Pagina 1 di 2 1 2 UltimaUltima
Risultati da 1 a 10 di 19

Discussione: sondaggio - compensi professionali - crisi

  1. #1
    Isabel77 è offline Member
    Data Registrazione
    May 2010
    Messaggi
    203

    Predefinito sondaggio - compensi professionali - crisi

    Un buongiorno a tutti voi.

    Mi trovo a fronteggiare questa crisi più che mai. Premesso che le tariffe professionali non le guardo ma devo far riferimento al territorio posso chiedervi quanto chiedete per :

    società in ordinaria (srl o di persone)
    società in semplificata
    professionista

    Fate a forfait all inclusive (compresi bilanci e dichiarazioni)...vi prego confrontiamoci perchè sto uscendo pazza.

    grazieeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeee

  2. #2
    shailendra è offline Senior Member
    Data Registrazione
    Jul 2008
    Località
    Bergamo
    Messaggi
    3,391

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da Isabel77 Visualizza Messaggio
    Un buongiorno a tutti voi.

    Mi trovo a fronteggiare questa crisi più che mai. Premesso che le tariffe professionali non le guardo ma devo far riferimento al territorio posso chiedervi quanto chiedete per :

    società in ordinaria (srl o di persone)
    società in semplificata
    professionista

    Fate a forfait all inclusive (compresi bilanci e dichiarazioni)...vi prego confrontiamoci perchè sto uscendo pazza.

    grazieeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeee
    Premesso che le variabili sono tante....ci sono ditte veramente operative con tantissime operazioni, 4 o 5 banche, ricevute, anticipi fatture, mutui, dipendenti, etc... e quelle che sono molto meno operative....
    comunque per interderci una ditta di normali dimensioni (io non gestisco grosse realtà, massimo qualche milione di euro di fatturato) vado in media intorno ai 4000 €uro per le ordinarie, 5000 se sono Srl.
    Le semplificate e i professionisti vanno dalle più semplici, agenti, lavoratori c/terzi, etc... che hanno poche fatture (importo base 1200 €uro) a quelle con più movimenti (massimo comunque 2000/2200 annui). Io non faccio differenza se sono ditte individuali o società, posso al massimo fare 200 €uro in più alll'anno per le società. Per i minimi faccio di solito 600/800 €uro.
    Io faccio un prezzo fisso annuale che comprende tutte le registrazioni, la consulenza generica e le dichiarazioni di base (redditi, iva, irap, studi e 770). Faccio invece pagare a parte la trasmissione degli F24 (10 €uro cadauno), e le dichiarazioni che non sono "basic" ma legate ad eventuali operazioni (Intrastat, black list, spesometro, beni dei soci, etc...). Poi ovviamente a parte sono anche le pratiche particolari, non prevedibili (Variazioni, iscrizioni, richieste di certificati, di Durc) o consulenze particolarmente complesse.
    "Come spieghereste a un bambino che cos'è la felicità?" "Non glielo spiegherei. Gli darei un pallone per farlo giocare" D. Solle

  3. #3
    Isabel77 è offline Member
    Data Registrazione
    May 2010
    Messaggi
    203

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da shailendra Visualizza Messaggio
    Premesso che le variabili sono tante....ci sono ditte veramente operative con tantissime operazioni, 4 o 5 banche, ricevute, anticipi fatture, mutui, dipendenti, etc... e quelle che sono molto meno operative....
    comunque per interderci una ditta di normali dimensioni (io non gestisco grosse realtà, massimo qualche milione di euro di fatturato) vado in media intorno ai 4000 €uro per le ordinarie, 5000 se sono Srl.
    Le semplificate e i professionisti vanno dalle più semplici, agenti, lavoratori c/terzi, etc... che hanno poche fatture (importo base 1200 €uro) a quelle con più movimenti (massimo comunque 2000/2200 annui). Io non faccio differenza se sono ditte individuali o società, posso al massimo fare 200 €uro in più alll'anno per le società. Per i minimi faccio di solito 600/800 €uro.
    Io faccio un prezzo fisso annuale che comprende tutte le registrazioni, la consulenza generica e le dichiarazioni di base (redditi, iva, irap, studi e 770). Faccio invece pagare a parte la trasmissione degli F24 (10 €uro cadauno), e le dichiarazioni che non sono "basic" ma legate ad eventuali operazioni (Intrastat, black list, spesometro, beni dei soci, etc...). Poi ovviamente a parte sono anche le pratiche particolari, non prevedibili (Variazioni, iscrizioni, richieste di certificati, di Durc) o consulenze particolarmente complesse.
    gentilissima come sempre!! ti ringrazio. Sai qui è difficilissimo confrontarsi con qualcuno anche perchè ovviamente temono la concorrenza. Ma io non voglio svendermi e vorrei far pagare il giusto. Se posso chiederti per lo spesometro o il redditometro quanto chiedi? ai tuoi clienti hai rivisto i compensi alla luce di questi nuovi adempimenti?

