Il de cuius aveva alla sua morte due figli, A e B. Anzichè inserire i figli nel testamento ha inserito i nipoti, ovvero A1 e A2 (i 2 figli di A) e B1, B2 e B3 (i trefigli di B). Le quote di legittima dei figli andavano ugualmente rispettate anche in caso testamentario? perchè in questa ipotesi spetterebbero i 2/3 in parti uguali ad A e B (1/3 ciascuno sul totale) e 1/3 resterebbe a disposizione fuori dalle quote di legittima da devolvere eventualmente ai nipoti. E ancora... l'85% circa dell'attivo ereditario è andato ai figli di B, a quelli di A poco, ovvero un immobile su 8 totali, anche in questa situazione bisogna rispettare le quote legittime considerando 1/3 ai figli di A (come se fosse A), 1/3 ai figli di B (come se fosse B) e 1/3 a disposizione libera?
So di avervi confuso le idee, spero di non venire linciato dalla folla, grazie in anticipo ai prodi che mi risponderanno