Risultati da 1 a 3 di 3

Discussione: Successione c/c cointestato e rinuncia ereditÓ

  1. #1
    Gontur Ŕ offline Senior Member
    Data Registrazione
    Jul 2007
    Messaggi
    487

    Predefinito Successione c/c cointestato e rinuncia ereditÓ

    Un soggetto cointestatario di un c/c decede e l'altro cointestatario (figlio) rinuncia all'ereditÓ.
    Ora gli altri eredi, consigliati da un notaio, chiedono al cointestatario riunciatario di chiudere il conto per farlo "scomparire" in modo che i creditori dell'asse ereditario non possano aggredire quelle somme (tra l'altro modeste).

    Secondo me NON PUO' farlo perchŔ ha rinunciato all'ereditÓ e quindi pu˛ al massimo disporre della metÓ dell'importo disponibile sul c/c.
    Chiudendo il conto tra l'altro cosa potrebbe succedere? Falsa dichiarazione di rinuncia all'ereditÓ?

  2. #2
    paolab Ŕ offline Senior Member
    Data Registrazione
    Oct 2006
    Messaggi
    3,874

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da Gontur Visualizza Messaggio
    Un soggetto cointestatario di un c/c decede e l'altro cointestatario (figlio) rinuncia all'ereditÓ.
    Ora gli altri eredi, consigliati da un notaio, chiedono al cointestatario riunciatario di chiudere il conto per farlo "scomparire" in modo che i creditori dell'asse ereditario non possano aggredire quelle somme (tra l'altro modeste).

    Secondo me NON PUO' farlo perchŔ ha rinunciato all'ereditÓ e quindi pu˛ al massimo disporre della metÓ dell'importo disponibile sul c/c.
    Chiudendo il conto tra l'altro cosa potrebbe succedere? Falsa dichiarazione di rinuncia all'ereditÓ?
    Ben, l'erede in effetti ha rinunciato all'eredita ma questo non significa aver rinunciato alla sua quota parte di saldo dell'estratto conto. Quindi penso che possa chiudere il conto e prelevare la sua parte. L'altra parte va in successione e su quella, avendo rinunciato, non gode di alcun diritto...

  3. #3
    Cherie Ŕ offline Member
    Data Registrazione
    Jun 2011
    Messaggi
    226

    Predefinito

    Il cointestatario puo' prelevare il 50% del saldo, pero', a meno che non lo chiuda, resta cmq contestatario del conto...
    Perci˛ andrebbe chiesto alla banca di predisporre il saldo e di versare il 50% al cointestatario. L'altra meta' resta a disposizione degli eredi, e in caso di loro rinuncia, ai creditori.

    Se lo chiude prendendo l'intera somma pu˛ essere, ovviamente, chiamato a rispondere di ci˛ dai creditori del defunto.

    Prelevare il 50% non pu˛ essere interpretato come accettazione tacita perchÚ il contestatario in quel momento agisce a titolo personale e non nella veste di erede.
    Ultima modifica di Cherie; 16-11-11 alle 07:38 AM

Discussioni Simili

  1. Rinuncia all'ereditÓ
    Di Patty76 nel forum Altri argomenti
    Risposte: 7
    Ultimo Messaggio: 05-01-12, 03:58 PM
  2. EreditÓ - Rinuncia
    Di dome99 nel forum Altri argomenti
    Risposte: 0
    Ultimo Messaggio: 18-05-09, 03:41 PM
  3. rinuncia all'ereditÓ
    Di iarone nel forum Altri argomenti
    Risposte: 3
    Ultimo Messaggio: 18-02-09, 03:07 PM
  4. Rinuncia all'eredita'.
    Di carlo c. nel forum Altri argomenti
    Risposte: 3
    Ultimo Messaggio: 03-12-07, 06:32 PM
  5. rinuncia all'ereditÓ
    Di carloargento nel forum Altri argomenti
    Risposte: 0
    Ultimo Messaggio: 18-10-07, 06:21 PM

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15