Salve,

ho dei dubbi che nemmeno il call center inps non sa rispondermi,
o forse ho trovato un operatore incompetente.
Vi spiego brevemente la mia situazione:
in grassetto trovate i miei quesiti, scusate la lunghezza del messaggio,
ma ho voluto specificarle tutto per filo e per segno.

ho una tendinite al polso,
lunedi 11/06 ho fatto il certificato x la malattia fino a venerdi 15/06
lunedi 18/06 ho fatto un nuovo certificato con la continuazione della malattia
fino a venerdi 29/06,
oggi lunedi 2/07 ho fatto un altro certificato fino a venerdi 6/07,
lunedi 9/07 faro un altro certificato fino a venerdi 13/07,
spero poi di riuscir a tornare a lavorare......

il mio quesito riguarda il n° di malattie nell'arco dell'anno che possono essere iniziate
senza perdere i primi 3 giorni a carico dell'azienda, in un articolo si dice che le prime 3 sono
al 100% la 4° al 66% e dalla 5° in poi i primi 3 giorni l'azienda non li paga piu e non sono pagati
da nessuno.
questa è la mia 3° malattia nell'arco dell'anno, vorrei sapere se anche nel mio caso si rientra
con quei parametri
, il mio contratto di lavoro è il seguente:
contratto di lavoro 632 vetro settori meccanico, operaio a mese, tempo indeterminato, livello E1, mansione
operaio vetraio e la ditta è una S.P.A.

l'altro quesito è la continuazione della malattia, il medico nei certificati riporta sempre continuazione e
la data dell'inizio della malattia cioè 11/06, pero mi ha fatto fino ad ora 3 certificati diversi, sempre tutti riportano
continuazione e data inizio malattia 11/06, ma siccome tra i certificati c'è di mezzo il sabato e la domenica
non è che magari in busta paga mi ritrovo con 3 malattie diverse e poi i primi 3 giorni di carenza li perdo
perche sarebbero la 4° , 5° malattia ecc?
al inps mi hanno detto che il medico doveva farmi la rettifica del certificato
precedente su ogni nuovo certificato e includere anche sabato e domenica cosi :
1° prendevo retribuito anche sabato e domenica, (qui le chiedo ,ma prendevo di piu in busta paga se mettevo anche
sab. e dom? io normalmente non lavoro al sab e dom. cosa cambiava in busta paga alla fine?)
2° la malattia risultava una unica
ho avuto un controllo da parte del inps, richiesto dal inps, tutto regolare, mi sono accorto poi che il medico
che mi ha visitato ha scritto ammalato dal lunedi 18/06 a venerdi 29/06, ma io sono ammalato dal 11/06,
qui si ripropone il 2° quesito , non è che magari in busta paga mi ritrovo con 3 malattie diverse e poi i primi 3 giorni di carenza li perdo
perche sarebbero la 4° , 5° malattia ecc?



spero che mi rispondiate al piu presto perche sono curioso di sapere cosa cavolo
ho combinato con questa malattia, perche se non si sanno le cose...... si rischia di sbagliare,
e di perdere soldi che di questi periodi poi......

Grazie infinite per le risposte
Cordiali Saluti