Risultati da 1 a 4 di 4

Discussione: Obblighi del Locatore

  1. #1
    Hamnare Ŕ offline Junior Member
    Data Registrazione
    Aug 2010
    Messaggi
    5

    Predefinito Obblighi del Locatore

    Salve

    Sono il conduttore di un appartamento da 8 anni, ed a Febbraio sono entrato nel 9░ anno ma non ho ricevuto alcuna lettera con la quale mi sichiedeva se ero intenzionato a continuare ad usufruire dell'appartamento o meno.

    Ho letto che avrei dovuto riceverla 6 mesi prima della scadenza insieme ai documenti che attestano la regolare registrazione annuale da parte del locatore con l'aumento del canone dovuto all'istat.

    Mi ritrovo invece, che a parte i primi due anni in cui ho ricevuto questa documentazione, non ho saputo e avuto pi¨ nulla, il canone non Ŕ mai stato modificato, tranne alla scadenza dell' 8░ anno dopo il quale mi son ritrovato il proprietario che richiedeva la modifica dell'importo

    Ora mi chiedo:

    1) E' regolare che il locatore non abbia richiesto aumenti in questi ultimi 6/7 anni?
    2) E' obbligo del locatore registrare ogni anno il contratto in modo da variare poi l'importo dell'affitto?

    Questo perchŔ non vorrei trovarmi nella spiacevole situazione in cui ho pagato un affitto che il locatore non dichiarava..

    Per altro, Ŕ mai capitato che l'importo venisse ridotto causa modifica dell'indice istat a ribasso?
    Visti gli ultimi anni di crisi sarebbe anche presumibile una tale situazione

    Con tanti dubbi e con tanta speranza in una Vostra risposta che possa chiararmene alcuni, Vi lascio i miei saluti

    Manuel

  2. #2
    FRASI Ŕ offline Member
    Data Registrazione
    Sep 2011
    LocalitÓ
    BERGAMO
    Messaggi
    105

    Predefinito

    1) Non Ŕ obbligatorio adeguare l'importo degli affitti agli indici ISTAT, bensý Ŕ facoltÓ del locatore rinunciare all'adeguamento;
    2) I contratti di locazione non vanno registrati ogni anno, bensý solo alla firma del contratto. Ogni anno, invece, si deve pagare l'imposta di registro (che si pu˛ pagare anche in un'unica soluzione all'inizio del contratto);

    Questo perchŔ non vorrei trovarmi nella spiacevole situazione in cui ho pagato un affitto che il locatore non dichiarava..
    Richieda al locatore una copia della documentazione che le manca; comunque se il primo anno, come scrive sopra, ha ricevuto della documentazione, presumibilmente avrÓ ricevuto copia del contratto registrato.

    Per altro, Ŕ mai capitato che l'importo venisse ridotto causa modifica dell'indice istat a ribasso?
    credo sia matematicamente impossibile, non esistono indici negativi!!

    Per rispondere al quesito iniziale, invece, se non ha ricevuto alcuna comunicazione tramite lettera raccomandata, il contratto si intende tacitamente rinnovato ... infatti lei occupa ancora l'appartamento e continua a pagarne l'affitto.
    Silvia

  3. #3
    Hamnare Ŕ offline Junior Member
    Data Registrazione
    Aug 2010
    Messaggi
    5

    Predefinito

    Salve

    Grazie per la risposta

    Tutte queste domande perchŔ abbiamo sentito in agenzia affitti per quanto riguarda gli oneri sia del locatore che i nostri.
    Ci hanno parlato di una cedola secca che impedirebbe la rivalutazione del contratto causa aumento istat

    Alla scadenza del contratto, il locatore ci ha comunicato che siccome non avevamo mai avuto in 4+4 anni l'aumento istat, voleva 400€ pagabili anche in contanti oltre all'ageguamento del nuovo importo mensile.

    A parte che non abbiamo avuto alcuna documentazione che attesti questo aumento, il locatore pu˛ per legge presentarsi dopo 8 anni e chiedere gli arretrati riguardanti la rivalutazione annuale del contratto?
    Non ha mai presentato alcuna documentazione a riguardo.. e nemmeno adesso che l'importo mensile Ŕ stato aumentato, non ha presentato niente.

    Il fatto che non avesse presentato alcuna documentazione e richiesto alcun aumento, ci aveva fatto pensare, grazie al suggerimento dell'agenzia, che il locatore potesse avere questa cedola secca.. ma a queto punto non saprei

  4. #4
    FRASI Ŕ offline Member
    Data Registrazione
    Sep 2011
    LocalitÓ
    BERGAMO
    Messaggi
    105

    Predefinito

    Vero, se il locatore opta per la cedolare secca, rinuncia all'adeguamento del canone di affitto agli indici ISTAT.
    Per quanto riguarda i 400 euro richiesti come aumento ISTAT di otto anni, la cifra va verificata, ma Ŕ possibile richiederla; di conseguenza, avendo applicato l'aumento ISTAT paga una rata mensile maggiore. PerchŔ non chiede al locatore una copia del contratto registrato, una copia dei mod. F23 relativi a tutti e nove gli anni del contratto e anche una scheda attestante i conteggi per il calcolo dell'adeguamento del canone agli indici ISTAT? Se il locatore non fornisce prove di calcolo, puoi sempre simularle tu, o farti aiutare da un esperto in materia.
    Se il locatore avesse optato per la cedolare secca, te l'avrebbe dovuto comunicare tramite raccomandata ...
    Silvia

Discussioni Simili

  1. Locatore.
    Di Kurt Cobain nel forum ContabilitÓ, bilancio e operazioni straordinarie
    Risposte: 1
    Ultimo Messaggio: 15-12-11, 06:36 AM
  2. Leasing finanziario: Il locatore.
    Di Kurt Cobain nel forum ContabilitÓ, bilancio e operazioni straordinarie
    Risposte: 0
    Ultimo Messaggio: 09-12-11, 09:34 PM
  3. CEDOLARE coproprietÓ ma 1 locatore......
    Di dott.ssa_P nel forum Manovre fiscali, legge stabilitÓ e Finanziarie
    Risposte: 5
    Ultimo Messaggio: 02-06-11, 10:01 AM
  4. disdetta da parte del locatore
    Di roxyg86 nel forum Consulenza del lavoro
    Risposte: 1
    Ultimo Messaggio: 02-02-11, 12:32 PM
  5. Obblighi del Locatore
    Di ROBERTO5096 nel forum Altri argomenti
    Risposte: 2
    Ultimo Messaggio: 16-02-07, 07:19 AM

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15