Sono nuovo, mi scuso per le imprecisioni e ringrazio in partenza già chi potrà aiutarmi
ho da sottoporre alcuni quesiti inerenti la dichiarazione di successione:

In una famiglia di tre persone è venuta a mancare la madre, gli eredi risultano solo il padre e il figlio:

il figlio è proprietraio di casa, acquistata con agevolazione prima casa, con attuale residenza nel comune dove è collocato l’immobile (comune differente da quello dove vive il padre)

il padre è comproprietario (50%-50%) della casa (prima e unica casa a lui intestata) al momento del decesso della moglie (altra comproprietaria), immobile in cui l’uomo ha attuale residenza (comune differente da quello dove vive il figlio)

Sono a conoscenza che sugli immobili caduti in successione si paga l’imposta ipotecaria pari al 2% e l’imposta catastale pari all’1% sul valore catastale, MA IN QUESTO CASO SPECIFICO

NEL PAGAMENTO DELLE IMPOSTE DOVUTE, SONO A CHIEDERLE SE IL PADRE

vede tali imposte applicate, in ragione delle agevolazioni prima casa, nella misura ridotta della quota fissa e a quanto ammontano attualmente di preciso?

Sono infatti in tale caso rispettati per l’uomo i requisiti agevolazione prima casa (mi correga se sbaglio), ovvero sono rispettatti, per almeno uno degli eredi (il padre), dichiarante:

ha la residenza nel Comune in cui si trova l'immobile o si obbliiga a trasferirla entro diciotto mesi
non ha altre abitazioni nello stesso comune
non ha altre abitazioni acquistate con le agevolazioni della prima abitazione



Se così non fosse si dovrà pagare invece l’imposta ipotecaria al 2% e catastale all’1% sul valore catastale? Se sì, entro un anno dalla morte della madre, ma riproporzionate alle quote di immobile in successione (solo 50% del valore catastale dell’immobile di proprietà della moglie ora in successione? Altre modalità di calcolo?)

Inoltre successivamente, in caso di morte del padre, il figlio dovrà ripagare entrambe le imposte per la pratica di successione futura sullo stesso immobile, con le stesse modalità rimanendo invariata la situazione (figlio proprietario di altra prima casa in comune differente)?
grazie ancora Manu