  4. #4
    shailendra è offline Senior Member
    Data Registrazione
    Jul 2008
    Località
    Bergamo
    Messaggi
    3,391

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da Isabel77 Visualizza Messaggio
    gentilissima come sempre!! ti ringrazio. Sai qui è difficilissimo confrontarsi con qualcuno anche perchè ovviamente temono la concorrenza. Ma io non voglio svendermi e vorrei far pagare il giusto. Se posso chiederti per lo spesometro o il redditometro quanto chiedi? ai tuoi clienti hai rivisto i compensi alla luce di questi nuovi adempimenti?
    Per lo spesometro ho chiesto dai 50 €uro per quelli semplici semplici, (tipo agenti che dovevano solo indicare la ditta mandante), ai 200 €uro per chi aveva più operazioni. Cerco comunque di stare basso, vista la difficile situazione generale. Per il redditometro ancora non so, ma penso che lo considererò come un adempimento legato alle dichiarazioni, quindi non lo farò fagare a parte.
    Io non penso che nessuno qui temi la concorrenza, siamo solo professionisti (e utenti che scroccano informazioni), e poi abitiamo nei posti più disparati. Penso che ci sia un pò di remora a parlare di compensi, in quanto considerata come una cosa privata. Io non ci trovo niente di male a parlarne ma capisco chi non lo fa.
    "Come spieghereste a un bambino che cos'è la felicità?" "Non glielo spiegherei. Gli darei un pallone per farlo giocare" D. Solle

  5. #5
    Isabel77 è offline Member
    Data Registrazione
    May 2010
    Messaggi
    203

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da shailendra Visualizza Messaggio
    Per lo spesometro ho chiesto dai 50 €uro per quelli semplici semplici, (tipo agenti che dovevano solo indicare la ditta mandante), ai 200 €uro per chi aveva più operazioni. Cerco comunque di stare basso, vista la difficile situazione generale. Per il redditometro ancora non so, ma penso che lo considererò come un adempimento legato alle dichiarazioni, quindi non lo farò fagare a parte.
    Io non penso che nessuno qui temi la concorrenza, siamo solo professionisti (e utenti che scroccano informazioni), e poi abitiamo nei posti più disparati. Penso che ci sia un pò di remora a parlare di compensi, in quanto considerata come una cosa privata. Io non ci trovo niente di male a parlarne ma capisco chi non lo fa.
    No intendevo colleghi del mio paese. Certo capisco che uno tema la concorrenza ma penso che sia invece costruttivo confrontarsi anche per non arrivare ai saldi di stagione. E ti assicuro che da me lo fanno. E poi è ovvio che si parla in media poi ci sono differenze che vanno valutate caso per caso. In ogni caso grazie della tua disponibilità a confrontarti

  6. #6
    mauro è offline Junior Member
    Data Registrazione
    May 2007
    Messaggi
    37

    Predefinito

    Ma tu di dove sei?

    Dipende molto dal territorio.

    Io per esempio esercito in zona esclusivamente turistico commerciale, e per come se la passa il commercio oggi, non siamo messi bene.

    Il problema è che comunque lavoro di più anche perchè ho dovuto passare part-time l'impiegata.

    Venendo alla tua domanda, mediamente sono tra gli 800/1200 solo per semplificata sulle 150/200 fatture di acquisto/spese annue + corrispettivi - no ft.emesse (il reg.corrispettivi lo tengono loro, io rilevo solo i totali di fine mese).

