Salve,
abito in un piccolo stabile di 4 appartamenti e pertanto non è definito come un vero condominio con obbligo di gestione da parte di un amministratore e relativo codice fiscale.
La tenuta contabile delle utenze di luce e acqua quindi è curata da molti anni dal sottoscritto.
Come in tutte le famiglie si va sempre d'accordo ma talvolta ci possono essere delle incomprensioni. La mia domanda è: posso far versare la quota spettante su un mio c/c postale o postapay, essendo un condomino non disposto a versare la quota in contanti in quanto ha avuto un alterco con il sottoscritto e quindi non vuole avere rapporti diretti ?
Grazie anticipatamente