Risultati da 1 a 6 di 6

Discussione: Concorrenza per soci di una srl

  1. #1
    mojo2 è offline Junior Member
    Data Registrazione
    Sep 2012
    Messaggi
    4

    Predefinito Concorrenza per soci di una srl

    Nella società A sono socio e amministratore: nello statuto c’è un articolo che dice: “Non si applica agli amministratori il divieto di concorrenza di cui all'articolo 2390 c.c.“

    Nella società B sono socio ma non sono amministratore: nello statuto c’è un articolo che dice: “Gli amministratori non possono assumere la qualità di soci illimitatamente responsabili in società concorrenti, né esercitare un'attività concorrente per conto proprio o di terzi, né essere amministratori o direttori generali in società concorrenti, a meno che siano autorizzati con decisione dei soci. Per l'inosservanza di tale divieto l'amministratore può essere revocato dall'ufficio e risponde dei danni.”

    La società A e B fanno e hanno e avranno prodotti che potrebbero entrare in concorrenza tra loro.

    L'articolo 2390 c.c. riguarda solo gli amministratori e i soci-amministratori o anche i solo soci?

    E' una posizione corretta o potrebbe esserci violazione per “concorrenza sleale”?

  2. #2
    mojo2 è offline Junior Member
    Data Registrazione
    Sep 2012
    Messaggi
    4

    Predefinito

    Qualcuno può aiutarmi? Grazie!

  3. #3
    paolopoul è offline Member
    Data Registrazione
    Oct 2012
    Località
    Venezia
    Messaggi
    276

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da mojo2 Visualizza Messaggio
    Nella società A sono socio e amministratore: nello statuto c’è un articolo che dice: “Non si applica agli amministratori il divieto di concorrenza di cui all'articolo 2390 c.c.“

    Nella società B sono socio ma non sono amministratore: nello statuto c’è un articolo che dice: “Gli amministratori non possono assumere la qualità di soci illimitatamente responsabili in società concorrenti, né esercitare un'attività concorrente per conto proprio o di terzi, né essere amministratori o direttori generali in società concorrenti, a meno che siano autorizzati con decisione dei soci. Per l'inosservanza di tale divieto l'amministratore può essere revocato dall'ufficio e risponde dei danni.”

    La società A e B fanno e hanno e avranno prodotti che potrebbero entrare in concorrenza tra loro.

    L'articolo 2390 c.c. riguarda solo gli amministratori e i soci-amministratori o anche i solo soci?

    E' una posizione corretta o potrebbe esserci violazione per “concorrenza sleale”?
    Nella società A il divieto di concorrenza è derogato per espressa previsione statutaria. Nella società B non è nemmeno previsto dallo statuto (com'è giusto che sia non essendo il socio direttamente coinvolto nella gestione societaria. Potrebbe anche assumere la partecipazione per investimento o altro).

  4. #4
    dadeboom è offline Junior Member
    Data Registrazione
    Oct 2012
    Messaggi
    11

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da paolopoul Visualizza Messaggio
    Nella società A il divieto di concorrenza è derogato per espressa previsione statutaria. Nella società B non è nemmeno previsto dallo statuto (com'è giusto che sia non essendo il socio direttamente coinvolto nella gestione societaria. Potrebbe anche assumere la partecipazione per investimento o altro).

    Buongiorno,chiedo venia se mi intrometto nella discussione,avrei una domanda da fare.
    Sono socio accomandante presso un ristorante pizzeria sala giochi.Sono inquadrato come coadiuvante familiare di mio padre visto che lavoro anche li.Da circa 4 mesi abbiamo ampliato anche ad altra vendita al dettaglio di genere non alimentare.
    Volevo aprire un negozio insieme ad un altro socio,e pensavamo di iniziare aprendo una srl,come due soci lavoranti,che ha come categoria di vendita proprio gli stessi articoli al dettaglio che al momento ha la società sas di prima (che come priorità rimane sempre somministrazione bevande ed alimenti che non avrò nell'eventuale srl)
    Ci sono problemi di qualche incompatibilità tra le due posizioni?E se non ce ne sono eventualmente posso rimanere inquadrato come coadiuvante dell'azienda sas (nel caso ci fossero emergenze esempio la domenica) pur lavorando a tempo pieno nella srl?
    Grazie,e mi scuso se ho fatto qualche domanda stupida ma non sono ferratissimo in materia.