    Ordinarie ne ho 2 sole. Quella più regolare mi impegna sulle 500 ft.acquisto/spese + corrispettivi giornalieri, una banca semplice, 150 ft. emesse. Prendo in media 3000 annue.

    Per spesometro anche io vado dai 50 ai 200.

    Redditometro: devo ancora valutare. Comunque le posizioni dei clienti le ho già iniziate a monitorare.

    Per Dr/DIVA/770 discorso a parte, ma molto basato sul tempo di lavorazione (0,70 + min. di elaborazione + 1 * min. di controllo).

    Per una DR media il controllo và dalle 4 alle 6 ore.

    Ti segnalo che avevo già lanciato un sondaggio sui nostri studi e la crisi per problemi a farsi pagare dai clienti. Potrebbe interessarti.

    Ciao

  7. #7
    Isabel77 è offline Member
    Data Registrazione
    May 2010
    Messaggi
    203

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da mauro Visualizza Messaggio
    Ma tu di dove sei?

    Dipende molto dal territorio.

    Io per esempio esercito in zona esclusivamente turistico commerciale, e per come se la passa il commercio oggi, non siamo messi bene.

    Il problema è che comunque lavoro di più anche perchè ho dovuto passare part-time l'impiegata.

    Venendo alla tua domanda, mediamente sono tra gli 800/1200 solo per semplificata sulle 150/200 fatture di acquisto/spese annue + corrispettivi - no ft.emesse (il reg.corrispettivi lo tengono loro, io rilevo solo i totali di fine mese).

    Ordinarie ne ho 2 sole. Quella più regolare mi impegna sulle 500 ft.acquisto/spese + corrispettivi giornalieri, una banca semplice, 150 ft. emesse. Prendo in media 3000 annue.

    Per spesometro anche io vado dai 50 ai 200.

    Redditometro: devo ancora valutare. Comunque le posizioni dei clienti le ho già iniziate a monitorare.

    Per Dr/DIVA/770 discorso a parte, ma molto basato sul tempo di lavorazione (0,70 + min. di elaborazione + 1 * min. di controllo).

    Per una DR media il controllo và dalle 4 alle 6 ore.

    Ti segnalo che avevo già lanciato un sondaggio sui nostri studi e la crisi per problemi a farsi pagare dai clienti. Potrebbe interessarti.

    Ciao
    Ciao Mauro,

    ti ringrazio della risposta. Io sono del sud, puglia Daunia (nord Puglia).
    Si ho letto quel thread ed ho anche partecipato. molto interessante e tanto vero.
    A volte entro nello sconforto perchè è veramente dura. Quando faccio le mie offerte vedo sempre occhi super sgranati e il più delle volte ovviamente si rivolgono ad altri. Ma io non voglo svendermi anche perchè già ci sono tante rogne e non si è mai tranquilli poi se lo si fa per pochi eurini...insomma il gioco non vale la candela!!!!!
    Riflettevo poi sul regime premiale per favorire la trasparenza ex art. 10 D.l. 6 dicembre 2011, n. 201 (c.d. Decreto Monti). Quello per cui ai soggetti svolgenti attività artistica o professionale ovvero attività di impresa con le forme associative di cui all’articolo 5 del TUIR che:

    provvedono all’invio telematico all’amministrazione finanziaria dei corrispettivi, delle fatture emesse e ricevute e delle risultanze degli acquisti e delle cessioni non soggetti a fattura;
    istituiscono un conto corrente dedicato ai movimenti finanziari relativi all’attività artistica, professionale o di impresa esercitata; sono riconosciuti una serie di benefici in termini di semplificazione degli adempimenti amministrativi, che saranno individuati da appositi provvedimenti del Direttore dell’Agenzia delle entrate ancora non emanati.
    In particolare ai soggetti non in regime di contabilità ordinaria sono riconosciuti i seguenti benefici: a) determinazione del reddito IRPEF secondo il criterio di cassa e predisposizione in

    determinazione del reddito IRPEF secondo il criterio di cassa e predisposizione in forma automatica da parte dell’Agenzia delle entrate delle dichiarazioni IRPEF ed IRAP;
    esonero dalla tenuta delle scritture contabili rilevanti ai fini delle imposte sui redditi e dell’IRAP e dalla tenuta del registro dei beni ammortizzabili;
    esonero dalle liquidazioni, dai versamenti periodici e dal versamento dell’acconto ai fini IVA.

