Risultati da 1 a 3 di 3

Discussione: Donazione con genitori viventi

  1. #1
    tina63 è offline Junior Member
    Data Registrazione
    Oct 2011
    Messaggi
    6

    Predefinito Donazione con genitori viventi

    Mio marito ha avuto in donazione dai suoi genitori “viventi”, una casetta abbandonata (piena di topi senza acqua potabile e luce) che mio suocero usava quando andava in campagna per fare dei lavori, previa comunicazione da parte di mio marito ai suoi 5 fratelli. Oltre a questa casa c’è intorno un grosso terreno e la casa dove i miei suoceri abitano in paese.

    La questione è questa:
    una sorella, vorrebbe andare per vie legali ed annullare la donazione . Peccato che negli ultimi sette anni abbiamo fatto il tetto, la facciata e risistemato l’interno , riattivato il pozzo per l’acqua, riallacciata la luce, sistemato l’esterno, pagato l’ici e quindi più vivibile per passarci le ferie.

    Altra ipotesi “FOLLE” della sorella: valutare la casa ad oggi (quindi ristrutturata) dividere per sei e noi pagare la loro parte per continuare a tenercela.

    Può questa sorella annullare la donazione ? Come possiamo tutelarci ? La donazione è stata fatta con un notaio che ha detto “l’importante è che non sia l’unico bene in caso di eredità”.

    Grazie

  2. #2
    Cherie è offline Member
    Data Registrazione
    Jun 2011
    Messaggi
    226

    Predefinito

    Il bene che è stato donato ha subito delle migliorie solo a carico di suo marito, pertanto nel caso in cui la sorella, alla morte dei genitori, dovesse procedere con un'azione giudiziale, si dovrebbe tenere conto delle spese da voi sostenute, che immagno siano ampiamente documentabili.
    Sarebbe stato opportuno effettuare un atto di compravendita con relativo trasferimento di denaro, considerato il fatto che l'immobile aveva un valore esiguo.

  3. #3
    Niccolò è offline Senior Member
    Data Registrazione
    Jul 2007
    Località
    Firenze
    Messaggi
    7,510

    Predefinito

    Secondo me, finendo in causa, la sorella vince.

    La donazione non viene annullata, semplicemente al momento della morte del de cuius le donazioni fatte ai futuri eredi rientrano nella massa ereditaria per determinare le quote di spettanza ad ognuno (altrimenti sarebbe facile aggirare i diritti dei legittimari).
    Per la valutazione del bene, mettendosi nei panni di un giudice, come può stabilire il valore del bene di allora? E' più semplice determinare il valore attuale scorporando le spese sostenute negli anni, escludendo quelle legate alla manutenzione ordinaria.
    Potete giudicare quanto intelligente è un uomo dalle sue risposte. Potete giudicare quanto è saggio dalle sue domande. (Nagib Mahfuz)
    Se le cose fiscali fossero semplici, chi avrebbe bisogno del Commercialista? (..)
    Niccolò

Discussioni Simili

  1. ANF e genitori NON sposati
    Di ridolfo.paghe@gmail.com nel forum Consulenza del lavoro
    Risposte: 4
    Ultimo Messaggio: 26-09-12, 05:36 PM
  2. Reddito Separato da Genitori
    Di DanT nel forum Altri argomenti
    Risposte: 5
    Ultimo Messaggio: 12-02-12, 08:13 PM
  3. ANF genitori non sposati
    Di Uccio71 nel forum Consulenza del lavoro
    Risposte: 4
    Ultimo Messaggio: 17-09-10, 11:09 AM
  4. Donazione denaro da genitori sul 730
    Di Clara Alesi nel forum UNICO/730 dichiarazione dei redditi
    Risposte: 2
    Ultimo Messaggio: 15-04-10, 07:54 PM
  5. Assunzione genitori
    Di Silvan nel forum Consulenza del lavoro
    Risposte: 2
    Ultimo Messaggio: 09-03-10, 02:55 PM

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15