Risultati da 1 a 4 di 4

Discussione: Spese non compatibili col reddito

  1. #1
    Kaimano è offline Junior Member
    Data Registrazione
    Mar 2009
    Messaggi
    7

    Predefinito Spese non compatibili col reddito

    Il rientro dalle vacanze sembra quest'anno essere più "incerto" del solito.
    Nuove lettere dell'A. delle E. sono arrivate a dipendenti e a chi ha optato per il regime dei minimi.
    Porto un solo esempio per chiedere cortesemente V/ considerazioni.
    Un piccolo artigiano nel settore cretaivo tessile con un reddito annuo bassissimo ( 15mila euro circa causato dalla forte crisi) nel 2009 , dopo una separazione consensuale, ha dato fondo ai suoi risparmi ed ha comprato un monolocale. A causa di questo acquisto ha ricevuto la "strana" lettera in cui sostanzialmente si dice che :"Confrontando le dichiarazioni con le banche dati dell'A, delle E. risulterebbero delle spese apparentemente non compatibili con il reddito complessivo da lei indicato ....ove ravvisasse errori o incongruenze nel prospetto allgato , può inviare una mail (dc.acc.commsint2009@agenziaentrate.it) o rivolgersi ai Centri di Assistenza Multicanale telefonando al numero 848.800.444. Nel caso non vi fossero incongruenze è importante che Lei valuti la compatibilità del reddito complessivo dichiarato con le spese segnalate nel prospetto....Ciò in quanto , proprio a partire dai controlli relativi all'anno 2009 , l'A delle E. effettuerà una analoga valutazione e, in presenza di spese di ammontare compl. significativamente superiore al reddito dichiarato, procederà ai necessari approfondimenti. Più in particolare, Le potrà essere chiesto di dimostrare che la quota di spese eccedente, per almeno un quinto, il reddito complessivo dichiarato sia stata finanziata con redditi diversi d quelli posseduti nel 2009, o con redditi esenti o soggetti a ritenuta alla fonte....In mancanza di tale dimostrazione , l'A. delle E. potrà procedere all'accertamento sintetico del reddito complessivo. ...Le suggeriamo quindi di considerare con attenzione la presente comunicazione e le opportunità di ravvedimento offerte....Le suggeriamo altresì di tenere presente questa comunicazione anche ai fini della imminente dichiarazione....Le precisiamo infine che la presente comunicazione ha finalità esclusivamente informative e pertanto non richiede da parte Sua alcuna risposta."
    Ovviamente il denaro utilizzato per l'acquisto del piccolo immobile derivano dalla divisione del patrimonio familiare regolarmente depositato in banca ( titoli ed altro).
    Chiedo cortesemente suggerimenti su come intervenire . E' il caso di rispondere con una mail, o di soprassedere ?
    Grazie

  2. #2
    Kaimano è offline Junior Member
    Data Registrazione
    Mar 2009
    Messaggi
    7

