Una divisione di immobili posseduti in comunione da due Societa', che si scambiano senza conguagli le quote reciproche, che risvolti fiscali ha?
Secondo me l'operazione, riguardo le imposte dirette, Ŕ irrilevante cioe' neutra.
Che ne pensate?