Risultati da 1 a 5 di 5

Discussione: Provvigioni a privato estero

  1. #1
    La matta è offline Senior Member
    Data Registrazione
    Jan 2009
    Località
    Imperia
    Messaggi
    3,351

    Predefinito Provvigioni a privato estero

    Sono un attimo in difficoltà a quadrare gli artt. 25 e 25 bis del 600/73.
    Un privato croato riceve un pagamento per segnalazione occasionale di clienti ad una ditta italiana. Non so dove sia stata effettuata l'operazione: potrebbe essere in Italia, come in Francia, o a Montecarlo, mi informerò.
    Quel che mi preme sapere è se questa benedetta provvigione sia o meno soggetta a ritenuta d'imposta del 30%, o comunque a ritenuta d'altro genere: nel secondo comma del 25 si parla anche di privati, nel 25 bis no.
    Mi date un aiutino?
    Sayonara aoki hibi yo!
    Sarò pure un Senior Member, ma seppur con tanti anni di anzianità, sono solo un'impiegata: quello che dico è da prendersi con le molle e ben più di un grano di sale. Sempre!

  2. #2
    L'avatar di danilo sciuto
    danilo sciuto è offline Administrator
    Data Registrazione
    Sep 2006
    Località
    Catania
    Messaggi
    34,024

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da La matta Visualizza Messaggio
    Sono un attimo in difficoltà a quadrare gli artt. 25 e 25 bis del 600/73.
    Un privato croato riceve un pagamento per segnalazione occasionale di clienti ad una ditta italiana. Non so dove sia stata effettuata l'operazione: potrebbe essere in Italia, come in Francia, o a Montecarlo, mi informerò.
    Quel che mi preme sapere è se questa benedetta provvigione sia o meno soggetta a ritenuta d'imposta del 30%, o comunque a ritenuta d'altro genere: nel secondo comma del 25 si parla anche di privati, nel 25 bis no.
    Mi date un aiutino?
    Come no!

    L'art. 25 bis presuppone l'esistenza di un contratto, che qui non c'è trattandosi di segnalazione occasionale.

    L'art. 25 prevede la ritenuta del 30%, con esclusione dei casi in cui si tratti di lavoro autonomo.

    Quindi ok r.a. 30%.
    Non discutere con un idiota; ti porta al suo livello e poi ti batte con l'esperienza. SANTE PAROLE !

  3. #3
    La matta è offline Senior Member
    Data Registrazione
    Jan 2009
    Località
    Imperia
    Messaggi
    3,351

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da danilo sciuto Visualizza Messaggio
    Come no!

    L'art. 25 bis presuppone l'esistenza di un contratto, che qui non c'è trattandosi di segnalazione occasionale.

    L'art. 25 prevede la ritenuta del 30%, con esclusione dei casi in cui si tratti di lavoro autonomo.

    Quindi ok r.a. 30%.
    Però non mi è chiaro lo stesso, perchè il 25 bis dice:
    "... corrispondono provvigioni comunque denominate per le prestazioni anche occasionali inerenti a rapporti di... ... procacciamento d'affari, devono operare all'atto del pagamento una ritenuta..."

    Il procacciamento di clienti parrebbe essere una branca particolare delle obbligazioni di fare citate nel 25. A meno che la parola "rapporti" non sia usata nell'accezione di "contratti".

    Anche io avrei detto ritenuta d'imposta al 30%, però queste distinzioni mi lasciano un po' perplessa.
    Sayonara aoki hibi yo!
    Sarò pure un Senior Member, ma seppur con tanti anni di anzianità, sono solo un'impiegata: quello che dico è da prendersi con le molle e ben più di un grano di sale. Sempre!

  4. #4
    L'avatar di danilo sciuto
    danilo sciuto è offline Administrator
    Data Registrazione
    Sep 2006
    Località
    Catania
    Messaggi
    34,024

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da La matta Visualizza Messaggio
    Però non mi è chiaro lo stesso, perchè il 25 bis dice:
    "... corrispondono provvigioni comunque denominate per le prestazioni anche occasionali inerenti a rapporti di... ... procacciamento d'affari, devono operare all'atto del pagamento una ritenuta..."

    Il procacciamento di clienti parrebbe essere una branca particolare delle obbligazioni di fare citate nel 25. A meno che la parola "rapporti" non sia usata nell'accezione di "contratti".

    Anche io avrei detto ritenuta d'imposta al 30%, però queste distinzioni mi lasciano un po' perplessa.
    La norma è scritta male, in effetti. Ma continuo a propendere per il 30%, perchè tra l'altro, se fai caso, il 25 bis non parla di soggetti non residenti (ma solo di stabili organizzazioni), per cui per tale aspetto il 25 è una norma generale, e il 25 bis norma derogatoria, che però in questo caso non deroga.
    Non discutere con un idiota; ti porta al suo livello e poi ti batte con l'esperienza. SANTE PAROLE !

  5. #5
    La matta è offline Senior Member
    Data Registrazione
    Jan 2009
    Località
    Imperia
    Messaggi
    3,351

    Predefinito

    Evviva la non deroga! Grazie
    Sayonara aoki hibi yo!
    Sarò pure un Senior Member, ma seppur con tanti anni di anzianità, sono solo un'impiegata: quello che dico è da prendersi con le molle e ben più di un grano di sale. Sempre!

Discussioni Simili

  1. Ritenute su provvigioni ad agente estero
    Di Benny86 nel forum Altri argomenti
    Risposte: 0
    Ultimo Messaggio: 04-07-13, 04:34 PM
  2. Provvigioni da estero
    Di Gegione80 nel forum Contabilità, bilancio e operazioni straordinarie
    Risposte: 0
    Ultimo Messaggio: 13-03-12, 05:39 PM
  3. Acquisto servizi web da privato estero, deducibili ?
    Di marcoleonino nel forum Contabilità, bilancio e operazioni straordinarie
    Risposte: 0
    Ultimo Messaggio: 07-03-12, 06:18 PM
  4. Spinoso problema iva e territorialita' cliente privato estero
    Di manuel75 nel forum IVA - Intrastat - SPESOMETRO - San Marino
    Risposte: 1
    Ultimo Messaggio: 15-12-11, 08:24 PM
  5. iva in fattura a privato residente all'estero
    Di barby7577 nel forum IVA - Intrastat - SPESOMETRO - San Marino
    Risposte: 1
    Ultimo Messaggio: 06-05-11, 11:24 AM

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15