  5. #5
    paolopoul è offline Member
    Data Registrazione
    Oct 2012
    Località
    Venezia
    Messaggi
    276

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da dadeboom Visualizza Messaggio
    Buongiorno,chiedo venia se mi intrometto nella discussione,avrei una domanda da fare.
    Sono socio accomandante presso un ristorante pizzeria sala giochi.Sono inquadrato come coadiuvante familiare di mio padre visto che lavoro anche li.Da circa 4 mesi abbiamo ampliato anche ad altra vendita al dettaglio di genere non alimentare.
    Volevo aprire un negozio insieme ad un altro socio,e pensavamo di iniziare aprendo una srl,come due soci lavoranti,che ha come categoria di vendita proprio gli stessi articoli al dettaglio che al momento ha la società sas di prima (che come priorità rimane sempre somministrazione bevande ed alimenti che non avrò nell'eventuale srl)
    Ci sono problemi di qualche incompatibilità tra le due posizioni?E se non ce ne sono eventualmente posso rimanere inquadrato come coadiuvante dell'azienda sas (nel caso ci fossero emergenze esempio la domenica) pur lavorando a tempo pieno nella srl?
    Grazie,e mi scuso se ho fatto qualche domanda stupida ma non sono ferratissimo in materia.
    Sei accomandante, in linea di massima non ci sono problemi. chiedi magari consiglio al tuo commercialista visto che conoscerà la situazione meglio di me.

  6. #6
    dadeboom è offline Junior Member
    Data Registrazione
    Oct 2012
    Messaggi
    11

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da paolopoul Visualizza Messaggio
    Sei accomandante, in linea di massima non ci sono problemi. chiedi magari consiglio al tuo commercialista visto che conoscerà la situazione meglio di me.
    grazie mille per la celere risposta,prenderò appuntamento al più presto con il commercialista.I miei dubbi più grandi riguardavano eventuale incompatibilità di concorrenza (che credo fossero probabili nel caso fossi stato accomandatario),che posizione inps dovrei eventualmente tenere (perchè non so se esista il lavoro saltuario come familiare magari a titolo gratuito e se possa essere esente dai contributi inps che in questo momento si versano assieme a quelli di mio padre).
    L'unica cosa certa è visto che il mio socio è titolare di una Srl a socio unico che fa tetti e commercia legname e che ha ingenti capitali non faremo mai una snc (anche se presumibilmente il tipo di commercio che andremo a fare si spera possa avere ottimi utili,ma senza grandi rischi d'impresa visto che è un settore che sta tirando e non necessitiamo di esporci tanto a livello monetario)
    Ultima modifica di dadeboom; 10-10-12 alle 04:10 PM

Discussioni Simili

  1. Quesito concorrenza soci e/o amministratori srl
    Di mojo2 nel forum Diritto Societario
    Risposte: 1
    Ultimo Messaggio: 25-09-12, 08:44 AM
  2. patto di non concorrenza tra due soci
    Di tribalxtr81 nel forum Altri argomenti
    Risposte: 0
    Ultimo Messaggio: 18-05-11, 06:38 PM
  3. Divieto concorrenza Snc
    Di Gontur nel forum Altri argomenti
    Risposte: 0
    Ultimo Messaggio: 24-03-11, 05:14 PM
  4. divieto di concorrenza
    Di giog nel forum Contabilità, bilancio e operazioni straordinarie
    Risposte: 1
    Ultimo Messaggio: 12-11-10, 03:02 PM
  5. Concorrenza
    Di Silvan nel forum Altri argomenti
    Risposte: 1
    Ultimo Messaggio: 20-10-08, 04:33 PM

Tag per Questa Discussione

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15