Risultati da 1 a 4 di 4

Discussione: Redditi prodotti all'estero:

  1. #1
    ROBERTO5096 è offline Member
    Data Registrazione
    Sep 2006
    Messaggi
    288

    Predefinito Redditi prodotti all'estero:

    Cittadino italiano che lavora in russia per l'intero anno ma non rinuncia alla residenza in italia subisce una tassazione del reddito di lavoro dipendente in Russia per un'aliquota del 13%. In Italia deve indicare tale reddito nella denuncia dei redditi ma essendo l'unico reddito è corretto dire che non avrà altra imposizione ? Ho capito bene come funziona ? Mi sono letto le istruzioni dei redditi e la convenzione Russia-Italia e mi pare di aver capito così. Qualche altro parere illuminante? thank's

  2. #2
    ROBERTO5096 è offline Member
    Data Registrazione
    Sep 2006
    Messaggi
    288

    Predefinito Sono davvero in difficoltà...

    e mi farebbe comodo un parere. Accidenti tra convenzione, istruzioni di Unico e Aire non mi ci ritrovo più !

  3. #3
    Speedy è offline Senior Member
    Data Registrazione
    Nov 2006
    Località
    Macerata
    Messaggi
    3,152

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da ROBERTO5096 Visualizza Messaggio
    Cittadino italiano che lavora in russia per l'intero anno ma non rinuncia alla residenza in italia subisce una tassazione del reddito di lavoro dipendente in Russia per un'aliquota del 13%. In Italia deve indicare tale reddito nella denuncia dei redditi ma essendo l'unico reddito è corretto dire che non avrà altra imposizione ? Ho capito bene come funziona ? Mi sono letto le istruzioni dei redditi e la convenzione Russia-Italia e mi pare di aver capito così. Qualche altro parere illuminante? thank's
    Tenuto conto che il soggiorno in Russia è superiore a 183 giorni e che il reddito è presumibilmente erogato da un soggetto residente in Russia, la convenzione Italia-Russia prevede che la tassazione avvenga in Russia. Per cui in Italia, secondo me, non si deve dichiarare nulla.

  4. #4
    ROBERTO5096 è offline Member
    Data Registrazione
    Sep 2006
    Messaggi
    288

    Predefinito Non sono così tranquillo,

    perchè da quanto ho raccolto come informazioni, l'ADE può sempre attivarsi per dimostrare che la residenza in italia non è mai venuta meno anche se si è ottenuta quella all'estero perchè ad esempio si mantengono gli interessi economici in italia ,facendo rientrare i proventi conseguiti, e quindi applicare il principio Worldwidw income taxation in virtù del quale, ai fini dell'imposizione diretta, i soggetti residenti in italia ai fini fiscali, sono assoggettati ad imposizione nel nostro Paese per i redditi ovunque prodotti. E con questa menata della residenza mi pare che possano alquanto rompere le scatole.

Discussioni Simili

  1. Redditi prodotti all'estero
    Di lucamarabese nel forum Contabilità, bilancio e operazioni straordinarie
    Risposte: 2
    Ultimo Messaggio: 19-01-14, 09:17 PM
  2. redditi prodotti all'estero
    Di iarone nel forum Altri argomenti
    Risposte: 0
    Ultimo Messaggio: 18-05-11, 04:07 PM
  3. redditi prodotti all'estero
    Di g.delorenzi@gdlstudio.it nel forum Altri argomenti
    Risposte: 1
    Ultimo Messaggio: 12-10-10, 05:16 PM
  4. Redditi prodotti all'estero da un residente
    Di frenci71 nel forum UNICO/730 dichiarazione dei redditi
    Risposte: 2
    Ultimo Messaggio: 15-09-09, 06:20 PM
  5. redditi prodotti all'estero
    Di ferario1 nel forum Altri argomenti
    Risposte: 0
    Ultimo Messaggio: 27-06-07, 04:36 PM

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15