Salve a tutti,

avrei la seguente domanda. Un'impresa immobiliare sta estinguendo un mutuo immobiliare (per un immobile abitativo) su una banca con un nuovo mutuo richiesto ad un secondo istituto di credito che applica tassi di interesse considerevolmente inferiori. Sull'originario contratto di mutuo c'Ŕ una clausole che impone di corrispondere in caso di estinziona anticipata il 2% del debito residuo. Vorrei sapere se tale importo, in virt¨ di quanto sancito dalla legge Bersani, risulta essere dovuto o tale clausola Ŕ nulla.
Vi ringrazio molto e buon lavoro a tutti.