sul punto, autorevole dottrina ha osservato che: "La lettera del dato normativo, riferita alle decisioni degli amministratori, potrebbe indurre a ritenere necessaria la trascrizione di quelle adottate in presenza di una pluralità di amministratori, anche in regime disgiunto o congiunto, ma non nel caso dell’amministratore unico. Ragioni sostanziali, volte a offrire una documentazione di ogni decisione, parrebbero indurre ad estendere l’obbligo di trascrizione ad ogni ipotesi. In ogni caso il dubbio potrebbe essere superato attraverso un’espressa previsione del contenuto del libro inserita nelle clausole dell’atto costitutivo" (Cagnasso, La società a responsabilità limitata, in Tratt. di dir. comm., diretto da Cottino, V, Cedam, Padova, 2007, 280). .

    Saluti
    Unusquisque faber fortunae suae
    (Traduzione: Ognuno è artefice della propria fortuna)
    di Appio Claudio

  5. #5
    studiovera è offline Senior Member
    Data Registrazione
    Mar 2009
    Località
    Italia
    Messaggi
    1,065

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da Enrico Larocca Visualizza Messaggio
    Dipende dall'estensione dei poteri degli amministratori che operano in forma disgiunta. Vi possono essere delle operazioni che debbono essere fatte in ogni caso collegialmente.

    A mio giudizio, va istituito.

    Saluti
    ma collegialmente non è congiuntamente ... in sostanza come documentano il loro operato gli amministratori disgiuntamente ... e quando è congiunto non dovrebbe seguire le regole del collegio ...

  6. #6
    Enrico Larocca è offline Senior Member
    Data Registrazione
    Sep 2006
    Località
    Matera, Italy
    Messaggi
    9,049

    Predefinito

    Gli avverbi "congiuntamente" e "collegialmente" hanno come possibile significato comune "Insieme".

    Ma non è questo l'aspetto importante della questione.

    Volevo sottolineare che vi sono alcune deliberazioni che per la loro importanza o per disposizione statutaria richiedono una deliberazione collegiale.

    Tutto quello che può essere svolto disgiuntamente ovviamente non va formalizzato in un verbale; ciò non toglie che i alcuni casi (di straordinaria amministrazione così come probabilmente specificato dallo statuto) la deliberazione debba essere presa collegialmente e quindi serve il registro.

    Saluti
    Unusquisque faber fortunae suae
    (Traduzione: Ognuno è artefice della propria fortuna)
    di Appio Claudio

  7. #7
    studiovera è offline Senior Member
    Data Registrazione
    Mar 2009
    Località
    Italia
    Messaggi
    1,065

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da Enrico Larocca Visualizza Messaggio
    Gli avverbi "congiuntamente" e "collegialmente" hanno come possibile significato comune "Insieme".

    Ma non è questo l'aspetto importante della questione.

    Volevo sottolineare che vi sono alcune deliberazioni che per la loro importanza o per disposizione statutaria richiedono una deliberazione collegiale.

    Tutto quello che può essere svolto disgiuntamente ovviamente non va formalizzato in un verbale; ciò non toglie che i alcuni casi (di straordinaria amministrazione così come probabilmente specificato dallo statuto) la deliberazione debba essere presa collegialmente e quindi serve il registro.

    Saluti
    La ringrazio molto, mi ha proprio convinta.

Discussioni Simili

  1. Finanziamenti degli amministratori
    Di Massi nel forum Altri argomenti
    Risposte: 0
    Ultimo Messaggio: 09-02-11, 05:11 PM
  2. Societa' - uscita degli amministratori
    Di Franco-PG nel forum Altri argomenti
    Risposte: 0
    Ultimo Messaggio: 20-09-09, 06:23 PM
  3. SRL: Libro delle decisioni degli amministratori
    Di Mya nel forum Contabilità, bilancio e operazioni straordinarie
    Risposte: 1
    Ultimo Messaggio: 19-04-09, 04:58 PM
  4. Libro Delle Decisioni Degli Amministratori
    Di Desa84 nel forum Contabilità, bilancio e operazioni straordinarie
    Risposte: 3
    Ultimo Messaggio: 27-06-08, 09:00 AM

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15