Un cliente si trasferisce stabilmente in Thailandia e lavora come dipendente di una società Thailandese. Quando gli ho accennato che dovrà forse versare delle imposte in Italia e dovrà fare la dichiarazione dei redditi è esploso in mille improperi ed anatemi dicendo che non vuole scucire mezzo centesimo allo Stato Italiano e mi chiede cosa si può fare.
L'iscrizione all'AIRE non è condizione sufficiente per non vedere assoggettati a tassazione i redditi prodotti all'estero.
Il soggetto in questione non ha proprietà immobiliari in Italia, non è sposato, non ha figli, la famiglia di origine ha risiede in Italia e ha un'automobile intestata a lui sempre qui in Italia.. devo ancora chiedergli se ha qualche c/c, polizza assicurativa etc qui nel nostro paese.
Secondo voi ci sono i presupposti per non vedere assoggettati i redditi prodotti in Thailandia? L'automobile intestata potrebbe essere un problema? e gli eventuali c/c, polizze assicurative?