    Insomma è vantaggioso magari per chi decide di costituire una società è all'inizio o anche ul lubero professionista alle prime armi. Perchè andare a spendere 100/200 euro se poi te lo fanno gratis e magari sei anche più tranquillo ai fini dei controllo. Io come professionista deontologicamente a chi mi viene a chiedere consiglio informo anche di questa possibilità. La decisione è loro...ma noi dove andremo a finire? bah....scusami lo sfogo!!!

  8. #8
    Niccolò è offline Senior Member
    Data Registrazione
    Jul 2007
    Località
    Firenze
    Messaggi
    7,510

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da Isabel77 Visualizza Messaggio
    ....Riflettevo poi sul regime premiale per favorire la trasparenza ex art. 10 D.l. 6 dicembre 2011, n. 201 (c.d. Decreto Monti)...
    La dichiarazione a carico del funzionario dell'Ade l'avevano già introdotta per i contribuenti minimi. Dopo 2 anni hanno fatto in modo che il 95% dei minimi non fosse più tale

    Delle due l'una: o aumentano l'organico di circa 4-5.000 unità, così forse sarà possibile coprire una parte dei contribuenti che vogliono aderire, altrimenti è umanamente impossibile che quest'idea possa avere un seguito.
    Potete giudicare quanto intelligente è un uomo dalle sue risposte. Potete giudicare quanto è saggio dalle sue domande. (Nagib Mahfuz)
    Se le cose fiscali fossero semplici, chi avrebbe bisogno del Commercialista? (..)
    Niccolò

  9. #9
    Isabel77 è offline Member
    Data Registrazione
    May 2010
    Messaggi
    203

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da Niccolò Visualizza Messaggio
    La dichiarazione a carico del funzionario dell'Ade l'avevano già introdotta per i contribuenti minimi. Dopo 2 anni hanno fatto in modo che il 95% dei minimi non fosse più tale

    Delle due l'una: o aumentano l'organico di circa 4-5.000 unità, così forse sarà possibile coprire una parte dei contribuenti che vogliono aderire, altrimenti è umanamente impossibile che quest'idea possa avere un seguito.
    e noi speriamo nella seconda

  10. #10
    mauro è offline Junior Member
    Data Registrazione
    May 2007
    Messaggi
    37

    Predefinito

    Concordo con Niccolò ed aggiungo che questo e' l'esempio di come si fanno le cose con i piedi pur di fare spot per far ingoiare altre pillole amare. Dunque, 4/5000 stipendi -per me anche il doppio- significano circa 125 milioni di euro. Ma non dovevamo risparmiare sul bilancio dello Stato? Secondo me era meglio se prevedevano di lasciare a noi professionisti l'incarico concedendo ai contribuenti un credito d'imposta. A me sto monti non mi piace proprio.

Pagina 1 di 2 1 2 UltimaUltima

Discussioni Simili

  1. Sondaggio
    Di FrancescoVir nel forum Altri argomenti
    Risposte: 1
    Ultimo Messaggio: 29-07-13, 08:15 PM
  2. Sondaggio: Nostri studi e crisi
    Di mauro nel forum Altri argomenti
    Risposte: 53
    Ultimo Messaggio: 26-03-12, 08:29 AM
  3. Crisi negli studi professionali
    Di Contabile nel forum Altri argomenti
    Risposte: 2
    Ultimo Messaggio: 21-10-09, 11:57 AM
  4. Sondaggio acconti Novembre 2008
    Di massimodl nel forum Altri argomenti
    Risposte: 67
    Ultimo Messaggio: 29-11-08, 10:53 AM
  5. Sondaggio e un pò di autogloria
    Di ROBERTO5096 nel forum Auto & autocarri
    Risposte: 13
    Ultimo Messaggio: 01-03-07, 04:18 PM

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15