Una p.f., ditta individuale settore edile, ha effettuato un'operazione speculativa acquistando terreno e immobile, trasformandolo e rivendendolo.
Siamo al termine dell'operazione e dei 7 alloggi ottenuti ha deciso di tenerne uno per sè.
Fino ad ora l'immobile è stato considerato bene merce ed il valore riportato, insieme agli altri, tra le rimanenze finali.
Come devo muovermi per far sì che possa chiudere la p.iva con questo bene invenduto?
mi spiego:
pensavo di spostarlo da bene merce a bene strumentale attribuendogli il valore di mercato (magari dichiarandolo unità locale), poi far fare una fattura a sè stesso per quel valore, così il bene "esce" dall'impresa e diventa della persona fisica;
oppure, lasciarlo tra i beni merce e "venderlo" da ditta a p.f. (in questo caso il dubbio: serve l'atto di vendita?).
oppure ancora, essendo il bene già intestato alla p.f. non serve fare niente?
O ci sono alternative?
Grazie.