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da Kaimano Visualizza Messaggio
    Il rientro dalle vacanze sembra quest'anno essere più "incerto" del solito.
    Nuove lettere dell'A. delle E. sono arrivate a dipendenti e a chi ha optato per il regime dei minimi.
    Porto un solo esempio per chiedere cortesemente V/ considerazioni.
    Un piccolo artigiano nel settore cretaivo tessile con un reddito annuo bassissimo ( 15mila euro circa causato dalla forte crisi) nel 2009 , dopo una separazione consensuale, ha dato fondo ai suoi risparmi ed ha comprato un monolocale. A causa di questo acquisto ha ricevuto la "strana" lettera in cui sostanzialmente si dice che :"Confrontando le dichiarazioni con le banche dati dell'A, delle E. risulterebbero delle spese apparentemente non compatibili con il reddito complessivo da lei indicato ....ove ravvisasse errori o incongruenze nel prospetto allgato , può inviare una mail (dc.acc.commsint2009@agenziaentrate.it) o rivolgersi ai Centri di Assistenza Multicanale telefonando al numero 848.800.444. Nel caso non vi fossero incongruenze è importante che Lei valuti la compatibilità del reddito complessivo dichiarato con le spese segnalate nel prospetto....Ciò in quanto , proprio a partire dai controlli relativi all'anno 2009 , l'A delle E. effettuerà una analoga valutazione e, in presenza di spese di ammontare compl. significativamente superiore al reddito dichiarato, procederà ai necessari approfondimenti. Più in particolare, Le potrà essere chiesto di dimostrare che la quota di spese eccedente, per almeno un quinto, il reddito complessivo dichiarato sia stata finanziata con redditi diversi d quelli posseduti nel 2009, o con redditi esenti o soggetti a ritenuta alla fonte....In mancanza di tale dimostrazione , l'A. delle E. potrà procedere all'accertamento sintetico del reddito complessivo. ...Le suggeriamo quindi di considerare con attenzione la presente comunicazione e le opportunità di ravvedimento offerte....Le suggeriamo altresì di tenere presente questa comunicazione anche ai fini della imminente dichiarazione....Le precisiamo infine che la presente comunicazione ha finalità esclusivamente informative e pertanto non richiede da parte Sua alcuna risposta."
    Ovviamente il denaro utilizzato per l'acquisto del piccolo immobile derivano dalla divisione del patrimonio familiare regolarmente depositato in banca ( titoli ed altro).
    Chiedo cortesemente suggerimenti su come intervenire . E' il caso di rispondere con una mail, o di soprassedere ?
    Grazie
    Purtroppo "ruit hora" ! ed ho tempo solo sino al 30 settembre. Urgono V/ pregiatissimi consigli.
    Grazie

  3. #3
    mapellone è offline Senior Member
    Data Registrazione
    Mar 2011
    Messaggi
    580

    Predefinito

    Non va effettuata alcuna risposta. Trattasi di mera comunicazione informativa. Con buona probabilità il contribuente in questione ricerverà un questionario e successivamente verrà invitato al contraddittorio. Non devi fare altro che incominciare a raccogliere tutta la documentazione che ti permetta di dimostrare la presenza della provvista necessaria e la sua provenienza al fine di giustificare l'acquisto dell'immobile. In particolare è fondamentale la tracciabilità dei soldi relativi alla vendita dei titoli.

  4. #4
    Kaimano è offline Junior Member
    Data Registrazione
    Mar 2009
    Messaggi
    7

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da mapellone Visualizza Messaggio
    Non va effettuata alcuna risposta. Trattasi di mera comunicazione informativa. Con buona probabilità il contribuente in questione ricerverà un questionario e successivamente verrà invitato al contraddittorio. Non devi fare altro che incominciare a raccogliere tutta la documentazione che ti permetta di dimostrare la presenza della provvista necessaria e la sua provenienza al fine di giustificare l'acquisto dell'immobile. In particolare è fondamentale la tracciabilità dei soldi relativi alla vendita dei titoli.
    Grazie infinite
    A quanto pare queste lettere sono un po' una novità.
    Tutti gli spostamenti sono stati fatti dalla banca, compresa le vendita dei titoli e credo che non ci siano problemi.

Discussioni Simili

  1. Le spese di missione fanno reddito?
    Di Enry-78 nel forum UNICO/730 dichiarazione dei redditi
    Risposte: 0
    Ultimo Messaggio: 20-01-13, 04:54 PM
  2. Dubbio: deducibilità spese reddito d'impresa
    Di lory01 nel forum UNICO/730 dichiarazione dei redditi
    Risposte: 4
    Ultimo Messaggio: 30-10-12, 08:24 PM
  3. Scarico spese per persona senza reddito
    Di fry82 nel forum UNICO/730 dichiarazione dei redditi
    Risposte: 3
    Ultimo Messaggio: 21-03-12, 03:42 PM
  4. quali spese da dedurre dal reddito
    Di daviz nel forum Altri argomenti
    Risposte: 6
    Ultimo Messaggio: 20-09-11, 07:06 PM
  5. Deducibilità dal reddito di lavoro autonomo delle spese per personale dipendente
    Di L'italiano nel forum UNICO/730 dichiarazione dei redditi
    Risposte: 3
    Ultimo Messaggio: 19-01-10, 07:18 AM

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15